siete donne e fotografe? questa notizia è tutta per voi

Aprono oggi le iscrizioni per la open call della prima Biennale della Fotografia Femminile. Cosa state aspettando?

di i-D Staff
|
16 settembre 2019, 1:41pm

Fotografia di Eliza Bennett, A Woman's work is never done, su gentile concessione di Biennale della Fotografia Femminile.

A volte, commenti e grandi discorsi lasciano il tempo che trovano. Specialmente quando si parla di parità dei sessi, diritti delle donne e tutela delle figure professionali femminili, parlare serve a poco. Ciò di cui c'è invece bisogno, e anche tanto, è agire, fare, creare spazi, dare voce e offrire strumenti concreti a quelle donne che sulla carta si vorrebbero supportare.

Esattamente questo è ciò che fa la prima Biennale della Fotografia Femminile, che si terrà dal 5 all'8 marzo 2020 a Mantova (mentre le relative mostre saranno aperte per tutti i weekend del mese) e prevede una serie di esposizioni, eventi collaterali, workshop, concorsi e talk specificatamente pensati per raccontare la fotografia femminile oggi. "In una società in cui ancora non esiste una piena parità di genere e la cui storia è raccontata principalmente da occhi maschili e occidentali, la fotografia femminile è quasi sempre sottorappresentata e troppo spesso stereotipata." Così gli organizzatori dell'evento spiegano la loro scelta, e non non potremmo essere più d'accordo.

Comunque, la notizia di oggi è un'altra, un po' più specifica e rivolta alle fotografe donne. Se siete donne, lo siete diventate o lo state diventando, qui trovate tutte le informazioni necessarie per potervi iscrivere alla open call, inviando il vostro scatto (o i vostri scatti). Il tema selezionato per questa Biennale è il Lavoro, e attorno a questo concetto così sfaccettato e multiforme dovrà ruotare il materiale visivo per l'iscrizione. Sempre affidandoci alle parole degli organizzatori, infatti: "Il lavoro, nella sua presenza o assenza, determina ruoli sociali, crea economie, sfruttamenti, migrazioni; determina rapporti umani, condiziona la psicologia delle persone, modella il futuro, conserva tradizioni. Il lavoro può essere creativo, occasionale, di fortuna, istituzionale, di ricerca; fatto per necessità, piacere, interesse, disperazione o obbligo. Sarà possibile inviare immagini singole o un piccolo progetto."

Insomma, che aspettate a iscrivervi? Oltre a veder esposte le vostre foto in giro per il Circuito Off della Biennale, infatti, avrete anche la possibilità di aggiudicarvi tre Premi Speciali, tra cui quello indetto proprio da noi di i-D Italy e VICE Italia.

Ci vediamo a Mantova, e non vediamo l'ora.

Segui i-D su Instagram e Facebook

Tagged:
fotografe donne
biennale della fotografia femminile
open call fotografi
bff 2020