Breaking: Raf Simons diventa Co-Direttore Creativo di Prada

La notizia è confermata dalla maison stessa, e sarà effettiva dal 2 aprile prossimo.

di Amanda Margiaria
|
23 febbraio 2020, 12:30pm

Fotografia di Brigitte Lacombe e Willy Vanderperre via @prada

Erano ormai mesi che le voci di corridoio si facevano sempre più insistenti e oggi è arrivata la conferma definitiva: Raf Simons è il nuovo Co-Direttore Creativo di Prada. Come dichiarato dal brand stesso sui propri social, infatti:

Dal 2 aprile 2020 Raf Simons si unirà al brand Prada in qualità di Co-Direttore Creativo, lavorando insieme a Miuccia Prada, con cui dividerà in egual misura le responsabilità per l'input creativo e le decisioni finali. La prima collezione Prada disegnata da Miuccia Prada e Raf Simons sarà la Primavera/Estate 2021 Donna, che sarà presentata a Milano nel settembre 2020.

Si tratta di una soluzione poco convenzionale, commenta The Business of Fashion. Innanzitutto, Raf Simons sarà il primo designer in assoluto nella storia Prada a entrare a far parte del team creativo in un ruolo così importante.

"Prada è un brand che mi interessa da tutta la vita," ha dichiarato Simons in conferenza stampa. "Se devo essere sincero, il Signor Bertelli mi ha contattato appena dopo che me ne sono andato da Calvin Klein. Io e Miuccia abbiamo avuto una conversazione sulla creatività nel sistema moda di oggi, e questo mi ha portato ad aprire un dialogo con numerosi designer, non solo con la Signora Prada. Dobbiamo ripensare al modo in cui la creatività può evolversi nel sistema della moda di oggi."

"Conosciamo Raf Simons da molto tempo," ha invece commentato Patrizio Bertelli. "La prima volta nel 2005, quando andai ad Anversa proprio per conoscerlo. Oltre alla collaborazione nella moda... Non è solo una relazione professionale: condividiamo un rapporto personale." Furono infatti Miuccia Prada e Patrizio Bertelli a scegliere Raf Simons come direttore creativo di Jil Sander (al posto proprio dell'omonima stilista) nel 2005, prima di vendere il brand a un fondo privato londinese l'anno successivo.

Una mossa coraggiosa e oculata, quella di Bertelli e Prada, che dà l'impressione di essere una chiara risposta all'industria contemporanea ormai dominata dai grandi gruppi fashion. E se Prada grazie a Raf Simons riuscirà a tenersene alla larga, noi certamente facciamo il tifo per loro.

Tagged:
prada
Raf Simons
Miuccia Prada
news di moda