Pubblicità

instagram vieterà i filtri con effetto chirurgia plastica

Ciao ciao zigomi altissimi, labbra gonfie e nasini ristretti nelle storie.

di Douglas Greenwood
|
23 ottobre 2019, 11:50am

Se non puoi sopportare l'idea di un filler alle labbra o una protesi agli zigomi, ma l'idea di vedere come sembreresti se lo facessi ti alletta comunque? Ti basta aprire Instagram per saperlo, perché fin dal debutto dei filtri nelle storie ne sono nati a centinaia che imitano gli effetti di un'operazione chirurgica al viso. E negli ultimi mesi sono diventati sempre più popolari. Quello della digital designer Teresa Fogolari, Plastica, vi restringerà il naso, alzerà gli zigomi e trasformerà le vostre labbra in canotti ed è stato utilizzato in totale oltre 200 milioni di volte.

Ma l'azienda dietro i filtri di Instagram, la Spark AR, ha appena annunciato di voler bannare tutti quelli che modificano i connotati degli utenti per dare loro un'estetica da operazione chirurgica. Si tratta di un tentativo di limitare la diffusione di dismorfismo corporeo, cioè la fobia che nasce da una visione distorta del proprio aspetto esteriore.

"Vogliamo che gli effetti di Spark AR siano un'esperienza positiva. Stiamo rivalutando le nostre politiche di comunicazione e il modo in cui si correlano al benessere personale degli utenti," ha dichiarato l'azienda attraverso un post su Facebook.

I provvedimenti presi dall'azienda a tale proposito sono tre:

  • Rimuovere tuti gli effetti associati alla chirurgia plastica dalla Galleria Effetti di Instagram
  • Postporre l'approvazione dei nuovi effetti associati alla chirurgia plastica fino a nuovo avviso.
  • Continuare a rimuovere gli effetti che violano la nuova policy mano a manco che essi vengono identificati

E se a primo impatto questo provvedimento potrebbe sembrare un'esagerazione che rovina tutto il divertimento, meglio ricordare che uno studio del 2018 ha dimostrato che "l'esposizione prolungata a immagini idealizzate su Instagram (persone attraenti, celebrità, volti post-prodotti digitalmente per rispettare i canoni di bellezza) ha un impatto deleterio sull'immagine che abbiamo del nostro corpo." A questo si aggiunge l'opportunità di stravolgere completamente i propri connotati, che non fa altro che intensificare ulteriormente tale impatto.

La Spark AR non ha dichiarato quando cancellerà i filtri attualmente presenti sulla piattaforma, ma ormai la pressione esercitata su Instagram (e tutte le aziende ad esso collegate) per prendere posizione riguardo gli effetti psicologici dell'uso di questa app fa è ormai così alta che ci aspettiamo i filtri come Plastica spariranno molto, molto presto.

Segui i-D su Instagram e Facebook

Altro sul rapporto tra Instagram e la tua salute mentale, qui:

Questo articolo è originariamente apparso su i-D UK

Tagged:
Instagram
Beauty
Augmented Reality
filtri instagram