Ritratto di Isabel Sandoval realizzato da Brigitte Lacombe

La nuova, profonda favola Miu Miu

Tornano i Women's Tales di Miu Miu, e lo fanno con "Shangri-La", cortometraggio scritto, diretto e recitato da Isabel Sandoval.

di Amanda Margiaria
|
23 febbraio 2021, 4:27pm

Ritratto di Isabel Sandoval realizzato da Brigitte Lacombe

Non esiste un punto preciso in cui la moda s’interseca col resto del mondo, ma quando si creano determinate condizioni accade, ed ecco che tutto si dispiega e acquista improvvisamente nuovi significati. È proprio l’ibridazione tra discipline e arti diverse che dà vita a riflessioni che rimarrebbero altrimenti sopite, esito di un paziente lavoro di taglia e cuci che attinge da tutto ciò che ci circonda. Il punto di arrivo sono opere capaci di cristallizzare i fenomeni della contemporaneità in forme multiformi, che raccontano oggi domani e anche tra 100 anni la complicanze del presente.

Women's Tales di Miu Miu cortometraggio Isabel Sandoval
Still dal cortometraggio "Shangri-La" di Isabel Sandoval.

Ci vuole pazienza, precisione, attenzione e tanto spirito d’osservazione per fare sì che un’industria all’apparenza così frivola come quella della moda si faccia portatrice di messaggi più ampi e complessi, che vadano oltre gli abiti e abbraccino gli infiniti moti dello Zeitgeist. Così, si delinea una salvifica alternativa all’acritica e passiva rotta prestabilita. Tuttavia, per raggiungerla bisogna armarsi di coraggio, superare la boa rossa, lasciarsi cullare dalle onde e vagare con il pensiero nei mari più sconosciuti e inesplorati, inoltrandosi nel selvaggio oceano delle contaminazioni creative.

Women's Tales di Miu Miu cortometraggio Isabel Sandoval
Still dal cortometraggio "Shangri-La" di Isabel Sandoval.

Celebrando il concetto di indefinito, inteso come espressione del finito che ci circonda, Miu Miu presenta una nuova favola che rappresenta il 21esimo capitolo del progetto Women's Tales, serie di cortometraggi in cui si esplorano i concetti di vanità e femminilità attraverso i lavori delle “registe più originali e profonde di oggi,” come si legge nel comunicato stampa dedicato.

Ci riferiamo a Shangri-La, cortometraggio scritto, diretto e recitato dal genio creativo di Isabel Sandoval con il sostegno di Miu Miu. Raccontando una storia che è metà sogno e metà realtà, Sandoval mette in piedi una narrazione rarefatta negli accadimenti ma densa di riflessioni. È un susseguirsi di immagini che diventano ricordi negli occhi del pubblico, perché parlano di emozioni universali: amore, distacco, rimpianto e speranza.

Women's Tales di Miu Miu cortometraggio Isabel Sandoval
Still dal cortometraggio "Shangri-La" di Isabel Sandoval.

Nata nelle Filippine e trasferitasi negli Stati Uniti, a New York, la creatrice del cortometraggio Isabel Sandoval spiega che “ciò che si vede in Shangri-La non è autobiografico, ma estremamente personale, come in tutti i miei lavori cinematografici.

La incontriamo virtualmente durante la première, e dalle sue parole emerge un chiaro nesso tra le esperienze che cha vissuto e ciò che finisce nei suoi corti. “Considero i costumi un’espressione del potenziale della protagonista in quanto donna, che immagina sé stessa come una guerriera, una principessa o una dea.” Lei è tutte le donne, e tutte le donne sono lei, in una soave riflessione tanto intima quanto collettiva della femminilità oggi.

Women's Tales di Miu Miu cortometraggio Isabel Sandoval
Still dal cortometraggio "Shangri-La" di Isabel Sandoval.

Dal 23 febbraio è possibile vedere il nuovo cortometraggio di Miu Miu Women’s Tales su miumiu.com e sui canali social di Miu Miu.

Tagged:
cinema
Miu Miu
miu miu women’s tales
isabel sandoval