i little dragon ritraggono la gioventù queer del sudafrica nel loro nuovo video

Diretto da Kristin Lee Moolman e con styling di Ib Kamara, il video musicale di Strobe Light è una celebrazione a tinte pastello dei giovani che si esprimono, senza paura del giudizio altrui.

|
lug 24 2017, 10:10am

Questo articolo è originariamente apparso su i-D UK.

Quando la fotografa e regista basata a Johannesburg Kristin Lee Moolman e lo stylist londinese Ib Kamara si sono conosciuti su Instagram, il loro incontro è stato l'epicentro di un terremoto creativo. Le fotografie di Kristin immortalano una nuova Africa: dalla città Afrikaans estremamente conservatrice in cui è nata alla completa libertà d'espressione che si respira tra i giovani del paese; il tutto senza allontanarsi da temi come segregazione, sessualità e vita in periferia. L'inclinazione di Ib per forme esagerate, copricapo e look che vanno oltre le distinzioni di genere si sposa perfettamente alla visione della fotografa, quindi non stupisce che il destino li abbia fatti incontrare. La loro prima collaborazione è avvenuta per la mostra 2026, che immagina la mascolinità dei ragazzi di colore nel futuro, e prosegue ora per un video musicale davvero speciale.

Tratto dal loro quinto album Season Hight, il video in questione accompagna i toni dance della band svedese Little Dragon, dal titolo Strobe Light. Pieno di ragazzi bellissimi in abiti bellissimi le cui danze vengono alternate a corse in macchina e lande selvagge. "Volevamo fare un video che celebrasse i due ballerini di Johannesburg," ci ha detto il dinamico duo creativo che ne ha curato la parte visiva, "ma anche trasmettere quella sensazione di essere giovani e crearsi il proprio universo, imparando a esprimere la propria personalità in ogni forma." Esplorando i taboo che in alcune regioni sudafricane ancora aleggiano intorno a questo tipo di atteggiamento, il video vuole essere anche un riflesso dell'amore e dell'attaccamento dei due al Sudafrica e alla sua scena musicale.

"Alcuni dei nostri spettacoli migliori sono stati proprio in Sudafrica," ci ha detto via e-mail la cantante del gruppo Yukimi Nagano. "Le reazioni della folla ci hanno colto di sorpresa, abbiamo l'impressione che in questo paese la nostra musica venga davvero capita. I nostri due album Nabuma Rubberband e Season High sono ispirati in alcuni punti dalla musica sudafricana. È iniziato tutto con Erik, perché è sposato con una donna sudafricana: dopo ogni viaggio nel paese tornava a casa con un hard-disk colmo di musica e mix sudafricani che abbiamo iniziato ad ascoltare anche noi. Ce ne siamo innamorati. Quindi riuscire a girare il video di Strobe Light proprio lì è stata la perfetta conclusione di questo percorso d'esplorazione."

Crediti


Testo Frankie Dunn