james franco parla della sua fascinazione per la cultura gay

Secondo l'inarrestabile attore è 'sano' creare qualcosa che metta in discussione l'eteronormatività.

di i-D Staff
|
29 marzo 2016, 9:34am

james franco, new film still #6, 2013 james franco/pace gallery

Secondo Oscar Wilde "La vita imita l'arte molto più di quanto l'arte non imiti la vita." James Franco, però, negli ultimi 10 anni della sua carriera ha cercato di rendere questi due aspetti una cosa sola. Anche la sua ultima intervista non ci permette di capire se sia un completo maniaco o stia semplicemente recitando la parte di un eclettico caffeinomane che passa le pause tra una ripresa e l'altra a leggere due romanzi contemporaneamente (ricordiamo che Franco ha ben 16 progetti cinematografici in uscita quest'anno). Da tempo ormai il noto sito di gossip Gawker si è particolarmente accanito contro di lui e sta cercando in ogni modo di farlo "uscire allo scoperto" in quanto omosessuale. Reagendo a questa pseudo-crociata, Franco ha dimostrato di nuovo la sua natura e ha risposto tramite un articolo su un magazine: "Sono gay nell'arte, etero nella vita," ha scritto, aggiungendo "Sono gay, ma non arrivo al rapporto sessuale." Ha anche pubblicato un libro intitolato Straight James / Gay James, che però si è un po' perso tra i suoi almeno 85.000 altri progetti (e selfie su Instagram). L'attore ora spiega la sua fascinazione per la cultura gay a Rolling Stone.

"Quando studiavo a New York ho seguito dei corsi di critica. Uno dei miei preferiti era quello sul cinema queer," racconta Franco. "Abbiamo esplorato le storie etero e eteronormative fino alla nausea. Nei nostri film, nei programmi in TV, nelle pubblicità, ovunque. Penso sia una cosa sana e sensata realizzare qualcosa che interrompa questo circolo e lo metta in dubbio mostrando narrative di diversa natura. Questo è ciò che dovrebbe fare un artista."

Franco sostiene che la vena omoerotica del suo Instagram sia "un modo per capire dove siano stati tracciati i confini e suscitare delle reazioni," aggiungendo che le voci riguardo alla sua sessualità non fanno altro che rappresentare una copertura quando esce con le ragazze. Anche se, in modo del tutto prevedibile, ci dice che al momento non ha tempo per uscire con qualcuno.

Crediti


Testo Hannah Ongley