Fotografia di Will Hartley

Foto dal Mud Spring Break—uno Spring Break con 100 volte più fango e casino

Titty Lane, sostenitori di Trump e camion ovunque: il fotografo Will Hartley ci racconta la storia dietro un weekend delirante.

di Zoe Whitfield
|
15 aprile 2020, 8:25am

Fotografia di Will Hartley

Il fotografo Will Hartley ha catturato le edonistiche vacanze di primavera americane, cioè dello Spring Break, ben tre volte: nel 2017 ha fotografato i giovani del Grand Oasis Hotel a Cancun; l'anno seguente si è concentrato invece sui party a South Beach, Miami. Due eventi abbastanza standard, per quanto possibile quando si parla di Spring Break negli Stati Uniti. Ma l'evento che ha ritratto nel 2019 è stato qualcosa di totalmente diverso. "Un mio amico mi ha mandato un video di YouTube di uno Spring Break nel fango." Inizia così questa storia. "Ho immediatamente capito di doverci andare."

Il Mud Spring Break ha alcuni tratti in comune con il cugino più basic: ci sono i classici gruppi di ragazze in bikini e le bevute (una delle attrazioni del weekend è l'area chiamata Titty Lane), solcavano il suolo della vecchia fattoria di patate, location del Redneck Mud Park Spring Break, anche dei camion della stazza di mammut e gruppi di grandi famiglie. “La prima volta che ci sono andato mi hanno rubato il cellulare e la seconda volta invece il mio camion è stato incendiato,” ha raccontato uno dei participanti a Will, con entusiasmo. “Questa volta sta andando bene, per ora.”

Descrivendo la propria esperienza come tutto sommato abbastanza piacevole -- inframezzata da scene quasi apocalittiche -- le fotografie di Will offrono uno sguardo imparziale e paradossalmente sereno rispetto a questo evento a dir poco caotico.

mud spring break will hartley

Cosa ti fa partecipare agli Spring Break?
Sono visivamente affascinanti. Ci sono opportunità di scattare in ogni angolo, come se stessi vivendo in mezzo a uno spettacolo teatrale. Tutti sono lì con il preciso intento di scappare dalla routine e di sentirsi liberi. È interessante per me, essendo inglese, perché noi non abbiamo nulla che assomigli a questo tipo di eventi.

Cosa separa il Mud Park dalle altre location come Cancun e Miami?
Il tipo Spring Break è sulla spiaggia o le feste in piscina; e il weekend del RMP Spring Break ha degli elementi in comune, ma anche fango e furgoni. Non c'entra solo fare il festa, la priorità è anche guidare i monster truck a tutta birra. Ci sono alcune regole, ma nessuno le segue davvero. Le persone guidano mentre bevono e si affacciano fuori dai furgoni. Ci sono delle squadre in quad vestiti come se fossero in una gang di biker. Alcuni si fanno totalmente sommergere nel fango. Ad un certo punto un camion ha preso fuoco con mentre affianco c'era una bambina piccola che giocava. Sembrava Mad Max.

mud spring break will hartley

Chi partecipa?
C'è una folla di giovani che va per fare festa, ma anche famiglie con bambini e nonni. Noi eravamo accampati nella sezione delle tende per famiglie, pensando che sarebbe stato più tranquillo e sicuro, ma anche lì i ragazzini sfrecciavano con i quad e la gente guidava tutta la notte. Era difficile pensare cosa aspettarsi. Io pensavo che sarebbe stato un raduno di universitari, ma era totalmente diverso. Uno ci va perché fa parte di questa comunità, questa è la sensazione che ho provato. Non ho notato molta divisione tra i gruppi -- tutti si aiutavano a vicenda, spingendo le macchine fuori dal fango e offrendo drink e passaggi -- ma questo non dimostra che non ci siano screzi. Certe volte si sentiva un pò di tensione: l'ultima notte, un uomo è stato ucciso in una rissa. L'abbiamo scoperto dopo essercene andati, ma la cosa mi ha sconvolto e mi ha fatto rendere conto che forse abbiamo vissuto l'esperienza solo in superficie.

