la california vista con gli occhi di un italiano

Giovanni Corabi ci porta in una quotidianità fatta di surf, automobili vintage, sabbia calda e un oceano gelido.

di Cecilia Broschi
|
03 novembre 2016, 11:00am

Noi di i-D nutriamo un forte interesse per giovani ragazzi di talento e siamo alla costante ricerca di personaggi dalla forte personalità che ci diano una visione del mondo personale e vera. Giovanni Corabi, fotografo italiano, fa parte di quel gruppo di ragazzi che una volta terminato il liceo si sono trasferiti lontano da casa per fare esperienza del mondo fuori dall'Italia. Giovanni ci racconta che ha sempre nutrito un forte interesse per le materie artistiche e umanistiche e che è riuscito ad unire questi interessi grazie al corso di Graphic Communication Design alla Saint Martins di Londra. "Ho iniziato a scattare dal primo anno senza voler più smettere," ci spiega. In occasione della sua ultima serie fotografica che documenta il suo viaggio in California abbiamo incontrato il fotografo per capire cosa vuol dire essere un giovane europeo in America. Percorrendo la West Coast, Giovanni si è lasciato ispirare da ciò che lo circondava, dai surfisti alle motociclette, interpretando il tutto in chiave personale e dando vita ad una realtà unica. Scopriamo meglio il mondo della fotografia di Giovanni Corabi e capiamo chi sono i soggetti, i luoghi e le sensazioni che la California ha da offrire attraverso gli occhi di un 20enne italiano.

Quando hai visitato la California per la prima volta?
La prima volta che sono andato in California è stato nell'estate del 2014, ma ho iniziato a fotografarla quando ci sono tornato l'estate successiva.

Perchè proprio la West Coast?
Mi piace fotografare quello che ho intorno. Se qualcosa mi colpisce e quindi mi fa provare una sensazione particolare non perdo tempo e la fotografo. La California era lì in tutta la sua bellezza, con i suoi luoghi e i suoi volti affascinanti, così ho tirato fuori la mia macchina fotografica cercando di catturare e rappresentare le sensazioni che provavo vivendola.

Chi sono i soggetti delle fotografie di questo viaggio?
Sono tutto ciò che mi circondava. Io amo il surf e quando sono lì lo pratico tutti i giorni, per questo molte delle foto sono legate alla vita costiera californiana. Appena mi allontano da casa è facile per me trovare soggetti interessanti. Adoro le loro macchine, le motociclette e il modo in cui si vestono. Trovo interessanti perfino le case, tutte così uguali, mi fanno impazzire! Mi sembra quasi di vivere in American Beauty. C'è un grande fotografo americano in particolare, Larry Sultan, che per me è una fonte di ispirazione continua.

Cosa pensi di riuscire a trasmettere di quel posto così speciale e delle persone che ci abitano?
Cerco sempre di reinterpretare quello che provo vivendo qualcosa. Nelle mie foto c'è ciò che rende la California il luogo fantastico che è nella mia mente. Che siano le onde, le macchine o i bodybuilder. L'America è un posto molto pittoresco e secondo il mio punto di vista pieno di contraddizioni e di bellezza, di libertà e di avventura.

Come sono le persone rispetto all'Europa?
Ogni popolo ha il suo stereotipo con caratteristiche che possono rivelarsi vere o meno a seconda del soggetto che si ha davanti. Non penso che siano così lontani dalla nostra realtà ma sicuramente hanno un approccio alla vita diverso dal nostro, meno pressioni dovute a meno aspettative. Ad esempio, l'americano medio dà una festa di fine liceo che noi non ci sogniamo nemmeno dopo aver preso la laurea magistrale. Prendono le cose più alla leggera, forse per questo vivono meglio, nonostante i loro problemi.

Vivresti in California?
Sì. Non so se ora, non so se per sempre, ma in futuro mi piacerebbe molto fare quest'esperienza.

Che luoghi hai visitato?
La California è molto grande; io sono stato sempre nella costa sud muovendomi tra Los Angeles e Orange County. Il mio posto preferito è San Clemente, un piccolo paesino sul mare nel sud di OC. Ha delle spiagge grandi fantastiche per fare surf, onde tutti i giorni, e l'atmosfera è molto rilassata.

Con cosa scatti?
Di solito in California porto la mia fedelissima Pentax K1000, e quando ho bisogno di qualità più elevata mi affido alla Pentax 6x7.

Se potessi descrivere il tuo viaggio con 3 aggettivi quali sarebbero?
Bello, stimolante e arricchente.

Cosa fai oltre alla fotografia?
Cerco di vivere la vita che ritraggo nelle mie foto.

@giocorabi

giovannicorabi.com

Crediti


Testo Cecilia Broschi
Foto Giovanni Corabi

Tagged:
California
BODYBUILDER
West Coast
Surf
Cultură
londra
Italia
macchine sportive