"un trip di lsd finito male"—guarda il trailer del nuovo horror di gaspar noé

Cosa succede se un'intera troupe di ballerini si fa per sbaglio di LSD? Niente di buono. Assolutamente niente.

|
mag 15 2018, 1:12pm

Tutti i film di Gaspar Noé sembrano un trip finito male. Prendiamo Enter the Void (pellicola a cui si è ispirato anche A$AP Rocky per il video di L$D), in cui viene raccontato dal punto di vista del protagonista com'è farsi di droghe psichedeliche. Questo approccio trasforma l'ansia e la confusione del personaggio in un'esperienza viscerale per gli spettatori, tra violenze e omicidi commessi durante le allucinazioni da DMT. Ancora una volta, Noé esplorerà l'intrigante intersecarsi di gioventù e horror nel suo nuovo film Climax, presentato in anteprima al Festival di Cannes e definito dalle prime recensioni italiane come "fastidioso, disturbante e gratuito, [...] comunque un'esperienza cinematografica che non si dimentica."

Ma non serve vedere tutto il film per rendersi conto di quanto forte sia—visivamente parlando, ma non solo—il contenuto di Climax. Basta il trailer, in cui si vede una troupe di ballerini prendere una bella dose di LSD per sbaglio (qualcuno l'ha infatti messa nella loro sangria, olé!). Tutto si fa terrificante, cupo, caotico. I confini morali diventano labili, anche un bambino ingerisce la droga e si chiude a chiave in un armadietto durante il suo trip.

I critici l'hanno definito il lavoro più forte di Noé, dopo il suo film di debutto I Sand Alone. "È un orrendo declino nella follia e nella disperazione infernale," ha scritto il Guardian a questo proposito. Sembra quasi l'opera che fonderà un nuovo genere cinematografico, potenzialmente definibile come "drug horror" magari. E non abbiamo dubbi sulle nomination che si porterà a casa.

Segui i-D su Instagram e Facebook.

Ti piacciono gli horror? Qui trovi i nostri preferiti disponibili su Netflix: