La nuova campagna Valentino On Canvas, C.P. Company x Clarks e altre novità dal mondo della moda

La guida di i-D alle fashion news che potresti aver perso nelle ultime settimane.

di Carolina Davalli, Carolina Micella, Mahoro Seward, e Tom George
|
18 marzo 2022, 10:46am

A sinistra: via @moncler, a destra: 

Courtesy of Maison Valentino / Ph. Ryan David Holmes 

Mancano pochi giorni all’equinozio di primavera e noi siamo ufficialmente pronti ad abbracciare tutta l’energia, la vitalità e le novità che porterà con sé. A prepararci alla stagione estiva ci pensa anche la moda, con le nuova campagne per le collezioni S/S 22, drop di occhiali da sole, le nuove Crocs Pool di Balenciaga e collaborazioni per fit estivi.

E non abbiamo ancora finito! A fare chiarezza e aggiornarti sulle ultime novità della moda ci pensiamo, come sempre—ogni settimana, noi di i-D, passando in rassegna tutte le fashion news dell’industria che non dorme mai.

Le ultime novità dal mondo della moda

La collabo Fontanesi x Paloma Wool

paloma wool 1.jpeg

Schiette, veloci, immediate e d’impatto, le opere di Fontanesi—pagina Instagram seguita da quasi settantamila utenti, ma di cui non si conosce il fondatore—giustappongono una vasta gamma di fotografie estremamente familiari, quasi banali, di quelle che potresti avere nella galleria del tuo cellulare. Spezzate a metà e combinate con altrettante immagini in maniera solo apparentemente casuale, le opere di Fontanesi danno vita a immaginari altri, sospesi tra l’onirico e il tangibile. Oggi, l’estetica diretta e dal tono ironico dell’artista ha raggiunto il mondo della moda grazie a Paloma Wool, brand spagnolo che sta rivoluzionando i tropi della maglieria tradizionale. Insieme al brand, Fontanesi ha infatti realizzato le fotografie per la campagna della nuova collezione Paloma Wool, riprendendone i riferimenti progettuali come stratificazione e ibridazione tra diverse lavorazioni. Ma c’è di più: le stampe della stessa collezione sono sempre opera dell’artista, che attraverso esperimenti fotografici effettuati nel suo studio ha dato vita a texture e sfumature degli abiti. 

Le nuove Pool Crocs di Balenciaga

BALENCIAGA CROCS POOL CAMPAIGN IMAGE 1.jpg

Un po’ futurista, un po’ distopico, un po’ anni ‘00: il nuovo drop della collabo Balenciaga x Crocs è servito. Dopo i precedenti rapporti tra i due brand—prima nel 2017, quando hanno ideato la famigerata Crocs accessoriata con plateau, e poi successivamente, progettando la decolletè e lo stivale in gomma (proprio quello che vediamo continuamente ai piedi di Kanye West)—quest’anno i due mega brand sono rientrati in contatto per la progettazione del modello inedito Pool Crocs, la cui silhouette potrebbe essere riassunta come un ibrido delle tre calzature create precedentemente. Il risultato di questa unione ha così dato vita a un design eterogeneo, che unisce il classico modello Crocs con la suola avanguardistica dello stivale Balenciaga e un nuovo taglio—letteralmente. La punta della Pool Crocs è infatti mozzata, rendendo il nuovo modello della collabo una vera e propria ciabatta d’alta moda, rifinita con il logo di Balenciaga sul dorso e l’iconico numero di taglia in rilievo sul retro.

L’edizione 2022 “The Ark of Creativity” dell’ITS Contest 

IC-2022-concept-img-01.jpeg

Cosa accomuna il direttore creativo di Balenciaga Demna Gvasalia, la new entry di Bottega Matthieu Blazy, Richard Quinn (sì, quello del latex al guinzaglio), il direttore artistico di Courregès Nicolas Di Felice, il fotografo e artista Jai Lennard e il giovane duo Chopova Lowena? Oltre a una immensa dose di talento, a connetterli è la loro partecipazione all’International Talent Support, la piattaforma italiana con base a Trieste dedicata al supporto dei giovani talenti che attraverso un contest annuale e una giuria d’eccezione composta da grandi nomi del settore, stampa, storici del costume e personaggi dello spettacolo e dell’arte, aiuta designer e creativз emergenti a spiccare il volo nell’industria—e, a quanto pare, dai nomi qui sopra elencati sembra riuscirci molto bene. Dalla sua nascita nel 2002, la piattaforma custodisce ogni progetto, sketch, fotografia, artwork, abito e accessorio che varca la soglia della sede archiviando tutto grazie a ITS Arcademy, l’archivio, spazio espositivo e accademia in cui chiunque può trovare ispirazione guardando il lavoro di chi ha attraversato lo stesso percorso precedentemente. 

