Pubblicità

il mondo della moda si è unito alla protesta pro-eu

Vivienne Westwood, Alexa Chung e Blondey McCoy sono solo alcuni tra i migliaia di volti che hanno scelto di dichiarare il loro amore all'UE.

di i-D Staff
|
04 luglio 2016, 10:38am

via @VivienneWestwoodOfficial

Durante lo scorso fine settimana decine di migliaia di persone hanno invaso le strade di Londra per protestare contro il risultato del referendum sulla Brexit, il cui esito ha decretato l'uscita della Gran Bretagna dall'Unione Europea.

Il corteo è iniziato a Hyde Park e si è poi mosso verso Downing Street. Tra la folla era possibile riconoscere Alexa Chung, Pixie Geldof, Cozette McCreary di Sibling e il modello di Palace Blondey McCoy. Questo ciò che Blondey ha scritto su Instagram: "Il risultato è un ASSOLUTO tradimento nei confronti dei giovani, che sono coloro che devono pagare le conseguenze di questa scelta." Alexa, invece, stringeva tra le mani un cartellone che recitava "I only wanna be with EU."

Tra i migliaia di volti era possibile riconoscere anche Vivienne Westwood, ormai un'habitué delle proteste. L'icona si era battuta fortemente per la campagna pro UE, unendosi a Keira Knightley e Lily Cole nella "Don't fuck with my future campaign." Nonostante i suoi sforzi, l'esito non è stato quello sperato. Come ha scritto Blondey, "bisogna saper perdere con grazia, ma non arrendersi mai."

via @ChungAlexa