Immagine di sinistra: Chiara Tiso x Care to Create; Immagine di destra: fotografia di Sofia Blu Cremaschi

11 community, collettivi e piattaforme che supportano i giovani talenti emergenti

C'è chi dice di voler sostenere creativi e realtà di nicchia, e poi c'è chi lo fa per davvero.

di Carolina Davalli
|
28 luglio 2021, 11:46am

Immagine di sinistra: Chiara Tiso x Care to Create; Immagine di destra: fotografia di Sofia Blu Cremaschi

Dalla moda all’arte, dal retail alla curatela, l’industria creativa italiana spesso non è facilmente accessibile per i giovani talenti emergenti. Le ragioni sono diverse e molteplici, e ci vorrebbe ben più di un articolo per prenderle tutte in analisi. Ma possiamo comunque iniziare a fare qualcosa per cambiare le cose. Ovvero andare a cercare, scoprire e conoscere quelle realtà, community e piattaforme che si stanno impegnando per supportare, aiutare e offrire visibilità ai giovani creativi italiani.

Dall’offrire degli spazi fisici e virtuali al tracciare luoghi in cui affrontare tematiche urgenti come la sostenibilità, dal curare una selezione di nuovi nomi al dare la possibilità di dire la propria liberamente, questi progetti stanno sconvolgendo dall’interno l’industria creativa, offendo un’alternativa a quel sistema gerarchico, elitario ed esclusivo che da sempre la affligge.

Noi di i-D Italy cerchiamo da sempre di offrire il nostro spazio ai designer, fotografi, musicisti, image maker, cineasti e creator emergenti, e per questo vogliamo supportare a nostra volta quelle piattaforme che, piccole o grandi che siano, stanno cercando di fare lo stesso. Ed ecco la nostra selezione!

Ecco 11 piattaforme e community che supportano giovani talenti emergenti.

NAM (Not A Museum), la piattaforma d’arte contemporanea di Manifattura Tabacchi

Piattaforme e community che sostengono designer creativi emergenti
Fotografia di Giovanni Savi

Piattaforma d’arte contemporanea, di curatela sperimentale e di ricerca artistica, NAM è ben presto diventata il fiore all’occhiello della città toscana, raccogliendo l’operato di giovani artisti sia nazionali che internazionali. In questo spazio prende forma anche SUPERBLAST, il bando internazionale che assegna premi e residenze a sei artisti multidisciplinari, i quali avranno l’occasione di realizzare le proprie installazioni, volte a mettere in discussione il rapporto esistente tra uomo e ambiente.

Segui NAM qui e scopri i nomi degli artisti premiati qui.

Wesh Studio, il collettivo di giovani creativi e residenza artistica che indaga le evoluzioni della cultura visuale

Piattaforme e community che sostengono designer creativi emergenti

Operando tra l’identità e la cultura dei media e della comunicazione, l’obiettivo del progetto è dare forma a uno spazio di ricerca, di connessioni e di intenti che seguano la dimensione progettuale e visione estetica del team e dei creativi emergenti che vi orbitano attorno. Estensione fisica di Wesh è Akkura, una residenza artistico-culturale che avrà luogo questo agosto presso Azienda Agricola Fontana Murata (Sicilia) e che diventerà luogo di interscambio e condivisione di competenze tra giovani artisti, enti e associazioni.

Segui Wesh Studio qui.

Studio Ventisei, l’hub di retail che spinge designer e progettisti emergenti

Piattaforme e community che sostengono designer creativi emergenti
Alexa Sonsino x Care to Create

Piattaforma online in continua evoluzione, Studio Ventisei è specializzata nello scouting, supporto e vendita di brand e talenti emergenti e non, provenienti da ambienti creativi eterogenei. L’obiettivo è educare la clientela a un tipo di acquisto consapevole, lontano dalla fast fashion e dalle norme consumistiche che spesso dominano nel retail della moda. E lo fanno celebrando i nuovi volti dell’arte, della manifattura e dell’artigianalità.

Scopri Studio Ventisei qui.

PSICO.LOBO, il collettivo interdisciplinare che opera tra arte visiva, psicologia e performance

Piattaforme e community che sostengono designer creativi emergenti
"People of Ruins" performance in occasione della mostra Acid Bleach

PSICO.LOBO è un collettivo creativo interdisciplinare che indaga le tematiche dell’identità, dell’intimità e della vulnerabilità nella realtà fisica e virtuale. Il collettivo ha base a Milano e si costituisce di psicologə e lavoratorə dell’arte il cui operato è caratterizzato da un approccio intersezionale, psicoanalitico e basato su un modello psico-bio-sociale. PSICO.LOBO concepisce l’arte e la psicologia come uno spazio di sperimentazione sociale, creando una serie di workshops e performance online e offline, che custodiscono il proprio valore terapeutico nelle esperienze individuali e collettive. 