Come reagivano le persone di fronte alla tua macchina?
Era raro trovare qualcuno che non volesse essere fotografato. Solitamente le persone si mettevano in posa per un pò e poi continuavano a fare quello che stavano facendo come se non ci fossi, ma era bello vederli interessati e aperti. C'erano momenti di chaos, dove cercavo di scattare in ogni caso. Ho provato a chiedere i loro contatti Instagram o email per poterci risentire dopo.

mud spring break will hartley

Cosa ne pensi delle corse coi camion?
È stato davvero divertente farsi portare in giro sui camion nel fango, ma non ero un fan prima e non lo sono nemmeno ora. Ho affittato un furgone a due ruote motrici all'aereoporto (quelli a quattro ruote erano introvabili) e mi hanno praticamente riso in faccia appena siamo arrivati. Non potevo guidare senza impantanarmi nel fango, quindi ci facevamo scarrozzare in giro nei diversi punti del parco. Era troppo pericoloso camminare. Dovevamo stare attenti a non essere travolti anche quando aspettavamo il nostro passaggio.

Mi intriga il nome, Redneck Mud Park. Come lo percepisce la gente?
È il nome del parco. Ho chiesto a molte persone il vero significato del nome e avevano sempre risposte diverse. Un ragazzo l'ha descritto come "una cosa country, un'atteggiamento di patriottismo". Ha detto che non sapeva quale fosse la definizione, ma che sapeva riconoscere un Redneck quando ne vedeva uno. Ha anche detto che "ci vengono persone che non sono troppo sofisticate" e che in America si cerca di etichettare sempre tutto. “Non lo posso sopportare," ha aggiunto, "in realtà ci sono dei Redneck che sono forse le persone più sofisticate del nostro paese".

mud spring break will hartley

Perché i fan sono così attratti dal RMP?
È un posto dove i fanatici dei furgoni possono stare vicino a chi ha le loro stesse passioni: possono guidare come vogliono senza che nessuno dica loro qualcosa. È davvero divertente ma anche molto pericoloso. Un parco giochi per gli adulti.

Titty Lane è uno dei posti più amati, giusto?
Durante il giorno, tutti parlano del Titty Lane, e di notte tutti i fan dei furgoni ci vanno. Il sentiero è creato da due file di macchine e in mezzo ci passano i camion, per questo è chiamato così. Così si tirano perline addosso alle donne che stanno sulle due file laterali, e loro mostrano il seno. È l'evento della serata. Le ragazze ballano sui pali, twerkano, persone a caso limonano, è tutto molto promiscuo. Ho messo in questione il nome, e mi chiedevo se ci fosse un ‘Dicky Lane’ da qualche parte. Gli uomini a cui l'ho chiesto mi hanno risposto dicendo, “sarebbe una cosa indecente”.

Cos'hai imparato da questo viaggio?
Il senso di comunità era bellissimo. Era stupendo vedere persone di ogni età insieme e capaci di ‘lasciarsi andare’ e divertirsi, anche se quello che stavano facendo era ai limiti del legale. Ho molti bei ricordi di alcune di quelle persone, quelle più simili a noi. Qualcuno ha postato sulla pagina Facebook del Mud Park una foto di me e del mio amico, con la scritta;" Guarda lì! Sono i nostri amici inglesi dell'altro lato del laghetto".

mud spring break will hartley
mud spring break will hartley
mud spring break will hartley
mud spring break will hartley
mud spring break will hartley
mud spring break will hartley
mud spring break will hartley
will hartley mud spring break
mud spring break will hartley

Crediti


Tutte le immagini courtesy di Will Hartley

Segui i-D su Instagram e Facebook

Parlando di subculture sconosciute:

Tagged:
Spring Break
Stati Uniti
Will Hartley
monster trucks
interviste di fotografia
mud spring break