Questa ragazza ha fotografato dei perfetti sconosciuti prima e dopo averli baciati

“Creare nuove relazioni, così come conoscere pensieri e opinioni altrui, ci regala la possibilità di costruire ponti emotivi, combattendo l’ignoranza e il pregiudizio.”

di André-Naquian Wheeler
|
29 agosto 2017, 1:20pm

1503419617702-Kiss-of-a-stranger-by-Johanna-Siring-5
1503419648279-Kiss-of-a-stranger-by-Johanna-Siring-6

Quando la fotografa Johanna Siring è andata in Danimarca al Rosklide Festival, ha fatto amicizia con una moltitudine di sconosciuti. Il suo metodo? Baciarli. "Il bacio sprigiona scintille in tutte le terminazioni nervose delle labbra" ci ha spiegato. "Questo causa un rilascio di dopamina e una scarica di ossitocina. È un metodo istantaneo per abbassare i livelli di stress e crea un immediato legame emotivo tra due persone."

Johanna, che è norvegese ma vive a New York, si è avvicinata ai potenziali soggetti chiedendo di posare per lei. Dopo un primo scatto, spiegava loro a quale progetto stava lavorando e gli chiedeva il permesso di baciarli. E poi una seconda fotografia, subito dopo un atto così intimo. Ovviamente consensuale.

Ha lasciato che fossero i soggetti a decidere come sarebbero proseguite le cose. "Alcuni mi hanno dato un bacio di sfuggita e poi sono scoppiati a ridere, mentre altri volevano proprio limonare," ci racconta. "La parte più interessante è stata sentire di conoscerli un po' meglio dopo quel bacio, e credo che questa emozione si veda nelle immagini."

Il progetto di Johanna non ha limiti: i soggetti sono di età, genere, aspetto ed etnie diverse. Negli scatti pre-bacio, ogni persona cerca di esternare una determinata versione di sé, magari raddrizzando le spalle o cercando di sembrare più carini. Ma le foto del dopo mostrano quanto questo tentativo sia inutile. Uno di loro non riesce a non sorridere, nonostante una giacca da motociclista con borchie e tutto il resto.

Noi di i-D abbiamo incontrato Johanna per chiederle perché crede che tutti siano fotogenici—anche quando pensano di non esserlo—e com'è stato baciare sconosciuti per due giorni di fila.

1503419683299-Kiss-of-a-stranger-by-Johanna-Siring-1
1503419671587-Kiss-of-a-stranger-by-Johanna-Siring-2

Roskilde è nato negli anni '70, nel decennio degli hippie per eccellenza. Oggi, è diventato il festival musicale più grande del Nord Europa, con nomi come Rihanna. Che atmosfera si respirava nell'edizione 2017?
Il Roskilde Festival è letteralmente la cosa migliore che mi succede ogni anno, da nove anni. È diverso da tutti gli altri festival a cui ho partecipato, perché tutti parlano con tutti, è molto liberatorio. Per otto giorni, circa 125.000 persone si riuniscono in questo "villaggio" magico in aperta campagna. Il festival è non-profit sin dalla prima edizione, e credo che abbia davvero un impatto sulla mente delle persone che vi prendono parte. Puoi sederti con chiunque, iniziare a chiacchierare. Conoscere chi ti circonda, liberamente. Non importa chi sei nella vita reale, non ci sono riunioni, appuntamenti, nessun impegno. Quello che indossi non interessa a nessuno—puoi anche andare in giro nudo, volendo. Per una settimana intera hai la libertà di esistere in un universo dove non esistono preoccupazioni. Puoi spegnere il cervello e divertirti, un po' come quando eri bambino.

1503419745406-Kiss-of-a-stranger-by-Johanna-Siring-4

Come nasce il tuo interesse per gli sconosciuti?
Ero giovanissima quando ho deciso: ogni volta che mi sarebbe passato per la mente qualcosa di bello su chi avevo di fronte, sarei andata lì e glie l'avrei detto immediatamente. Anche se non ci conosciamo. Voglio dire, cosa c'è di meglio che ricevere un complimento da un perfetto sconosciuto? Ho fotografato così tante persone, e molte di loro oggi sono miei amici. Nel mio mondo, ogni singolo essere umano è fotogenico e ha qualcosa di unico in sé. Questo è ciò che cerco di catturare nelle mie fotografie: l'essenza di una persona.

1503419809447-Kiss-of-a-stranger-by-Johanna-Siring-7

Sembra spesso che la tecnologia abbia reso più complesso, e non più semplice, stringere nuove amicizie. Credi che la tua serie possa essere utile nel superare questa difficoltà nella vita reale?
Tutto sta nell'avere una mente aperta e avere sempre il massimo rispetto di chi abbiamo di fronte, non importa quale sia il suo background, la sua nazionalità, etnia o religione. Si può sempre imparare dalle esperienze altrui. Oggi, le notizie che ci arrivano parlano d'odio e disprezzo, quindi è ancora più importante comunicare quanto sia facile entrare in contatto con degli sconosciuti, oltre all'idea che siamo tutti esseri umani con le stesse necessità. Creare nuove relazioni, conoscere pensieri e opinioni altrui ci regala la possibilità di costruire ponti emotivi, combattendo l'ignoranza e il pregiudizio.

1503419889301-Kiss-of-a-stranger-by-Johanna-Siring-11
1503419880842-Kiss-of-a-stranger-by-Johanna-Siring-12

A quali altri progetti stai lavorando attualmente?
Al momento sto lavorando a una serie in cui fotografo gli sconosciuti che nel corso del tempo sono diventati dei cari amici—per me significa molto. Inoltre, sto collaborando con Matte, un'agenzia di NYC che seleziona per me progetti musicali, culturali e di moda. Inoltre, viaggio spesso tra NYC e la Norvegia, dove lavoro con una rivista culturale chiamato Dagbladet Magasinet. Infine, sono in contatto con alcune etichette musicali, insieme elaboriamo l'immagine di alcuni artisti scandinavi emergenti o già affermati.

johannasiring.com

1503420026472-Kiss-of-a-stranger-by-Johanna-Siring-18
1503420056992-Kiss-of-a-stranger-by-Johanna-Siring-15
1503420073160-Kiss-of-a-stranger-by-Johanna-Siring-16
1503420095046-Kiss-of-a-stranger-by-Johanna-Siring-9
1503420104780-Kiss-of-a-stranger-by-Johanna-Siring-10
1503420129315-Kiss-of-a-stranger-by-Johanna-Siring-21
1503420140067-Kiss-of-a-stranger-by-Johanna-Siring-22
1503420174551-Kiss-of-a-stranger-by-Johanna-Siring-19
1503420182810-Kiss-of-a-stranger-by-Johanna-Siring-20
Tagged:
Features
roskilde festival
danimarca
primo bacio tra sconosciuti
festival di musica
johanna siring