E quest’anno, in cui l’hub celebra 20 anni dalla sua fondazione, ITS ha deciso di dare alla creatività che tanto celebra un degno omaggio con la preview dell’esposizione La Prima Mostra durante la cerimonia di premiazione dell’edizione 2022 del contest il prossimo settembre. Curata dallo storico francese della moda Olivier Saillard, la mostra raccoglierà ed esporrà il vasto archivio di ITS rendendo il lavoro di chi ha partecipato al contest fruibile al pubblico. E se anche tu vuoi entrare a fare parte dell’ITS Arcademy, le iscrizioni per l’edizione 2022 del contest sono aperte fino all’8 maggio, e trovi tutte le modalità di partecipazione qui.

Il primo drop di occhiali firmato Golden Goose

HERO SHOT.jpg

La primavera si avvicina e questo significa anche che avremo bisogno di indossare gli occhiali da sole anche quando non avremo hangover da smaltire. Quest’anno, a regalarci un nuovo kit per affrontare il sole estivo c’è Golden Goose, che in vista della primavera ha droppato la sua prima linea di eyewear. Composta da cinque modelli, la Collezione Sunframes ricalca le forme vintage degli occhiali da sole tradizionali, rivisitandoli in una chiave più moderna e fresca, includendo un panto in acetato, l’iconico modello aviator e tre modelli più audaci: un cat-eye e due montature squadrate disponibili sia in più tonalità monocromatiche che contornati di cristalli. La soluzione ideale per un’estate tutta all’insegna della luce. Scopri la collezione qui.

La nuova campagna di Versace Jeans Couture S/S 22

VJC_ADV_SS22 (1).jpg

Anche Versace Jeans Couture sente l’aria della primavera pervadere ogni cosa e in attesa delle torride giornate estive si è unita al regista parigino Vincent Catel e al fotografo Osma Harvilahti per immortalare la sua collezione S/S 22, dedicata proprio alla spensieratezza estiva. Nel fashion film Summer Daze, seguiamo le vicende di un gruppo di ragazzi e ragazze, ritratti in momenti di gioia e riappropriazione del proprio contesto suburbano anche nelle stesse fotografie di Harvilahti. Caratterizzata da stampe vivaci, colori contrastanti e dal tipico richiamo barocco Versace, la collezione si fa così portavoce della ritrovata spensieratezza delle nuove generazioni. 

I must have di extreme cashmere per la primavera

0M8A8571_HR.JPG

Parole d’ordine di extreme cashmere per la primavera in arrivo: maglieria e versatilità—nonché tutto ciò di cui abbiamo bisogno per affrontare gli eventi e gli impegni che la bella stagione porta con sé. Con il suo nuovo drop di capi, infatti, il brand olandese ha messo in rassegna il guardaroba ideale per ogni occasione, permettendo una composizione di outfit sempre differenti a partire da pochi, semplici e ben confezionati pezzi. Composta da un top che può essere indossato in tre modi diversi, un cardigan croppato a maniche lunghe e un pezzo tubolare che può fungere da top, gonna o accessorio—tutti disponibili in una vasta gamma di colori che spaziano dai classici nude e panna fino agli inaspettati rosa fluo, geranio e verde neon—il nuovo drop fa parte della sezione edition 19 del brand, dedicata alla cultura pop e alle serate nei club.

Il nuovo capitolo di Miu Miu Women’s Tales diretto da Janicza Bravo

Miu Miu Women'sTales #23_Janicza Bravo.jpg

Che Miuccia avesse un soft spot per il cinema lo sapevamo già, da quando nel 2012 ha introdotto Miu Miu Women’s Tales, la sezione di film d’autrice che ogni anno ci presenta due nuove storie—e che, sempre ogni anno, finiscono dritte dritte al Festival di Venezia. Niente regole, nessun impedimento narrativo o limite su temi ed espedienti: l’unico vincolo che Miuccia presenta dal giorno zero alle registe, sempre diverse, è l’utilizzo degli abiti delle nuove collezioni A/W e S/S Miu Miu. Detto questo, è facilmente comprensibile il perché questi film si trasformino ogni anno in vera e propria poesia. Nel giro di dieci anni le storie raccontate sono già 22, dirette da artiste del calibro di Lucretia Martel, Ava DuVernay, Agnès Varda, Chloë Sevigny, Dakota Fannig e Mati Diop—per citarne alcune—, produzioni che danno vita a immaginari e scenari sempre diversi. Per il primo capitolo del 2022, la regia è affidata alla regista, produttrice e sceneggiatrice Janicza Bravo, che lancerà la premiere del film HOUSE COMES WITH BIRDS il prossimo 23 marzo a Los Angeles. Le domande su questo nuovo capitolo di Miu Miu Women’s Tales sono tante, ma la principale rimane una: ci sarà la mini gonna più fotografata del web? Per scoprirlo, non ci resta che aspettare.

