Adut Akech, l'unica modella al mondo nella Lista dei 100 del "Time"

L'abbiamo incontrata per il nostro Numero Speciale, "Rihannazine", e insieme a lei abbiamo parlato di fallimenti, futuro e del nuovo disco di Rihanna.

di i-D Staff
|
24 gennaio 2020, 11:42am

Questa storia è originariamente apparsa sul Numero Speciale di i-D chiamato Rihannazine , no. 01, 2020. Ordina qui la tua copia!

Per questo progetto, Rihanna ha formulato una serie di domande da porre alle donne che stanno scrivendo il futuro della nostra cultura, invitandole a condividere con i lettori di i-D la loro visione del 2020 e del decennio appena iniziato.

Come ti presenteresti a chi ancora non ti conosce?
Ciao, sono Adut Akech. Sono una modella e collaboro con l'UNHCR, l'agenzia delle Nazioni Unite che si occupa dei migranti. Ma faccio anche un sacco di altre cose!

Quale credi sia stato il tuo più grande successo finora, personalmente e professionalmente parlando?
È difficile sceglierne uno solo! Però sicuramente entrare a far parte della Lista dei 100 del Time è uno di questi. È stato bellissimo, perché è un qualcosa che non ha nulla a che fare con la moda, era un mondo a parte. Essere riconosciuta come una delle 100 persone che stanno portando un cambiamento positivo nel mondo, ed essere tra queste 100 una delle più giovani e l'unica modella, ecco, è stato folle.

Quindi le cose stanno andando bene per te?
Molto meglio di quanto mi sarei aspettata, se devo essere sincera. Tutto è... Successo, ecco.

1579018621379-ID_rihannazine_adut_akech_01
Adut indossa abito Christopher Kane. Cappello dall'archivio dello stylist.

Qual è stato invece il tuo peggior fallimento?
Non so se posso dire di aver mai vissuto un fallimento così grave. Credo ci siano state delle occasioni in cui non era il momento giusto per fare qualcosa. Tutto succede per un motivo. Ci sono lavori che ho perso, ma va bene così. Credo comunque di essermela sempre cavata alla grande. Do sempre il 100 percento, a volte non basta, ma ho comunque fatto del mio meglio, quindi non lo considero un fallimento.

Siamo a inizio 2020, quindi quali sono le cose che porterai con te nel nuovo anno? E quali invece lascerai nel 2019?
Voglio lasciare dietro di me le persone negative, tossiche, e portarmi invece nel 2020 chi espande energie positive. Ho nuove idee e nuovi obiettivi. Sono emozionata per il futuro.

Se potessi fare a Rihanna una sola domanda, quale sarebbe?
Mi ucciderà quando scoprirà che l'ho detto, ma Rihanna, dov'è il tuo album? Lo aspettiamo! Ti adoriamo. Sono così orgogliosa di ciò che fai, è fantastico. Ma prenditi il tuo tempo, sappiamo che quando pubblicherai il tuo nuovo disco sarà una bomba. Ma vorrei comunque sapere a che punto è!

Crediti


Fotografia: Mario Sorrenti
Styling: Alastair McKimm

Capelli: Duffy per Streeters
Trucco: Kanako Takase per Streeters
Unghie: Alicia Torello per The Wall Group con prodotti Chanel
Set design: Jack Flanagan per The Wall Group
Colorist: Lena Ott per Suite Caroline
Tecnico luci: Lars Beaulieu
Assistenti alla fotografia: Kotaro Kawashima, Javier Villegas e Jared Zagha
Tecnico digital: Johnny Vicari
Assistenti allo styling: Madison Matusich e Milton Dixon
Assistenti ai capelli: Lukas Tralmer, Juli Akaneya ed Allie J
Assistenti al trucco: Kuma e Tomoyo Shionome
Assistenti al set design: Colin Walker e Joe Arai
Produzione: Katie Fash
Coordinatore di produzione: Layla Némejanski
Assistente alla produzione: Fujio Emura
Direttore casting: Samuel Ellis Scheinman per DMCASTING
Assistente al casting: Cicek Brown per DMCASTING
Modelle: Adut Akech e Kyla Coleman per The Society

Nell'immagine di copertina Adut indossa intimo Savage x Fenty

Tagged:
Rihanna
Mario Sorrenti
adut akech
industria della moda