signs, la mostra che ti fa immergere nella grafica italiana contemporanea

Immergiamoci in un percorso narrativo che ci racconta l'innovazione della grafica italiana contemporanea in una mostra a BASE Milano dal 9 novembre al 20 dicembre 2016.

di Cecilia Broschi
|
27 ottobre 2016, 10:15am

L'ex spazio Ansaldo di Via Bergognono 34 a Milano ha il piacere di ospitare la mostra sul significato di grafica, SIGNS, a cura di Francesco Dondina, prodotto con h+ e BASE si terrà dal 9 novembre al 20 dicembre 2016 in uno degli spazi culturali più sperimentali della città. Il progetto è interamente dedicato alla grafica italiana e ci permette di fare esperienza di questa disciplina. Attraverso 24 dei più interessanti graphic designer d'Italia quest'arte viene raccontata in tutte le sue sfaccettature facendo immergere gli spettatori in un viaggio nell'età contemporanea. 

SIGNS ospita talenti più o meno conosciuti nel capo, dai più giovani ai più affermati nel settore, ognuno di loro racconta la propria esperienza della materia grafica attraverso un racconto basato sulla propria esperienza, età, formazione e linguaggio. A ciascuno degli artisti è stato assegnato un tavolo dove possono esprimersi attraverso il loro linguaggio personale. Questa formula cerca di trasmettere l'idea di atelier, un luogo dove non vengono esposte solo le opere finite me schizzi preparatori, immagini di ricerca e prototipi così da mostrare al pubblico il processo creativo di ciascun designer. Attraverso tutto questo materiale emerge un unico disegno che sarà l'attuale testimonianza nel campo della grafica italiana oggi.

 "Nelle nostre città, nelle case, negli uffici, nei negozi, negli oggetti di uso quotidiano e nelle diverse modalità di comunicazione che utilizziamo, la grafica è dappertutto. Per questo, ha un ruolo non solo funzionale ma addirittura strutturale nel condizionare i nostri comportamenti, le abitudini, le scelte e la realtà stessa in cui viviamo." ci spiega Dondina.

SIGNS presenterà anche una serie di workshop sul graphic design e una seria di incontri con i progettisti della mostra, invitati a dialogare sui temi del design della comunicazione.  Il percorso espositivo è un omaggio al grande maestro grafico, Giancarlo Iliprandi, recentemente scomparso. 

base.milano.it

Crediti


Testo Cecilia Broschi
Immagini su gentile concessione di SIGNS

Tagged:
Signs
base
arte
graphic design
mostra
grafica
Italia
Maurizio Milani
progetti
federico pepe
base milano
alizarina
armando milani
artemio croatto/designwork
creativi
cristina chiappini
gianluigi colin
gianni latino
ginette caron
giuseppe mastromatteo
grafica contemporanea
guido scarabottolo
italo lupi
leftloft
leonardo sonnoli
luca pitoni
mario piazza
massimo pitis
mauro bubbico
michele galluzzo
origoni steiner
pietro corraini
stefano asili
studio fm
Òbelo