La nuova campagna Valentino On Canvas

Courtesy of Maison Valentino  Ph. Ryan David Holmes (2).jpg
Courtesy of Maison Valentino / Ph. Ryan David Holmes

Per il secondo anno consecutivo, Valentino celebra l’arte e la cultura con la sua campagna Valentino On Canvas, dove coinvolge diversi artisti e artiste di fama internazionale per interpretare alcuni item iconici delle nuove collezioni Valentino. Questa volta a partecipare sono Emilio Villalba, Giorgio Celin e Oh de Laval, talenti che stanno cambiando il volto e il raggio d’azione della pittura contemporanea con il loro sguardo fresco e innovatore. Il trio ha avuto l’occasione di interpretare l’iconica borsa Valentino Garavani One Stud della collezione Valentino Rendez-Vous (nella variante in esclusiva e-commerce) con il loro sguardo creativo, individuando le narrazioni e i codici estetici nascosti al suo interno. Nasce così una produzione di opere che celebra il retaggio di Valentino, e parallelamente un progetto che, partendo dai valori del brand, coinvolge e supporta il mondo dell’arte celebrandone la sua fluida e multiforme bellezza.

Il quinto appuntamento di C2CMLN shared by Gucci

C2CMLN shared by Gucci.png

Per il quinto anno di fila si conferma la collaborazione tra la maison fiorentina e l’hub sperimentale C2C Festival con tre appuntamenti che coinvolgeranno gli spazi di Tirennale Milano, Apollo Milano e District 272 (exStriptease). La prima location ospiterà il 31 marzo 2022 alle 18:00 un talk tra la fotografa Giovanna Silva e il coreografo Michele Rizzo, un appuntamento in cui i due creativi parleranno della potenza performativa e culturale del corpo nel contesto del clubbing (e non solo). Da lì passiamo al District 272 (exStriptease), dove dalle 21:00 performeranno quattro diversi volti dell’avant-pop internazionale: aya, Lyra Pramuk, DJ Python e yeule. Il 1 aprile 2022 alle 22:00, invece, negli spazi di Apollo Milano, sarà il turno di Daniele Baldelli e Physical Therapy, dj e producer che performeranno con i loro progetti sonori. Un’attivazione che spazia su tutta la superficie di Milano, costellando la città con i panorami sonori degli artisti e delle artiste coinvolte. Registrati gratuitamente su Dice.fm.

La collaborazione tra l’artista Nate Lowman e Supreme

supreme 1.jpeg

Artista statunitense classe ‘79, Nate Lowman è conosciuto internazionalmente per la sua rilevanza artistica nel mondo della Pop Art, in particolare per le sue opere scannerizzate che commentano le perplessità e le contraddizioni della società americana contemporanea. Un’estetica potente e pervasiva, che ha affascinato il team di Supreme al punto da innescare una collaborazione direttamente con l’artista. Così nasce l’ultimo capitolo delle collaborazioni firmate Supreme, un progetto che segue il successo della partnership con Burberry inserendo il brand direttamente nel mondo dell’arte. I total look presentano la famosa grafica del foro di proiettile di Lowman—una delle sue opere presentate alla sua prima mostra nel 2005—come stampe serigrafate all over, creando fit d’impatto che non mancano delle qualità intrinsecamente street del brand americano. Disponibile online, puoi acquistare la collezione anche nello store di Milano, dove saranno presenti anche delle opere e installazioni dell’artista, di Weirdo Dave e Mark Gonzales.

