Guarda "Interviews", il nuovo short movie di Celeste Waite

È lei la cantante anglo-giamaicana che sta conquistando la scena locale e internazionale.

di i-D Staff
|
12 ottobre 2020, 4:47pm

In piena coerenza con la situazione che tutti ben conosciamo e a cui ci stiamo abituando, i Green Carpet Fashion Awards di quest’anno si sono svolti in modalità digitale, trasmessi su Sky e YouTube. Ma, a pensarci bene, non può che essere quella virtuale la dimensione ideale per un’iniziativa come questa, nata per porre l’attenzione del fashion system sulla sostenibilità, premiando quei brand, progetti o figure che si impegnano in prima linea per assicurare al settore un futuro più egualitario, più inclusivo, più diversificato e meno deleterio, sia per noi che per il nostro pianeta.

I vincitori, infatti, hanno dimostrato che è possibile trasformare difficoltà all’apparenza insormontabili in un’opportunità di rinascita e innovazione. Diretta da Giorgio Testi, la novità di questa edizione è che è stata prodotta dalla pluripremiata Pulse Film Italia, fresca di apertura della nuova sede di Milano e parte della famiglia VICE Media Group. Nata con l’obiettivo di produrre contenuti italiani, la Pulse Film Italia è la casa di produzione da tenere d’occhio in questo momento. Per farvi un’idea, eccovi uno dei loro ultimi lavori, lo short movie Interviews di Laura Borgio.

Al centro c’è Celeste Waite, cantante britannica con origini giamaicane che sta conquistando la scena locale e internazionale, vincendo nel 2019 il Brit Awars come Rising Star e due BBC Music Award tra cui il Sound of 2020. Dopo essersi esposta con due meravigliosi EP, si mette a nudo in questo cortometraggio. Poco più di due minuti che riassumono la sua essenza, introducendovi in un mondo dove il concetto di inclusività è il perno attorno a cui ruota la sua pratica artistica.

Trovate qui lo short video, e stay tuned per le novità di casa Pulse:

Crediti video

Produzione di Pulse Films Italia
Regia di Laura Borgio
Musiche di Rodrigo D’Erasmo