Fatti un giro nella Milano notturna che (ancora) non conosci con la S/S 21 di Versace Jeans Couture

Per il suo lato più underground e giovanile, Versace porta niente meno che il Re Sole tra le strade della capitale meneghina, bilanciando perfettamente i due capisaldi del brand: raffinatezza e spirito street.

di Carolina Micella
|
16 marzo 2021, 2:03pm

Fotografia di Wei Swee

Le collezioni di questo nuovo anno, un po’ alla volta, stanno saltando fuori dai cilindri dei designer, e se vogliamo trovare un filo conduttore ad accomunarle, questo sarebbe la voglia di evadere dalla realtà, che ci sta sempre più stretta. Per chi si fosse perso in uno dei mondi paralleli in cui le passerelle ci hanno catapultati il mese scorso, vi lasciamo un breve recap per chiarirvi le idee: Marco Rambaldi si è inoltrato in un futuro onirico, Miu Miu s’è fatta una gita sulla neve, Marine Serre erra nel suo meraviglioso eco-mondo, Givenchy balla in pista, Valentino è genderless, Loewe la prende in modo radicale e cancella la moda.

Tra tutti questi tentativi, c’è però chi il tempo ha deciso di sfidarlo apertamente, invece che di evitarlo, ispirandosi ad un tipo di escapismo decisamente diverso. Per la collezione S/S 21, Versace Jeans Couture—il lato più underground e giovanile di Gianni e Donatella—plasma le sue silhouette sullo stile irriverente ed eclettico della corte francese del XVIII secolo, prendendo come punto di riferimento un glorioso passato, forse proprio in vista di un futuro migliore.

Ma no, niente triple gonne e corsetti strizzati—anche perché non sarebbe la prima volta per la moda. Versace Jeans Couture S/S 21 rivisita lo stile sfarzoso e opulento del caro e vecchio Re Sole, fotografato attraverso la lente fisheye dell’artista svizzero Wei Swee. I look della collezione vedono gonne voluminose accostate a camicie e giacche di jeans, rivisitazioni della sobria estetica militare—che si fa audace pur mantenendo i riferimenti al pattern camouflage—, blazer e shorts di taglio sartoriale, mini-bag e marsupi. Caratterizzati dalle iconiche stampe in stile rococò del marchio, da una palette di colori pastello e da grafiche sarcastiche e dinamiche, gli outfit Versace Jeans Couture S/S 21 bilanciano perfettamente i due capisaldi del brand: raffinatezza e spirito street.

Tutto questo, è affiancato a quel che di più contemporaneo c’è a questo mondo: i giovani. I protagonisti del fashion film di lancio della collezione S/S 21, diretto dal duo belga Bleu Nuit, sono infatti un gruppo di amici che durante una calda serata estiva vagano per la città sulle note di un pezzo indie-rock della band Moody!.

Si aggiunge così un ulteriore strato di attualità alla collezione: oggi viaggiare non significa più spostarsi, ma esplorare, approfondire ciò che già ci circonda. I protagonisti del video si ritrovano infatti nei luoghi più segreti, nascosti e inediti di Milano, osservando con occhi nuovi ciò che da sempre conoscono e portandoci con loro nella notte ribelle che stanno vivendo.

Versace Jeans Couture S/S 21
Versace Jeans Couture S/S 21
Versace Jeans Couture S/S 21
Versace Jeans Couture S/S 21
Versace Jeans Couture S/S 21
Versace Jeans Couture S/S 21

Segui i-D su Instagram e Facebook 

Crediti

Testo di Carolina Micella
Fotografie di Wei Swee
Tutte le immagini Courtesy di Versace Jeans Couture

Leggi anche:

Tagged:
FASHION WEEK
Versace
Fashion Film
milano
street culture
SS21
versace jeans couture