Courtesy of Universal Studios Licensing LLC

in esclusiva per noi la nuova campagna fantascientifica di gucci!

La nuova campagna Gucci unisce alieni, robot, umanoidi e terrestri, tutti fotografati da Glen Luchford. Teletrasporta lì anche noi, Michele.

di Steve Salter
|
25 luglio 2017, 8:36am

Courtesy of Universal Studios Licensing LLC

Nel corso degli ultimi due anni, il direttore creativo Alessandro Michele ha guidato la trasformazione iper-referenziale di Gucci verso un mondo ricco di decorazioni e complessi riferimenti che continua a sedurre critici e clienti; i 119 look uomo e donna presentati a febbraio hanno suggerito che la maison italiana non fosse che all'inizio di questa evoluzione: da eleganti giardini di campagna all'arte rinascimentale, passando per la storia della moda e il suo passato, Michele sembra essere capace di selezionare qualunque riferimento desideri e inserirlo nella collezione. Era solo questione di tempo prima che guardasse in avanti, al futuro. Rispondendo alla domanda di Coco Capitán "cosa ce ne facciamo di tutto questo futuro?" che ha accolto gli spettatori della sfilata milanese, lo sguardo di Michele va oltre le possibilità terrene, immaginando cosa potrebbe offrire all'essere umano un sistema solare, un universo più ampio.

Nella campagna autunno/inverno 17, come sembrava indicare il video dei casting reso pubblico ad aprile su Instagram, Gucci ci trasporta verso galassie lontane anni luce insieme ai suoi extraterrestri preferiti. Ispirandosi ai film di sci-fi degli anni '50 e '60—e, in particolare, alle avventure interstellari del Capitano James T Kirk e degli altri personaggi a bordo della navicella spaziale USS Enterprise nei primi episodi di Star Trek—Michele, insieme al direttore artistico Christopher Simmonds e al fotografo/regista Glen Luchford, hanno immaginato una serie di ambientazioni futuristiche e allo stesso tempo retrò, in cui un eterogeneo cast di umanoidi, alieni, robot e terrestri scoprono la collezione Gucci autunno/inverno 17. Dalla faida tra il Kirk interpretato da William Shatner e la specie dei Gorn, fino al film Il Mostro della Laguna Nera di Jack Arnold, la campagna reimmagina le scene sci-fi più iconiche, creandone anche alcune da zero. Gli eroi umani interagiscono con creature aliene e dinosauri sulla terra, prima di essere trasportati in paesaggi surreali, psichedelici e ultraterreni, o in allucinanti interni di navicelle spaziali, creando il tipo di composizioni selvagge e fantastiche. Con Michele come capitano, lunga vita a Gucci. 

TM & © 2017 CBS Studios Inc. STAR TREK and related marks are properties owned by CBS Studios Inc. All Rights Reserved.

TM & © 2017 CBS Studios Inc. STAR TREK and related marks are properties owned by CBS Studios Inc. All Rights Reserved.

TM & © 2017 CBS Studios Inc. STAR TREK and related marks are properties owned by CBS Studios Inc. All Rights Reserved.

TM & © 2017 CBS Studios Inc. STAR TREK and related marks are properties owned by CBS Studios Inc. All Rights Reserved.

TM & © 2017 CBS Studios Inc. STAR TREK and related marks are properties owned by CBS Studios Inc. All Rights Reserved.

Crediti


Testo Steve Salter