La monografica su Jacopo Benassi che cattura la sua pratica e le sue più grandi ossessioni

"Vuoto" raccoglie i 25 anni di produzione artistica del fotografo spezzino, e segna il punto di svolta della sua carriera.

di i-D Staff
|
08 settembre 2020, 9:47am

Immagine di sinistra: Jacopo Benassi, Brutal Casual, 2020; immagine di destra: Jacopo Benassi, The Belt, 2020

Chi non conosce Jacopo Benassi? Difficile che sfugga agli addetti ai lavori, agli appassionati e ai semplici curiosi del settore: la sua impronta pervasiva è data da una produzione immensa, eterogenea e poliedrica, che indaga i campi più disparati della società contemporanea e i suoi protagonisti. C’è chi lo conosce perché frequentava il suo club underground Btomic a La Spezia, alcuni per i suoi interventi di editoria indipendente, altri per il libro _Gli aspetti irrilevanti_—realizzato con Paolo Sorrentino—e altri ancora per le sue video performance. In un modo o nell’altro, siamo tutti entrati in contatto con le fotografie di Jacopo Benassi.

La demografia di chi consuma o fruisce le immagini di Benassi offre uno spettro parecchio variegato della nicchia pop, sempre percepita e ripresa dal fotografo attraverso uno sguardo crudo, ruvido, oggettivo e sempre poetico. Una lente che cerca la pulizia dei dettagli quanto l’ammasso cacofonico, il cui stile prende pieghe inaspettate, eppure dichiaratamente coerenti. Un’indagine che spazia dall’Italia della periferia agli eventi mondani, senza mai impartire gerarchie o trarre giudizi.

Una mole di lavoro, quella di Jacopo Benassi, difficile da spiegare a parole, la cui organicità può essere assimilata solamente trovandosi di fronte alle stampe materiche, esattamente come accade in questi giorni al Centro Luigi Pecci di Prato. È lì che, da oggi, apre la mostra “Vuoto”, curata da Elena Magini, una monografica sul fotografo spezzino che fa da spartiacque nella sua carriera, segnando un punto di svolta rispetto ai primi venticinque di lavoro.

“Vuoto”, proprio come i polmoni di Benassi nell’esporre la sua intera produzione tutta d’un fiato, senza pause né tentennamenti, portandoci in a una burrascosa navigazione dai suoi esordi fino a oggi. Senza filtri o segreti, il fotografo rivela anche le metodologie e le ossessioni che stanno alla base della sua pratica, ricreando una parte del suo studio all’interno del museo pratese, per poi esulare dal contesto museale attraverso un’azione nelle strade della città. Quest’ultima si chiama The Belt, il progetto inedito sul distretto industriale di Prato, un omaggio alla città che, oltre a essere esposto all’interno della mostra, invade le strade pratesi con affissioni pubbliche, gigantografie di scatti in fabbrica che immortalano la gestualità e i rituali di chi vi lavora.

“Vuoto” dischiude una visione d’insieme sulla poetica di Jacopo Benassi e allo stesso tempo segna l’anno zero di una possibile rinascita dell’artista, che non aspettiamo altro che vedere. In attesa di scoprire quali altri luoghi illuminerà l’accecante e misterioso flash di Benassi, ci facciamo travolgere con piacere dalle monumentali immagini scattate finora.

“Vuoto” è in mostra al Centro Luigi Pecci di Prato fino al 1 novembre 2020. Qui trovi tutte le informazioni.

jacopo-benassi-fotografia-vuoto-mostra-centro-pecci
Jacopo Benassi, The Belt, 2020
jacopo-benassi-fotografia-vuoto-mostra-centro-pecci
Jacopo Benassi, BLONDIE (Debbie Harry), 2009-10
jacopo-benassi-fotografia-vuoto-mostra-centro-pecci
Jacopo Benassi, The Belt, 2020
jacopo-benassi-fotografia-vuoto-mostra-centro-pecci
Margherita Villani, Affissioni per la mostra "Vuoto"
jacopo-benassi-fotografia-vuoto-mostra-centro-pecci
Jacopo Benassi, The Belt, 2020
jacopo-benassi-fotografia-vuoto-mostra-centro-pecci
Jacopo Benassi, The Belt, 2020
jacopo-benassi-fotografia-vuoto-mostra-centro-pecci
Jacopo Benassi, The Belt, 2020
jacopo-benassi-fotografia-vuoto-mostra-centro-pecci
Margherita Villani, Affissioni per la mostra "Vuoto"
jacopo-benassi-fotografia-vuoto-mostra-centro-pecci
Jacopo Benassi, Brutal Casual, 2020
jacopo-benassi-fotografia-vuoto-mostra-centro-pecci
Jacopo Benassi, The Belt, 2020
jacopo-benassi-fotografia-vuoto-mostra-centro-pecci
Jacopo Benassi, Pogo, 2018

Segui i-D su Instagram e Facebook

Leggi anche:

Tagged:
Fotografia
vuoto
jacopo benassi
Centro Luigi Pecci