i nuovi volti dell'esercito dark di marc jacobs

Un'iniezione di rock'n'roll per la campagna gotica di marc jacobs.

|
giu 20 2016, 3:20pm

Quando Marc Jacobs ha rivelato lo scatto di David Sims per la sua campagna autunno/inverno 16 abbiamo subito capito che celebrare le persone a lui più care attraverso i propri lavori fosse diventata quasi un'abitudine. E perché non farlo quando hai amici così. Ora che sono stati annunciati gli altri volti della campagna, è evidente come lo stilista continui a celebrare le icone che hanno fatto valere il proprio modo d'essere e i propri ideali attraverso la moda, la bellezza e l'arte. L'unica differenza è che stavolta, con protagonisti come Courtney LoveMarilyn MansonAnnie Clark e Kembra Pfahler, i toni saranno decisamente più dark.

Quasi venticinque anni dopo esser stata una delle muse della collezione grunge del 1992 di Perry Ellis, Courtney Love continua ad essere una delle maggiori fonti d'ispirazione per lo stilista. Parlando del suo rapporto con lei e del suo ruolo nella campagna, ha affermato: "Quelle labbra rossissime e il modo in cui urlava i testi accompagnata dalle sonorità hard rock e taglienti degli Hole... Era e rimane, per me, la dea del caos in un vestito."

Marilyn e Marc, amici di vecchia data, si sono incontrati ad una festa di Halloween nel 1996 e, decenni dopo, Marc continua ad essere affascinato dall'abilità dell'artista di unire fattore shock e intelligenza. Osserva: "In contrasto diretto tra la bellezza dark e disturbata del personaggio che ha creato, c'è la sua profonda intelligenza e comprensione di ciò che è davvero importante." Parlando di amore per il caos e gli anni '90, Kembra è un altro volto perfetto per completare questa schiera di icone. Marc ha deciso di includere la cantante della band punk The Voluptuous Horror of Karen Black, definendola "la Grande Sacerdotessa del fetish".

Lo stilista però non è uno che si lascia andare alla nostalgia e ha chiamato a raccolta anche Annie Clark (St Vincent) e la sua ragazza Cara Delevigne. Un'altra volta, ha scelto di dare valore a ciò che va oltre la semplice bellezza. Dopo aver letto un'intervista di Annie per Rolling Stone dove "descriveva l'essere queer come una trascendenza della sessualità e la 'bandiera della diversità'" Marc non vedeva l'ora di lavorare con lei.

E, ciliegina sulla torta, una foto di gruppo con le modelle Julia Banas, Willy Morsch e Kiki Willems in un omaggio alle girlband degli anni '80.

Crediti


Testo Wendy Syfret