Rivivi l'evento digitale di Calvin Klein che celebra la queerness

Inclusività, sostegno, uguagliaza e sicurezza per la comunità LGBTIQ+. Questa la missione di "Calvin Klein Presents", la campagna realizzata in collaborazione con MYSS KETA, Ariete, Venerus, David Blank, Nnamdi Nwagwu e la B Fujiko.

di Gloria Venegoni
|
22 settembre 2021, 4:00am

La comunità LGBTIQ+ non si estingue il primo di luglio, una volta finito il Pride Month, e Calvin Klein, da sempre sostenitore delle lotta per i diritti civili, lo dimostra ancora una volta. Dopo il sostegno continuo e costante a ILGA World Advocacy e le recenti campagne pubblicitarie come quella con Arca in occasione del pride month 2021, il brand statunitense ha riconfermato il proprio impegno giusto qualche giorno fa, il 20 settembre, con il progetto milanese Calvin Klein Presents.

L’evento, che si è svolto interamente sulla piattaforma online del brand, è stata una celebrazione dell’arte prodotta dalla comunità LGBTIQ+, e ha visto la partecipazione di sei talent che contribuiscono attivamente alla comunità. Nello specifico, si tratta delle voci di Ariete, Venerus, David Blank e M¥SS KETA, del coreografo Nnamdi Nwagwu e La B Fujiko, pioniera del voguing in Italia, regina delle ballroom, nonché mother della House of Ninja e della Kiki House of B-fuji. A condurre l’evento è stata la stessa M¥SS KETA, insieme all’esilarante La Ghey, account Instagram che ha ormai un posto irrinunciabile in ogni cuore queer.

I 6 talent della campagna Calvin Klein Presents raccontano cosa rappresenta per loro la comunità LGBTIQ+.

M¥SS KETA

myss keta che canta all'evento online di calvin klein

Non nasconderti, mostra la tua personalità in tutto ciò che fai, ogni giorno della tua vita, tieni presente che facciamo tutti parte di una comunità incredibile che dovrebbe sostenersi a vicenda.

Ariete

cantante arete per evento online di calvin klein con chitara

Sono sempre onesta e sincera. Non voglio cantare di un ragazzo che non è mai esistito, perché in realtà parlo di una ragazza. Sto scrivendo tutti i testi da sola, e molte persone mi dicono che le mie storie risuonano con loro. Sono felice che le persone, che non ricevono l'approvazione che ho io, che non sono sostenute dai loro genitori o amici, possano vedersi in me. Questo è il supporto più grande che posso dare a chi non ha ancora trovato la propria voce.

David Blank

cantante david blank vestito di bianco calvin klein

Per me la comunità LGBTQIA+ è quella che mi ha cresciuto, dove ho cercato casa e ho trovato casa. È importante per me essere vocale, parlare apertamente della mia storia, delle sfide che affrontiamo come comunità e delle vittorie che celebriamo.

Nnamdi Nwagwu

ballerino Nnamdi Nwagwu per evento calvin klein

Indipendenza—questo è ciò che mi ha formato e di cui sono orgoglioso. È stata fondamentale per la mia carriera artistica, per i miei anni di scuola, per tutta la mia vita. Allo stesso tempo, sento di essere parte di qualcosa di più grande. Indipendenza e comunità: un mix che mi rende quello che sono veramente.

La B Fujiko

la b fujiko seduta su un divano per evento calvin klein

Il voguing e la ballroom scene sostengono i valori di inclusione, libertà di espressione e mirano a sradicare gli stereotipi di genere e sessualità. Voglio offrire alle persone uno spazio sicuro in cui celebrare corpi, identità e personalità non conformi ai canoni imposti dalla società.

Venerus

venerus seduto su una finestra con indosso maglia calvin klein

La musica è un modo per scoprire se stessi, ed è diventata una missione per me: sentirmi libero ed essere un esempio per le persone che sono giudicate dagli altri e lottano per esprimere la propria personalità.

Segui i-D su Instagram e Facebook.

Crediti

Testo di Gloria Venegoni

Leggi anche:

Tagged:
LGBTQ
Calvin Klein
Myss Keta