25 anni e single

"Questa non è una guida su come essere felicemente single a 25 anni. Perché se io fossi felicemente single, non sarei qui a scrivere di quanto sia difficile trovare qualcuno con cui fare sesso a questa età."

di Bertie Brandes
|
15 settembre 2015, 3:40pm

Innanzitutto, ci tengo a precisare che questa non è una guida su come essere felicemente single a 25 anni. Le guide sono una figata e ovviamente sono davvero utili, altrimenti non avrei idea di come mettermi il mascara o cucinare un'orata al cartoccio, ma questo articolo è tutta un'altra cosa. Se avessi le qualità per scrivere una guida su come essere felicemente single a 25 anni, e chiaramente non è questo il caso, l'avrei già fatto e ora sarei a sorseggiare un drink sotto il pallido sole invernale in compagnia del sosia di Kanye West. Non sarei di certo ancora qui a fissare il vuoto scrivendo di quanto sia difficile trovare qualcuno con cui fare sesso a quest'età.

Avere 25 anni è un po' come attraversare una seconda adolescenza, a parte la scoperta che devi avere un lavoro se vuoi sopravvivere. Comunque, lo ripeto, questa non è una guida. Consideratele più che altro delle lezioni che imparerete se riuscirete a sopravvivere questo periodo a tratti tristissimo e a tratti bellissimo da single.

E poi non buttiamoci giù, ho sentito dire che i 30 anni sono stupendi.

Giudica meno te stessa
Per fortuna, raggiunti i 25 anni non abbiamo più la mania di doverci depilare ogni singolo centimetro quadrato di pelle. Dall'altro lato, però, iniziamo a chiederci se non è il caso di iscriverci in palestra e fare qualcosa per contrastare le prime rughe. Ovviamente, tra il momento in cui ci poniamo questa domanda e quello effettivo in cui agiamo, passano almeno cinque compleanni. Il problema sorge quando capiamo che anche gli notano questi dettagli.

Noi donne cresciamo cercando di imparare ad accettare il nostro corpo. È un processo che non ha fine: un minuto prima ci sentiamo forti abbastanza da fregarcene delle pressioni causate dall'oggettivazione femminile, un minuto dopo, confuse, ci sentiamo ferite a morte dal giudizio delle altre persone. Ecco perché quando salgo in metro controllo che nessuno mi stia fissando i peli sulle caviglie. Ho l'impressione che la gente se ne stia lì con il suo iPhone in mano, pronta a farmi un pippone sugli standard di bellezza, ma intanto non fa nulla per risolvere la questione. Ecco qual è il problema a 25 anni: siamo davvero incasinate.

Non crogiolarti nell'idea di stare da sola per sempre
Avere 25 anni significa che probabilmente avete dovuto superare parecchie situazione amorose burrascose e adesso ne avete abbastanza. Adattandovi alla vita da single senza responsabilità, probabilmente avete finito per abituarvi al vostro lettone enorme da non spartire con nessuno e al fatto di mangiare patatine fritte tutte le sere 7 giorni a settimana. Potete mettervi la tuta per 12 giorni consecutivi e nessuno vi romperà per aver rovesciato la cioccolata sul divano o aver sporcato le lenzuola di rossetto. Iniziate a parlare da sole a voce alta e ad avere rituali che non potreste seguire in presenza di altre persone (guadare "Sex and the City" ogni sera cenando, farvi selfie improbabili mentre vi preparare per uscire, far saltare la luce perché usate contemporaneamente fon, piastra, microonde e casse a tutto volume), e pensate 'magari vivrò da sola forever ma va benissimo così'. A parte quando siete totalmente ubriache e scrivete all'ex senza sosta.

È okay inventare mille caratteristiche improbabili che il tuo futuro partner dovrebbe avere
Avere 25 anni ed essere single significa anche rendersi conto che la prossima persona con cui ci fidanzeremo seriamente sarà con buone probabilità quella che ci porteremo dietro per un bel po' di anni. Più tempo passi in pigiamino a casa, più fantastichi su come dovrebbe essere questo misterioso dio del sesso.

Se dovessi dirvi quante volte ho cercato di abbassare i miei standard dovrei dirvi che ci ho provato tre volte. Sì tre, non molte. Ma sono state abbastanza per farmi deprimere. È troppo chiedere che il mio futuro partner abbia un fisico da urlo, che non indossi sempre sneaker come mezza città, che mi ami alla follia ma mi lasci anche il mio spazio, e che non dorma sempre nel mio letto ma che senta spesso la mia mancanza quando non c'è? Forse è chiedere troppo. Però tu là fuori, pensaci. Pensa a quanto avrei da offrirti in cambio.

Non c'è momento migliore per diventare davvero brava in qualcosa
Anche se mia madre ha passato metà della mia infanzia a dirmi di trovarmi un marito ricco, sembra che io continui a trovare solo pazzi squattrinati. Quindi l'idea di fare la mantenuta, mollare il lavoro (lol) e passare i miei vent'anni a Firenze scrivendo poesia sembra sempre più improbabile.

Lo sanno tutti che le mogli dei miliardari devono avere 22 anni massimo - a 25 sei fuori dai giochi. Adesso è arrivato il momento di pensare a cosa fare per vivere la vita da femministe progressiste indipendenti che diciamo di aver sempre voluto.

Segui i-D su Instagram e Facebook.

Altra guida utile, da far leggere al fidanzato o alla fidanzata quando lo/la troveremo:

Crediti


Testo Bertie Brandes
Foto Lulu Lovering

Tagged:
amore
sesso
single
20 anni