cheap monday chiude ed è la fine di un'era

Ti accorgi che la tua adolescenza è finita solo quando scopri che i tuoi skinny jeans preferiti andranno fuori produzione.

di i-D Staff
|
28 novembre 2018, 4:31pm

Immagini via Instagram

C'è un episodio di Seinfeld in cui Kramer indossa un paio di skinny jeans con risultati estremamente prevedibili (o #relatable) tipo: ilarità generale da parte di amici e non, impossibilità a camminare normalmente e lotta fisica quando arriva il momento di toglierli (tentativo che risulterà vano, ovviamente). Ora, quei jeans non possono essere Cheap Monday—l'episodio a cui mi riferisco è del 1995, Cheap Monday è nato nel 2000—, eppure tutte le volte che vedo qualcuno indossare denim attillatissimi nella mia mente si crea un collegamento immediato tra le due cose.

Simbolo per eccellenza della nostra adolescenza, gli skinny jeans sono l'antitesi della moda utilitaristica: scomodi, difficili da indossare, sottili come carta velina e quindi inutili in tre stagioni su quattro, al posto che mettere in risalto il corpo di chi li indossa evidenziano ogni microscopico difetto possibile anche se di nome fai Gigi Hadid. I peggiori, e di conseguenza quelli che solo i veri cool kid del liceo indossavano, erano quelli prodotti dalla Cheap Monday, perché a tutte queste scomode caratteristiche si aggiungeva un design a vita iper-bassa e la scarsa reperibilità del marchio in Italia.

Oggi (e mi verrebbe da dire finalmente) ce ne siamo liberati per sempre: H&M, gruppo di cui Cheap Monday fa parte dal 2008, ha ufficialmente annunciato la chiusura del brand entro giugno 2019. Eppure non riesco a non sentirmi triste dopo aver letto la notizia. Qualcuno dice che è una di quelle news da lacrimuccia, altri che è la fine di un'era, e c'è chi non riesce a riprendersi all'idea che i suoi jeans preferiti di sempre scompariranno dalla circolazione entro qualche mese.

E la cosa peggiore è che non possiamo neanche dirci, come alla fine di ogni travagliata storia d'amore, che forse, prima o poi, incontreremo di nuovo l'oggetto del nostro amore e tutto tornerà come prima. Cheap Monday chiude perché non vende, stop. Come dichiarato da H&M in un comunicato stampa, infatti: "Vendite e profitti di Cheap Monday sono in calo ormai da lungo tempo."

Tocca rassegnarsi, pensando che almeno tute e pantaloni tecnici tanto cari allo streetwear sono decisamente più comodi degli skinny jeans in cui ci costringevamo a entrare a 16 anni.

Segui i-D su Instagram e Facebook.

Dal gruppo H&M arrivano anche notizie belle, però:

Tagged:
H&M
skinny jeans
Cheap Monday
news di moda