ritorno alla realtà: miu miu e louis vuitton

Durante l'ultimo giorno di sfilate parigine Louis Vuitton e Miu Miu illuminano la capitale francese.

di Anders Christian Madsen
|
06 ottobre 2016, 10:52am

Dietro le quinte delle sfilata primavera/estate 17 si nasconde il timore per le elezioni statunitensi e i problemi del mondo reale incombono anche su quello della moda. Miuccia Prada ha trovato un suo modo di raccontare l'universo di Trump che sembra non prestare attenzione al clima di terrore che ci circonda, portando in passerella una collezione ultra vivace e scanzonata per Miu Miu. Colorata, femminile e divertente, la collezione è un inno alla semplicità a alle tonalità anni '50 in un mondo in crisi.

Miu Miu primavera/estate 17

Da Louis Vuitton, Nicolas Ghesquière ha dedicato la sua collezione a Parigi e alle sue due anime, separate dalla Senna. Questa stagione la città era circondata da un'atmosfera tranquilla, lontana dagli orrori che ha dovuto affrontare nell'ultimo anno. Ghesquière ha riportato in passerella il glamour degli anni '80 - come anche altri brand durante la fashion week parigina, tra cui Balenciaga, Balmain, Saint Laurent - con decorazioni metalliche, tagli asimmetrici e spalline imbottite. Louis Vuitton con questa collezione ha unito l'eleganza chic della Left Bank con la nonchalance sexy delle donne parigine, ricordandoci che la città è pur sempre il cuore della moda.

Louis Vuitton primavera/estate 17

Crediti


Testo Anders Christian Madsen