Il film di Bottega Veneta è il corto più commuovente del fashion month

Si chiama "MEN", e vede artisti multidisciplinari indagare i concetti di mascolinità, identità e vulnerabilità con un'onestà disarmante.

di Mahoro Seward
|
24 luglio 2020, 9:22am

Fotografia di Tyrone Lebon

Forse ci stiamo finalmente abituando a vedere la moda lasciarsi alle spalle certe pratiche troppo vecchie e obsolete, per adottare nuove modalità comunicative che possano presentare in maniera efficace e immediata i nuovi immaginari dei brand. Certo, sicuramente proviamo un po' di nostalgia se ripensiamo alle sfilate, che hanno tutta la loro poesia, per quanto effimere. Ma è impossibile non riconoscere il fatto che questo momento di distanziamento sociale ha inciso fortemente sul settore, gettando una coltre di vaghezza e indefinito sulle strategie più efficaci al momento per promuovere e comunicare la filosofia, le visioni creative e i prodotti dei marchi di moda.

Tra i brand che in questo periodo hanno preso una posizione e deciso di investire nel medium audiovisivo è Bottega Veneta. E l’ha fatto con un nuovo cortometraggio, intitolato Bottega Veneta: Men. Risultato dalla collaborazione tra il Direttore Creativo del brand, Daniel Lee, e il fotografo e filmmaker Tyrone Lebon, il corto presenta un cast eterogeneo di artisti multidisciplinari e indaga il tema della mascolinità e dell’identità, raccogliendo riflessioni sulla relazione che i soggetti hanno e hanno avuto con i vestiti e il concetto di stile--il tutto mentre indossano capi delle collezioni Bottega.

Uno sfondo bianco, degli abiti, una serie di persone e le loro parole. È bastato questo per affrontare con onestà un tema così complesso e stratificato come quello della mascolinità. Uomini che parlano di sé, dei loro sogni e del loro approccio verso un mondo che ha costruito degli standard irraggiungibili e utopici. Le parole chiave sono vulnerabilità, identità, aspettative, stile, coscienza di sé, ribellione. E così, dal nulla, Bottega Veneta ci ha regalato forse il film più commuovente del fashion month.

Il corto--che include gli interventi di Barry Keoghan, Dick Jewell, George Rouy, Michael Clark, Neneh Cherry, Obongjayar, Octavian, Roberto Bolle, Roman e Tricky--è uscito ieri a mezzanotte sul sito della casa di moda Milanese, e sarà disponibile su MUBI fino al 6 agosto. Se non siete familiari con questa piattaforma streaming, vi assicuriamo che si tratta di quella con la programmazione più interessante e ricercata di tutte; ne seguiamo i lavori da tempi e in questo articolo vi spieghiamo tutto quello che vi serve sapere per poterla utilizzare al meglio.

Tornando al cortometraggio, che cosa rende un uomo tale? Bottega Veneta e i suoi collaboratori provano a rispondere così.

Segui i-D su Instagram e Facebook

Tagged:
Fashion Film
Tyrone Lebon
daniel lee
bottega veneta
mubi