I courtesy of Miu Miu 

La Miu Miu S/S 22 è (anche) un'ode implicita a Britney Spears

Con micro-uniformi che ammiccano al famigerato look di "Baby One More Time", Miuccia Prada ha portato in passerella una collezione degna di una nota sul libretto.

di Osman Ahmed
|
06 ottobre 2021, 3:18pm

I courtesy of Miu Miu 

Chi ha dovuto indossare una divisa a scuola lo sa: le regole esistono per essere infrante. Dall’accorciare la gonna al rimboccarsi le maniche, customizzare il proprio look è stata una pratica fondamentale per chi non aveva modo di poter esprimere la propria identità attraverso outfit inediti, almeno dentro il perimetro della propria scuola. Stiamo parlando di capi come blazer neri, camicie blu, gonne grigie e pantaloni beige, che caso vuole vengano considerati anche i pezzi più basic, conservatori e noiosi dell’apparato vestiario internazionale. Ed è proprio per questo che si prestano così bene a essere modificati, sovvertiti e modulati a piacere.

E con la sua collezione Miu Miu S/S 22, Miuccia Prada ha rotto definitivamente tutte le norme scolastiche, progettando una collezione degna di una nota sul libretto. Si pensi a Britney Spears nel video di One More Time—minigonne plissettate, camicette così striminzite da mostrare quanta più pelle possibile e tutto il resto. Abbiamo visto cinture diventare delle vere e proprie fasce, golfini ridotti in brandelli e vite così basse da mostrare scorci di biancheria intima à la Britney. 

Senza alcun dubbio, questa stata una delle collezioni Miu Miu più erotiche e sovversive degli ultimi tempi, sapientemente modulata sulla mania collettiva di tutto ciò che ha che fare con gli anni ‘00. Ma invece di prendere come riferimento gli stereotipi o estremizzazioni della Gen Z, questa collezione è riuscita a calare le influenze anni Duemila nel contemporaneo. “Una reazione e un riflesso della realtà, una freschezza ritrovata in capi eterni, universali,” si legge nelle note di sfilata. E anche se La Signora non ha avuto modo di darci altre delucidazioni, possiamo supporre che l’ispirazione sia nata da un momento di riapertura dopo un anno e mezzo di isolamento forzato nelle nostre case. L’idea della divisa, che sia accademica o da lavoro, ora ci sembra quasi esotica—e forse anche erotica. E seduti sulle sedie da ufficio firmate Eames, abbiamo intuito che Miuccia voleva portare questo concetto ai suoi estremi.

Sovvertire gli archetipi sociali è, di fatto, l’unica vera ossessione di Miuccia, che in questo caso (come in molti altri) è riuscita a rivelare le assurdità della quotidianità. E se da un lato c’era la proliferazione di minigonne e mini crop top, dall’altra a bilanciare la quantità di pelle esposta nei look vediamo larghi pantaloni, gonne lunghe e ampie giacche in cashmere. Le proporzioni di molti look erano striminzite, ma il fit era sempre comodo e spazioso. I maglioni erano disegnati in modo da sembrare di qualche taglia in più, e in altri casi erano trattati in modo tale da fasciare il corpo quasi fossero troppo stretti.

A model walking the runway at Miu Miu SS22

Forse il messaggio era che non c’è effettivamente bisogno di mostrare il proprio corpo per sembrare sexy. In fondo, Miuccia famosamente aveva dichiarato che “più ti vesti per il sesso, e meno lo avrai.”

Questa era una dichiarazione di quanto l’abbigliamento erotico sia soggettivo, e di quanto l’unica discriminante sia quella si sentirsi a proprio agio dentro al look. C’è chi si sente così dentro a un paio di chinos oversize, altre dentro una minigonna. Un dialogo tra norme di genere che finalmente entrano in contatto nel reame del sex appeal. 

Miu Miu, in fondo, non è che una piccola peste, la sorella minore di Prada. E dove la seconda è conosciuta per una sartoria seria e composta, la prima sembra riuscire a concedere a Miuccia la libertà di fare casino, e sovvertire tutte le regole del bon ton dall’interno

A model walking the runway at Miu Miu SS22
A model walking the runway at Miu Miu SS22
A model walking the runway at Miu Miu SS22
A model walking the runway at Miu Miu SS22
A model walking the runway at Miu Miu SS22
A model walking the runway at Miu Miu SS22
A model walking the runway at Miu Miu SS22
A model walking the runway at Miu Miu SS22
A model walking the runway at Miu Miu SS22
A model walking the runway at Miu Miu SS22
A model walking the runway at Miu Miu SS22
A model walking the runway at Miu Miu SS22
A model walking the runway at Miu Miu SS22
A model walking the runway at Miu Miu SS22
A model walking the runway at Miu Miu SS22
A model walking the runway at Miu Miu SS22
Tagged:
Miu Miu
Paris Fashion Week
Review
S/S 22