Pubblicità

cose da fare, vedere e ascoltare questa settimana in italia

Ad esempio una mostra sul vecchio Toilet Club a Milano e un podcast per non andare in sbatti cercando i sintomi del vostro mal di testa su Google.

di Benedetta Pini
|
19 giugno 2019, 9:54am

Immagine di copertina tratta dal libro fotografico di Valentina Neri, Almanacco Toilet Club

Le Mostre

Almanacco Toilet Club - La mostra
22 giugno, ore 17.00, Via Tolmezzo 16 (Citofono T), Milano
Qualche mese fa avevamo fatto due chiacchiere con Valentina Neri, l’autrice di Almanacco Toilet Club, il libro fotografico che racconta tre anni di un locale che per molti è stata come una seconda casa. Questa settimana il progetto diventerà una mostra: “Sarà realismo o surrealismo? Meglio non fare altre domande. [...] Un Thriller documentaristico. Soldi male investiti. Problemi scientifici.” Questa la spiazzante descrizione della mostra, e non abbiamo idea di che cosa aspettarci.

Dalle soglie del sonno alle prime luci diurne
Dal 19 giugno al 28 luglio, Mucho mas, Torino
Una doppia personale di Luca Baioni e Jonny Briggs. Per i due autori, la fotografia è espressione personale e inconscia attraverso la produzione di un’immagine, è un racconto di sé profondo e indefinito, è un viaggio performativo e onirico, è qualcosa che neghiamo perché perturbante, disallineato e caotico, è un confronto con i propri demoni che da subconscio diventa collettivo. Il dialogo tra la serie Polyptych (Lysergik funeral procession) di Baioni e il corpus di Briggs segna il definitivo superamento delle modalità visive della fotografia per andare verso un approccio post-fotografico di costruzione del sé.

Sterling Ruby and H.R. Giger
Dal 14 giugno al 14 luglio, Spazio Maiocchi & Kaleidoscope, Milano
KALEIDOSCOPE festeggia in grande i suoi 10 anni. Tra le varie iniziative, una mostra di Sterling Ruby insieme a quello che è stato uno dei suoi modelli ispiratori, il geniale artista H.R. Giger. La chicca dell’esposizione è l’anteprima europea dell’ultima opera di Ruby, STATE: una video proiezione frutto di cinque anni di riprese aeree dei 35 istituti penitenziari per adulti della California, sonorizzato dallo stesso Ruby; una riflessione sul concetto di libertà, sulla sua preservazione e limitazione.

Il Cinema

Too Old to Die Young
Dal 14 giugno, Amazon Prime
Il regista danese Nicolas W. Refn debutta nella serialità. Dieci episodi, ognuno di durata diversa e da vedere nell’ordine che preferite: questo il modo in cui Refn ha deciso di sfruttare le potenzialità della fruizione seriale. Libertà creativa ed esperienziale per un racconto che interseca noir, western urbano, ghost movie e post-apocalittico a un’estetica lisergica. La storia è quella di un poliziotto di Los Angeles segnato da amori drammatici e misteriosi, invischiato con un gangster locale e alle prese con la scoperta di una sezione segreta del dipartimento che fa giustizia dove la legge non riesce ad arrivare.

Le Feste e i Festival

55esima Mostra Internazionale del Nuovo Cinema
Dal 15 al 22 giugno, Pesaro
A che cosa serve il cinema? Questa la domanda da cui ogni anno prende forma il Festival di Pesaro. La risposta la daranno i film selezionati, frutto di una ricerca curiosa e insaziabile tra ciò che offre il panorama cinematografico contemporaneo d’avanguardia di tutto il mondo. Segnaliamo in particolare la sezione SATELLITE: opere a budget ridotto ed extra-industriali, al di fuori di ogni logica di mercato, narrazione e genere, con tutti i loro difetti ma, soprattutto, la loro ricerca di un’espressione davvero libera, coraggiosa, anarchica.

XXXIII Festival MIX
Dal 20 al 23 giugno, Piccolo Teatro Strehler e Piccolo Teatro Studio Melato, Milano
Sono passati esattamente 50 anni dalle Rivolte di Stonewall, e il Festival internazionale di Cinema indipendente Gaylesbico e Queer Culture si unisce alle celebrazioni scegliendo come sottotitolo: LOVE RIOT! Tre giorni di proiezioni che mostreranno circa 60 titoli, oltre a una serie di incontri ed eventi collaterali con l’obiettivo di "ribadire l’impegno a non abbassare, e non fare abbassare, l’attenzione per continuare nella costruzione di un mondo che non si fondi sulla sottrazione bensì sulla moltiplicazione di diritti, vite, fantasia, possibilità, sogni per tutti i generi, le etnie e le minoranze, quelle che vediamo oggi e quelle che emergeranno domani," come si legge nel Manifesto dell’iniziativa.

I Podcast

Bodies
La prossima volta che sentite qualcosa nel vostro corpo non andare come dovrebbe, non scaraventatevi su Google, guardate piuttosto se l’argomento è stato trattato da questo Podcast - e se così non fosse, non googlate comunque. Ogni puntata di Bodies affronta una serie di sintomi per indagarne cause e rimedi, legandoli a un discorso non solo medico ma anche politico per sviscerare la questione a 360°.

Crediti


Testo di Benedetta Pini
Immagine di copertina tratta dal libro fotografico di Valentina Neri, Almanacco Toilet Club