5 progetti musicali tutti al femminile da tenere d'occhio

Ecco le riot grrls, dj e rocker della tua prossima playlist autunnale pronte a darti la carica.

di i-D Staff
|
31 agosto 2015, 8:28am

photography dan kendall

Sì, Fetty Wap e la sua voce melodica sono state probabilmente la scoperta dell'estate 2015, ma ciò non significa che non ci siano altre musiciste pronte a rubarle la scena quest'autunno. Con tutte queste ragazze che stanno conquistando le radio britanniche e la scena rock lo-fi spagnola, è chiaro che il successo delle donne nella musica non è finito con le Spice Girls. Quindi, in onore di tutte le ragazze impegnate a registrare nuove tracce, abbiamo messo assieme i nostri progetti musicali tutti al femminile preferiti. 

Nicole Dollanganger, la protetta di Grimes

È difficile credere che la voce infantile e sognante di Nicole Dollanganger provenga dalla scena hardcore di Toronto. Ma la cantante dell'Ontario spiega a i-D, "Sono stata davvero ispirata dalla parte vocale di quello stile musicale. Il genere mi ha insegnato ad apprezzare la performance piuttosto che la perfezione, ed è qualcosa a cui tengo molto nella mia musica." Anche se ha un vasto seguito su Tumblr e sette dischi auto-pubblicati su Bandcamp, Nicole non ha ancora pubblicato nulla con un'etichetta. La fanatica di bambole e protetta di Grimes sta ora lavorando con una band formata da due sue migliori amiche. Ma è anche "ansiosa ed entusista di tornare in studio e lavorare al prossimo disco solista. "

Hinds, il gruppo spagnolo Lo-fi
La band Lo-fi Hinds sta riportando in auge le atmosfere californiane a Madrid con le sue tracce giocose garage pop. Il quartetto spagnolo - formato dalle chitarriste Carlotta Cosials e Ana Gracia Perrote, dalla bassista Ade Martin, e dalla batterista Amber Grimbergen - ha rilasciato un ampio numero di singoli energici e spensierati negli ultimi due anni. Considerando che la band non ha ancora rilasciato un album completo - anche se si vocifera che ne uscirà uno ad ottobre - le Hinds hanno già molto seguito grazie ai singoli "Bamboo" e "Chili Town." Anche il rocker Mac Demarco è un fan dell'atteggiamento ribelle delle ragazze e dei loro pezzi da spiaggia. 

Pixx, il prodigio del pop
Hannah Rodgers - che si fa chiamare Pixx quando canta le sue canzoni sognanti - è l'ultimo acquisto dell'etichetta 4AD, che vanta già un roster notevole. (L'illustre etichetta è già la casa di Grimes e Ariel Pink.) La cantante britannica sta seguendo le orme dei colleghi King Krule e Tala, e ha firmato con un'etichetta prima del suo 20esimo compleanno. Pixx ha detto a i-D che ama l'onestà che artisti come Bob Dylan e Joni Mitchell mettono nella loro musica, e cerca di fare lo stesso. "Credo che una canzone debba sembrare bella e accattivante nel modo più semplice. Mi piace plasmare il suono di una canzone che ho composto nella mia camera con una chitarra acustica in studio facendola diventare qualcos'altro, ma ricordo sempre da dove arriva la canzone, e come suonava in origine." Il suo EP di debutto, Fall In, è uscito il 28 Agosto ed è un'introduzione al suono enigmatico e giocoso che ha sviluppato negli ultimi anni. 

UNiiQU3, la DJ del New Jersey
Se UNiiQU3 stava cercando di creare le tracce perfette per farci muovere il culo, ce l'ha fatta - parecchie volte. La straordinaria DJ, che ha iniziato a spingere dischi nel 2009 all'età di 19 anni, ha ribaltato la scena. In un anno, l'autoproclamata "Jersey Club Kween" è passata dal suonare in un liceo al festival Afropunk di New York. Ha anche fatto un tour dell'europa, un'esperienza che ha trovato incredibilmente d'ispirazione. "Visito posti che sognavo di vedere, grazie a qualcosa che amo fare. Ho incontrato persone stupende e anche i miei fan che ho lì," dice. Con un passato dedicato ai remix - i suoi remix di  Skepta e Chris Brown remixes sono una bomba - ha passato l'ultimo anno a imparare a produrre contenuti originali: "Voglio mostrare al mondo quanto sono creativa e che non bisogna darsi dei limiti facendo solo una cosa." Con un'estate piena di collaborazioni con Rye Rye e Brenmar, UNiiQU3 di sicuro ci farà sentire qualche hit ballabile quest'autunno. 

Childbirth, la band punk che canta di igiene femminile
La band punk di Seattle formata dalla chitarrista Julia Shapiro, dalla bassista Bree McKenna e della batterista Stacy Peck è nata dalla scena DIY di Seattle. Le tre ragazze sono anche membri delle band di Seattle Pony Time, Chastity Belt e Tacocat. "La scena musicale di Seattle sta dando ora il meglio di se - è piena di donne cool che suonano in band fantastiche," dice il trio a i-D. Il sound delle Childbirth è influenzato dalle altre loro band come anche dai movementi DIY americani dei primi anni 2000. La band manda delle vibrazioni da riot grrls, e il loro singolo "I Only F*cked You As a Joke" è piaciuto molto. Il loro album Women's Rights, che uscirà ad Ottobre, sarà pieno di canzoni femministe e testi che parlano di cosa significhi essere una donna oggi.

Crediti


Testo Hana Beach
Foto Dan Kendall

Tagged:
femminismo