Screenshot dal trailer della terza stagione di Stranger Things

cosa vale la pena guardarsi su netflix a luglio

Ok, lo sappiamo tutti che ricomincia "Stranger Things", ma c'è molto altro in arrivo su Netflix nei prossimi giorni e settimane.

di Benedetta Pini
|
01 luglio 2019, 2:10pm

Screenshot dal trailer della terza stagione di Stranger Things

È ufficialmente arrivata l’estate e questi 35 gradi all’ombra non lasciano proprio alcun dubbio a riguardo. Peccato che sia solo luglio e al piacevole venticello autunnale manchi ancora tanto, tantissimo tempo. La consapevolezza che le previsioni sul surriscaldamento climatico si dimostreranno drammaticamente vere anche nei prossimi mesi fa paura, ma che possiamo fare? Le opzioni per sopravvivere sono tre: fuggire al di sopra dei 1.000 sopra il livello del mare, piazzarvi su una spiaggia 24/7 con una distanza massima dal mare di un paio di metri o chiudervi in casa, sparare l’aria condizionata al minimo e vegetare sul divano finché non sarà finita l’estate e potrete iniziare a lamentarvi del freddo.

Se sceglierete la terza opzione, o se comunque sarà l’unica che potrete attuare, Netflix sarà il compagno ideale. Il 1 luglio uscirà un blocco di film che hanno conquistato il cuore di intere generazioni; se non li avete visti, dovete assolutamente recuperarli. C’è una sola controindicazione: usciranno tutti insieme lo stesso giorno, ma le lacrime che vi faranno versare basteranno per tutto luglio. Il consiglio spassionato che vi diamo per arrivare vivi ad agosto è di dilazionarli lungo l’arco del mese, dandovi il tempo di riprendere le forze. Tranquilli, ci sono anche un paio di titoli più leggeri: una bella commedia e un cult sci-fi; oltre a qualche serie tv da tenere d’occhio.

Requiem for a Dream (1 luglio)

Sara Goldfarb è un’anziana ossessionata da uno show televisivo, pronta a tutto pur di parteciparvi indossando il vestito rosso di quando era giovane; non vive per altro, non pensa ad altro, non guarda altro; finché non cadrà vittima delle anfetamine ed entrerà nel tunnel della tossicodipendenza. Suo figlio Harry ha un sogno insieme alla fidanzata: aprire una boutique di vestiti. Peccato che siano entrambi eroinomani e la tossicodipendenza consumi lentamente i loro sogni e le loro vite. Il film precipita verso il declino, mostrando in modo diretto, violento e disturbante lo squallore di questi tre esseri umani disperati.

About a Boy - Un ragazzo (1 luglio)

Nel 1998 è stato uno dei libri inglesi più venduti di sempre. Nel 2002 è diventato un film con Hugh Grant, che basta per capire che nel film succederà sicuramente qualcosa di drammatico. Lui è Will, un nullafacente fiero di esserlo che passa da una donna all’altra senza accorgersene più di tanto. Ovviamente, a un certo punto arriva quella giusta e cambia tutto: Will non solo si innamorerà perdutamente, ma si trasformerà nella migliore versione di sé, scoprendosi dolce, affettuoso e generoso.

La mia africa (1 luglio)

Nairobi, 1913. Meryl Streep è Karen Blixen, una giovane donna in fuga da un matrimonio che la fa sentire infelice e sola. Ma l’incontro con l’avventuriero interpretato da Robert Redford cambierà tutto: travolti da un amore intenso, vivono una storia d’amore piena di passione, con esplosioni di felicità e momenti profondamente drammatici. Complice dei vostri pianti sarà lo sfondo: un’Africa da sogno, selvaggia, calda ed emozionante.

I Love Radio Rock (1 luglio)

Siete pronti a salire a bordo della nave più folle di sempre? Nel pieno degli anni ‘60 l’Inghilterra si stava avviando verso una rivoluzione culturale capitanata dalla nuovissima musica rock, considerata pericolosa per i suoi contenuti ribelli e trasgressivi. Veniva trasmessa solo da radio pirata in luoghi improbabili, contro le quali il ministro Dormandy avviò una vera e propria guerra, intenzionato a chiuderle tutte. Una di loro, però, Radio Rock, non ha alcuna intenzione di cedere.

Incontri ravvicinati del terzo tipo (1 luglio)

Fissatosi nell’immaginario come il film sci-fi per eccellenza insieme a Guerre Stellari, Incontri ravvicinati del terzo tipo segna una svolta epocale nel genere: uscito nel 1977, quando gli strascichi della guerra fredda si facevano ancora sentire, mostra per la prima volta degli extra terrestri aperti al dialogo e al patteggiamento, superando la retorica dello straniero necessariamente cattivo che arriva a conquistare e/o distruggere la Terra. Con i tempi che corrono, non sarebbe male rivederlo e ripassare i valori che trasmette: pace e accettazione del diverso, anche se inizialmente fa paura.

Stranger Things - Stagione 3 (4 luglio)

Questa sarà l’uscita di punta del mese. Siamo nel 1985, sempre ad Hawkins, dove tutto sembra tranquillo: il portale tra il Sottosopra e il nostro mondo sembra essere stato chiuso e i piccoli protagonisti possono godersi l’estate tra pedalate in bicicletta, tuffi in piscina, passeggiate sotto le stelle e fiere di paese. Ovviamente, non si tratta che di un breve momento di quiete che segue e precede una tempesta: il Male è all’orizzonte e incombe sulla cittadina americane e i suoi abitanti.

La casa di carta - Parte 3 (19 luglio)

Si è discusso molto sulla necessità o meno di questa terza stagione, e alla fine eccola qui. Eravamo rimasti al colpo alla Zecca di Stato spagnola e alla dispersione della Banda per fuggire alle forze dell’ordine. Sono su un’isola caraibica a godersi un po’ di relax, niente male per dei fuori legge. Ma era troppo bello per essere vero: Rio viene catturato ed è il momento di una nuova missione.

Orange is the New Black - Stagione 7 (26 luglio)

A quanto pare sì, siamo già arrivati alla settima stagione, che è anche l’ultima. Evitiamo gli spoiler per chi fosse rimasto indietro di qualche puntata o stagione. Ci limitiamo a dirvi che sarà davvero emozionante: alle ragazze della prigione federale di Lichtfield aspetta una nuova vita piena di difficoltà, tra integrazione sociale, ritrovamenti, perdite e mancanze.

Segui i-D su Instagram e Facebook

Guarda anche:

Tagged:
Film
cinema
Orange is the New Black
stranger things
nuove uscite
serie tv
La casa di carta
novità 2019
cose da vedere