Segui PSICO.LOBO qui.

THE HOUSE, lo spazio espositivo di artisti emergenti situato in un appartamento di Milano

Piattaforme e community che sostengono designer creativi emergenti

Dedicato all'arte emergente e alla ricerca con sede in un appartamento privato milanese, mira a stabilire pratiche di dialogo interdisciplinare tra arti visive, filosofia, architettura, design e altre discipline creative. Attraverso mostre, public program di talk ed eventi e la produzione di pubblicazioni, vuole dare vita a occasioni di incontro e condivisione in un ambiente domestico, stimolando un rapporto intimo tra diverse soggettività e indoli artistiche.

Segui The House qui.

Just for Love, la community di artisti emergenti che offre un nuovo tipo di didattica artistica sperimentale

Piattaforme e community che sostengono designer creativi emergenti
Fotografia di Sofia Blu Cremaschi

Inserendosi nel panorama milanese come piattaforma in cui sperimentare nuovi modi di esprimersi, Just for Love vuole sfatare il mito che non si possa vivere di sola arte. Offrendo uno spazio sociale e fisico di ricerca, la community si apre ad ogni forma di pratica, espressione artistica e mezzo comunicativo, diventando un vero e proprio punto di riferimento per la nuova generazione di artis* della città come hub collaborativo e sperimentale.

Segui Just for Love qui.

HABITAT, la piattaforma che rivitalizza le zone rurali italiane attraverso residenze artistiche

Piattaforme e community che sostengono designer creativi emergenti
Ilaria Marzolla

Progetto di residenze e laboratori collettivi, Habitat vuole riattivare il sottobosco culturale dei borghi, delle aree rurali e delle zone suburbane del perimetro tosco-romagnolo. Dal 24 luglio al 22 agosto 2021 è attiva la prima residenza, che ospiterà più di 30 artisti, designer e musicisti. A loro, saranno dedicati spazi di lavoro condivisi, per sperimentare con produzioni musicali, una camera oscura, un laboratorio serigrafico e un angolo dedicato alla stampa con la ruggine e alla lavorazione del legno.

Segui Habitat qui.

Ginestre, la community di progettist* emergenti che utilizzano una produzione plastic free

Piattaforme e community che sostengono designer creativi emergenti
*NANNA KAISER seen by SARA SCANDEREBECH

Nata nel 2021, Ginestre è una community online che supporta le figure che operano nel settore creativo europeo nella ricerca e sperimentazione di una progettazione plastic free. Ha l'obiettivo di connettere talenti che lavorano in diversi campi, i quali sono invitati ad utilizzare un approccio consapevole, attento e improntato alla sostenibilità, per contribuire a un futuro più green da tramandare alle prossime generazioni. Creando nuove opzioni, nascono soluzioni.

Segui Ginestre qui.

Salotto Studio, lo studio creativo che supporta artisti, designer e musicisti emergenti

Piattaforme e community che sostengono designer creativi emergenti

Studio creativo con base milanese, Salotto è specializzato in strategie di comunicazioni, produzione, art direction e management per artisti. Tra le fila dei creativi che vi operano e che sostengono fanno parte talenti emergenti da ogni spettro creativo e artistico. Recentemente, lo studio ha organizzato un piccolo festival di conversazioni e laboratori d’artista a Forte dei Marmi.

Scopri Salotto Studio qui.

OTTN, la community che sta sovvertendo il mondo della curatela emergente

Piattaforme e community che sostengono designer creativi emergenti

Nata nel 2018, OTTN è un’organizzazione no profit che crea connessioni tra arte, cultura e figure che alimentano il panorama delle pratiche contemporanee trainata dalla spinta energetica delle nuove generazioni. L’obiettivo centrale del progetto è quello di scoprire e supportare attivamente giovani artist* e curator*, facilitando il loro ingresso nell’industria e creare allo stesso tempo una comunità. Da poco il progetto ha lanciato il progetto Pianeta Fresco, uno spazio dedicato alla vendita di prodotti artistici, editoriali e musicali di seconda mano.

Segui OTTN qui.

The Factory Marker, piattaforma di retail che sostiene gli artigiani contemporanei.

Piattaforme e community che sostengono designer creativi emergenti

Nato 10 anni fa, quando l'artigianato era ancora associato a piccole botteghe e clientela di nicchia, Factory Market offre una selezione del lavoro di artigiani che, attraverso le loro produzioni, stanno rivoluzionando il mondo del Fatto a Mano. L’attenzione alla sostenibilità, alla produzione consapevole e ai nomi emergenti contraddistinguono questo spazio di retail anticonvenzionale ed essenzialmente contemporaneo.

Segui Factory Market qui.


Segui i-D su Instagram e Facebook

Crediti

Testo di Carolina Davalli
Immagini via Instagram

Leggi anche:

Tagged:
community
arte
piattaforme
Moda
giovani creativi
talenti emergenti