Salvatore Ferragamo nomina Maximilian Davis come suo nuovo Direttore Creativo

La collaborazione tra C.P. Company e Clarks

cp 2.jpeg

Il brand di calzature inglesi unisce le forze con C.P. Company per una collezione che celebra l’incontro tra città e natura. Composta da due modelli inediti dell’iconico Desert Trek di Clarks—l’originale, arricchito da dettagli in gomma, e una rivisitazione, caratterizzata da una suola Vibram— un anorak e una giacca lunga, la collezione si ispira ai colori e ai climi delle coste inglesi, dove cromie terrose e fredde si ibridano una con l’altra. La sperimentazione e le tecnologie che caratterizzano la progettazione di C.P. si fondono così all’heritage e alle tradizioni di Clarks, sovrapponendosi e alimentandosi a vicenda in capi funzionali, versatili ed esteticamente in linea con i codici di entrambi i brand. Scattata dal fotografo inglese Will Grund, la campagna celebra il retaggio di due dei marchi che hanno segnato la cultura della moda contemporanea, immergendoci negli scenari escapisti che hanno ispirato l’intera collaborazione. Trovi la collezione qui.

La collabo tra Palace e… Elton John?!

Se non sei il tipo di persona che ama fare meditazione o rilassarsi, allora questa news è ciò che fa per te. A rincarare la dose di energia è infatti il brand di streetwear Palace che a inizio settimana ha lanciato una nuova collaborazione con nientemeno che con il re del glam in persona, Sir Elton John! Certo, l'iconica pop star britannica e il brand preferito dei raver e skater londinesi non sono una coppia che accorperesti facilmente, ma è proprio la natura inaspettata di questa collaborazione che la rende così speciale. Composta da una sontuosa tuta in velluto con doppio logo, un maglione lavorato a maglia che riprende le sembianze di Elton e t-shirt stampate con immagini di alcuni dei momenti più iconici di Elton—tra cui il suo concerto storico al Dodger Stadium di Los Angeles—e persino una tavola da skate firmata Elton John (!!) questo è un progetto indirizzato tanto ai megafan di Elton quando agli esperti di cultura pop. "Sono così entusiasta della mia collaborazione con Palace,” dice Elton. "Guardo sempre al futuro, ma la collaborazione mi riporta alla mente alcuni ricordi fantastici: cattura davvero l'essenza della mia giovinezza e la libertà che contraddistingueva gli anni '70. Non sono mai stato uno skateboarder, ma questo non mi impedirà di indossare tutto questo.” E non impedirà nemmeno noi, Elton! Scopri qui la collezione. MS

La prima campagna di Diesel Library

1647021910718-diesel-library-campaigntonystillsno-logo300dpi.jpeg
1647022126079-di763diesel-denim-library-22renzolayoutsdpsrgb300dpi-1.jpeg
1647022176771-diesel-library-campaignaron-piperstillsno-logo300dpi.jpeg

Se c'è un brand che vince il premio per essere passato dal dimenticatoio al pantheon della moda in tempo record, questo è Diesel. Infatti, con la nuova era firmata Glenn Martens, il marchio di lifestyle italiano è diventato un punto di riferimento per qualsiasi hottie con la fissa (e nostalgia) per gli anni ’00. Detto questo, per quanto la visione di Glenn per il marchio sia sicuramente all'avanguardia, è certamente un designer capace di celebrare il retaggio del brand. La prova di questo approccio può essere trovata in Diesel Library, la linea made-to-stay del marchio, che comprende un repertorio di classici genderless realizzati secondo processi responsabili, pezzi creati per sopravvivere al ciclo delle tendenze. La primissima campagna della linea, scattata da Frank Lebon, mostra lo spettro di personalità a cui si rivolge Diesel Library. Presentando l'iconica cantante Toni Braxton con i suoi figli Diezel e Denim Braxton, la musa e modella del brand, Ella Snyder, e persino il fondatore del marchio, Renzo Rosso, è una spiritosa testimonianza delle generazioni che hanno adorato Diesel nel corso degli anni. E di quelle che continueranno ad amarlo negli anni a venire. MS

La collezione 5 Moncler Craig Green

Il lavoro di Craig Green per Moncler si estende su cinque collezioni, progetti con cui ha definito alcuni dei momenti più iconici del brand di performance wear e outerwear. Dopo aver reinventato il piumino con silhouette mozzafiato, la suo nuova collezione per il brand rende omaggio ai sette mari, spaziando da pezzi complessi, giganteschi e minuziosamente dettagliati che ricordano zattere di salvataggio e attrezzature nautiche a giacche di nylon riciclato e magliette in materiali naturali stampate con i simboli utilizzati dagli escursionisti oceanici. Ci sono anche alcune felpe con cappuccio stampate con la mappa del mondo e zaini con fischietti integrati. Ah, e lintera collezione è disponibile per l'acquisto ora! Tuttavia, non sappiamo dirti che tipo di spedizione dovresti aspettarti per quei cappotti-zattera. TG

Segui i-D su Instagram e Facebook.

Leggi anche:

Tagged:
supreme
collaborazioni
fashion news
cp company