Tutto ciò che sappiamo finora sulla terza stagione di Sex Education

Una cosa è certa: la cricca di Moordale tornerà presto sui nostri schermi!

di Rachel Finn
|
16 giugno 2021, 8:30am

Che ci crediate o meno, sono passati quasi 18 mesi da quando abbiamo visto le ultime puntate del drama firmato Netflix Sex Education, dicendogli addio per un po’.

L’ultima stagione ha lasciato talmente tante porte aperte da tenerci letteralmente sulle spine per tutti questi mesi. Per fare un breve recap [spoiler alert!]: vi ricordate che personaggio interpretato da Gillian Anderson, Jean Milburn, scopre di essere incinta? O che Otis confessa finalmente i propri sentimenti a Maeve, ma il suo messaggio viene cancellato da Issac in una delle scene più frustranti degli ultimi tempi? Beh, inutile dire che non vediamo l’ora di sapere come si evolverà la storia e come si svilupperanno tutte queste trame in sospeso.

Come per molte altre serie, la produzione di Sex Education è stata ferma a lungo a causa degli svariati lockdown. La buona notizia è che le riprese della terza stagione sono concluse, e il cast ha già iniziato a lasciare qua e là degli indizi su ciò che potremmo aspettarci dalla prossima, in uscita per la fine di quest’anno

Ecco dunque tutte le novità e le informazioni che cerchi sulla terza stagione di Sex Education

La terza stagione di Sex Education avrà un mood diverso e nuovi personaggi

Tutti i personaggi principali della serie faranno ritorno, ma dobbiamo aspettarci anche nuovi volti, oltre a un mood diverso dal solito.

Netflix ha ufficialmente annunciato l’arrivo di tre nuovi personaggi. La star di Girls Jemima Kirke entrerà a far parte della serie interpretando la nuova preside di Moordale, sostituendo Mr Groff. E vedremo anche la cantautrice Dua Saleh nelle vesti di ‘Cal’, una studentessa che entrerà in disaccordo con Hope, e poi Jason Isaacs nei panni di Peter Groff, il fratello maggiore (e più di successo) di Mr Groff. 

Kedar Williams-Stirling, che interpreta Jackson, ha spiegato anche in che modo gli spostamenti di date per le riprese hanno influito sulla serie: “Sento che sarà diversa perché abbiamo girato tutto in una stagione diversa. Di solito riprendevamo durante l’estate, ma a causa del Covid abbiamo dovuto spostare tutto in inverno.

“C’è un’intera storyline che segna il cambiamento dell’estetica del progetto. Quindi, senza svelare altro, sappiate solo che tutto il mood e il tono della serie cambierà, e sarà emozionante vederlo finalmente sullo schermo.”

Ci saranno approfondimenti sulle singole storie dei protagonisti di Sex Education

Creare una serie con le limitazioni che tutti noi conosciamo, ha imposto alla produzione più soluzioni creative del solito. Il risultato è che ci saranno molti più affondi sulle singole storie dei personaggi.

Ncuti Gatwa, che interpreta Eric, ha svelato su una live Instagram come sono state girate le nuove scene. “È stato tutto molto più diviso, poco sequenziale. Sono molto curioso di vedere come sarà il prodotto finale… Ho solo letto le parti degli altri. Per me, questo è il momento più emozionante della produzione, quando puoi vedere il risultato e guardare le performance degli altri.”

Ovviamente Sex Education non sarebbe Sex Education senza le scene di sesso sia esilaranti che funzionali alla storia. Emma Mackey, che interpreta Maeve, ha confermato che, nonostante le restrizioni, le scene di sesso continueranno a costellare anche la terza stagione. Come ha confessato a PORTER: “Ci saranno abbracci, baci, e tutte quelle scene intime.” 

Conosceremo meglio la storia, cultura e famiglia di Eric

La scorsa stagione ha visto Eric immerso in un triangolo amoroso con la studentessa francese Rahim e il bullo della scuola Adam. Ma la terza stagione non si occuperà di questo, indagherà invece il background personale del personaggio.

“Non posso svelare troppo, ma in questa stagione Eric torna a esplorare la propria cultura, e credo che quelle scene siano davvero potenti e speciali,” ha raccontato di recente.

“Anche solo essere su un set in cui la maggior parte delle persone erano nere è stato bellissimo. E rappresentare la cultura e la famiglia di Eric ha creato momenti potenti, profondi e realmente unici.”

Ha aggiunto: “Nella prima stagione, c’è una scena in cui va a un ballo di fine anno completamente vestito di abiti africani, con indosso un copricapo nigeriano e io ero sconvolto, del tipo ‘Wow, sono su un set di Netflix, un set enorme, e stiamo rappresentando una cultura che solitamente non viene mai rappresentata, dando voce ad un personaggio che solitamente non viene mai preso in considerazione. È così che dev’essere.”

sex education stagione 3
Jon Hall/Netflix

I colpi di scena della seconda stagione non verranno subito spiegati

Anche se probabilmente sei disperat* quanto noi, e non aspetti altro che sapere cosa succederà ora che Otis ha dichiarato il proprio amore a Maeve, sembra che la terza stagione non ci darà tutte le risposte subito. Asa Butterfield, che interpreta Otis, ha svelato cosa dovrebbero aspettarsi i fan, ossia che, a livello temporale, la terza stagione non riprenderà dal momento in cui ci ha lasciato la seconda.  

“C’è un salto temporale dal colpo di scena della seconda stagione,” ha affermato. “Otis è a scuola ma ha altri problemi a cui pensare. È cresciuto ed è più spigliato. È stato divertente interpretare questa crescita, ma non temete, rimane ancora tragicamente goffo.”

Questo articolo è apparso originariamente su i-D UK.

Segui i-D su Instagram e Facebook.

Crediti

Testo di Rachel Finn

Leggi anche:

Tagged:
TV
Netflix · Filme și seriale
sex education