Pubblicità

becoming marni

In occasione della 56° Biennale d'Arte di Venezia, Marni Prisma presenterà il mondo ideale di Véio.

di i-D Staff
|
30 aprile 2015, 3:30pm

La Biennale si avvicina e noi vogliamo darvi un'anteprima firmata Marni.

In occasione di Marni Prisma, la serie di eventi sviluppati per il 20° anniversario della maison, Becoming Marni occuperà l'Abbazia di San Gregorio. Con la supervisione di Carolina Castiglioni e la curatela di Stefano Rabolli Pansera, verrà esposta l'installazione site-specific composta da cento sculture in legno realizzate dall'artista brasiliano autodidatta Véio.
Apparentemente distanti per provenienza geografica e cultura, Marni e Véio condividono però lo stesso approccio e linguaggio creativo. Entrambi indagano il potere della trasformazione e ricercano la pura forma delle cose.

Come possiamo definire precisamente Becoming Marni? È un dialogo tra opposti lontani, persone e luoghi diversi, accomunati dalla stessa estetica. Così tra Tutti i futuri del mondo, tema della 56° Biennale d'Arte di Venezia, non vediamo l'ora di immergerci in questo vivo questo spazio ideale dalle mille interpretazioni. 

Tagged:
arte
Cultura
venezia
Μoda
Biennale di Venezia
marni
vèio