Fotografie di Carl van der Linde

Vibrante, curiosa e decisa a rompere col passato: la street culture giovanile di Zanzibar, in foto

Com'è la vita quotidiana dei Millenial di questa isola della Tanzania, nel bel mezzo della pandemia? Il fotografo sudafricano Carl van der Linde ha provato a rispondere con questa serie.

di Ryan White
|
15 marzo 2021, 9:56am

Fotografie di Carl van der Linde

Originario di Città del Capo, Carl van der Linde è un fotografo sudafricano di 27 anni che gravita attorno a soggetti caratterizzati da “individualità, stile e un orgoglio molto forti.” Viaggiando attraverso il continente—e occasionalmente fuori dai suoi confini—, si inoltra nelle strade di diverse città per intere giornate, cercando soggetti da scattare in maniera collaborativa e organica. “Quando ho iniziato, avevo un approccio molto meno pensato, cercavo di ‘rubare’ gli scatti da scene di strada o da soggetti inconsapevoli,” racconta. “Poi mi sono reso conto che questo non mi permetteva di instaurare un dialogo o un legame con le persone che fotografavo.”

Per scattare questa serie, Carl ha visitato l’isola di Zanzibar in alcuni dei fatidici mesi del 2020, curioso di capire come fosse la vita quotidiana di quel luogo, soprattutto in un momento così apparentemente calmo come quello della pandemia, in cui l’isola non è invasa dalle orde di turisti che solitamente occupano quel luogo. Il risultato è una serie spontanea e naturale, senza morali, messaggi evidenti o alcun tipo di narrazione forzata. Dalle autostrade ai porti, dalle spiagge ai ritrovi dei biker di boda boda o dei taxi, queste immagini incapsulano cosa significa nascere e crescere sull’isola africana.

“C’è una cultura giovanile vibrante che si spinge dalla capitale dell’isola, Stone Town, a villaggi più piccoli come quello di Paje sulla costa occidentale—una tappa obbligatoria per gli amanti del kite-surfing,” afferma. “Ma con queste serie volevo raccontare cosa significa realmente essere un giovane adulto a Zanzibar. Ho notato una netta spaccatura in come questi giovani concepiscono la cultura, la religione, le ideologie rispetto alle generazioni precedenti. Zanzibar ha una storia molto vasta. Essendo uno dei maggiori snodi dei mari del Sud, è stato il luogo dove diverse idee e prospettive hanno avuto tempo e modo di connettersi e interlacciarsi.”

Fotografie della cultura street di Zanzibar scattate da Carl van der Linde
Fotografie della cultura street di Zanzibar scattate da Carl van der Linde
Fotografie della cultura street di Zanzibar scattate da Carl van der Linde
Fotografie della cultura street di Zanzibar scattate da Carl van der Linde
Fotografie della cultura street di Zanzibar scattate da Carl van der Linde
Fotografie della cultura street di Zanzibar scattate da Carl van der Linde
Fotografie della cultura street di Zanzibar scattate da Carl van der Linde
Fotografie della cultura street di Zanzibar scattate da Carl van der Linde
Fotografie della cultura street di Zanzibar scattate da Carl van der Linde
Fotografie della cultura street di Zanzibar scattate da Carl van der Linde
Fotografie della cultura street di Zanzibar scattate da Carl van der Linde
Fotografie della cultura street di Zanzibar scattate da Carl van der Linde

Crediti

Tutte le immagini courtesy di Carl van der Linde

Leggi anche:


Tagged:
africa
Cultură
zanzibar
Carl van der Linde