"Underwater" di Kate Bellm

Queste foto di Kate Bellm catturano lo spirito di un'estate senza fine

Immagini che compongono una lettera d'amore visiva all'isola di Maiorca, le gite senza meta e i corpi nudi.

di Emma Russell
|
14 aprile 2020, 8:06am

"Underwater" di Kate Bellm

Dopo aver passato la maggior parte della sua vita sotto cieli grigi, essendo cresciuta in Inghilterra ed avendo poi vissuto a Berlino per otto anni, non ci sorprende il fatto che la fotografa Kate Bellm si sia innamorata della luce dorata di Maiorca. Così Bellm si è spostata nella più grande isola delle Baleari, circondata da una scena dinamica di creativi da tutto il mondo, da giardini di cactus selvatici, ulivi, mandorli ed eucalipti. Vive vicino alla spiaggia, nelle montagne Tramuntana, in una casa che ha costruito dal nulla con suo marito Edgar. “È stata costruita con lavoro e amore,” dice Bellm. “L'abbiamo progettata noi.. quindi è sicuramente speciale per noi.”

Prima che si stabilissero nella tranquillità idilliaca del viaggio Deia a Maiorca, la fotografa ha viaggiato molto, trasferendosi a Londra, poi Parigi e Berlino, visitando Bali e le spiagge messicane. Ogni luogo in cui ha vissuto è stato di grande ispirazione per lei. “Parigi è il glamour, Berlino il grunge, e io li ho sposati entrambi," spiega Bellm. “Poi sono passata alla natura.” Il suo ultimo libro fotografico, AMOR, è una collezione di momenti presi dai suoi ultimi dieci anni di viaggi. L'influenza di ognuna di queste città è chiara nelle sue immagini di “amici ed amanti che sognano, che scappano, che si baciano e che fanno skate,” così le riassume l'editrice Hatje Cantz. Descrive “un paradiso psichedelico dell'altro mondo, con paesaggi dai colori opachi, cactus assurdi, viste offuscate dal caldo, pelle formicolante e forme rocciose."

AMOR è il mio cuore e la mia anima,” afferma Bellm. “È la mia dedica a tutte le persone che amo," Le foto catturano l'essere giovani in tutta la spensieratezza più spontanea. "Ogni mio amico è presente in qualche forma all'interno delle immagini," dice. “Tutte le ragazze nella foto in cui nuotano sono le mie amiche di Maiorca, che sono diventate delle leggende per me dopo aver nuotato un giorno intero solo perché riuscissi a scattare quelle immagini."

kate-bellm-photography

Ci sono immagini di un viaggio di due settimane che ha fatto con un gruppo delle sue modelle preferite in Portogallo, dove sono capitate proprio quando c'era un ciclone, una serie di fotografie di moda che ha scattato a Londra e a Parigi, alcune immagini delle feste a Berlino e molte di skater tatuati. "Per me, gli skater sono il tipo di uomini che amo ritrarre. Hanno questo spirito libero. Sono davvero diversi e unici e con loro ci si diverte sempre molto, " dice.

Bellm ha iniziato a fare fotografie con una delle macchine di suo papà quando aveva appena 12 anni, ispirata dal lavoro del fotografo americano Dave LaChapelle. Anche se ammette che i risultati non erano per nulla simili alle drammatiche fotografie del cronista della cultura pop, ha preso nota dei set, dei costumi e dei colori, scattando foto dei suoi vicini con gli outfit e i make up pazzi che lei ideava. Creava dei set con cose assurde "come centinaia di palline da tennis nel mio giardino," racconta. "Era colorato e divertente."

Sfogliando AMOR, l'attrazione verso i colori psichedelici continua. Bellm usa dei fogli di perspex colorati e rullini scaduti per creare questi effetti sulle sue immagini, che danno un senso di poster del 1967, imbevuti dell'estetica alla Summer of Love, LSD e viaggi in macchina, oltre allo spirito della rivoluzione giovanile di quell'epoca. Bellm dice di essere probabilmente stata ispirata da Andy Warhol e dal suo uso di blocchi di colore, e afferma: “Penso che fosse nella mia testa mente cercavo di creare quei colori.”

kate-bellm-photography

Questo tipo di sperimentazione è sempre stato il fulcro di ciò che persegue Bellm. Una volta che ha iniziato a lavorare nella dark room di scuola, la fotografia è presto diventata la sua ossessione, dal creare i set alle parti più tecniche di sviluppo. Quando Bellm stava appena iniziando, ha iniziato a parlare con l'amico di famiglia David Montgomery, un fotografo che in prima persona ha immortalato tutti, da Bill Clinton a Mick Jagger a Andy Warhol. Lui le ha fornito dei consigli che non dimenticherà mai: “Non dire alle persone che vuoi essere una fotografa, dì loro che lo sei." Da quel momento, è stato esattamente quello che ha fatto.

Bellm ha scattato editoriali per magazine come British Vogue, GQ, L’Officiel, Wonderland e Interview oltre a molti altri. In più, progetti commerciali per Gucci, Alexa Chung e Adidas. Quello che distacca il suo immaginario dagli altri è il modo in cui trova potere nella sensualità femminile e la presenza, ispirata dalle pagine di Vogue Francia sotto la leadership di Carine Roitfeld dal 2001 al 2011. Le sue foto mostrano molto nudo, curve e sigarette che pendono dalle bocche delle modelle.

Bellm celebra le forme femminili senza la costrizione dei vestiti, ma sulle direzioni dei suoi soggetti, e sicuramente non per soddisfare il male gaze. È qualcosa a cui non ha mai pensato molto prima di dover scattare per Playboy. “Voglio scattare ragazze per dar loro forza e per farle star bene e farle sentire bellissime," spiega. Ma quando le si obbliga a mettere il ghiaccio sui capezzoli o le si fa guardare la macchina in maniera seducente, c'è molta poca libertà, e più costrizione."

kate-bellm-photography

Il nudo è qualcosa di molto naturale per Bellm, è una vasta parte del suo stile di vita e non vede necessario il fatto che debba avere connotazioni sessuali. “Dove vivo è tutto molto aperto, siamo liberi di stare nudi nella nostra comunità. Tutti i miei amici ed io siamo molto più a nostro agio quando nudi,” dice. “Credo che sia più bello stare senza vestiti. È il nostro habitat naturale." E questo è ciò che si sprigiona nella sua serie “Underwaterworld,” in cui ritrae le sue amiche come se fossero ninfe dell'isola di Maiorca.

Queste sono le immagini all'interno di AMOR, un tributo ai luoghi che hanno formato Bellm e alle persone che le hanno reso quei posti come se fossero casa. È una celebrazione della vita, dell'amore, della femminilità, della sensualità e della forza. "Ragazze che si fanno valere, che hanno la loro voce e la loro personalità," afferma.

Puoi acquistare AMOR qui.

kate-bellm-photography
kate-bellm-photography
kate-bellm-photography
kate-bellm-photography
kate-bellm-photography
kate-bellm-photography
kate-bellm-photography
kate-bellm-photography
kate-bellm-photography

Segui i-D su Instagram e Facebook

Leggi anche:

Questo articolo è originariamente apparso su i-D UK

Segui i-D su Instagram e Facebook

Tagged:
amor
Kate Bellm
Maiorca
libro fotografico
interviste di fotografia