Fotografie di Alessio Botticelli/GC Images, Taylor Hill/Getty Images, Gregg DeGuire/FilmMagic and LRNYC/MEGA/GC Images

Guida allo stile di Zoë Kravitz

Sempre cool senza alcuno sforzo, l'attrice di “High Fidelity” e “Big Little Lies” è l'emblema dello stile downtown dal 2007, e questi look lo dimostrano.

di Zoë Kendall
|
10 settembre 2021, 4:00am

Fotografie di Alessio Botticelli/GC Images, Taylor Hill/Getty Images, Gregg DeGuire/FilmMagic and LRNYC/MEGA/GC Images

Zoë Kravitz è l'incarnazione del look downtown. Da quando è arrivata a New York alla fine degli anni 2000, lo stile in continua evoluzione dell’attrice e cover star di i-D ha conquistato le scene underground della città rimanendo sempre al passo coi tempi. Basti pensare al suo outfit al Tribeca Film Festival del 2008, ai suoi look hipster che sfoggiava a Brooklyn nel 2009, ai suoi outfit off-duty firmati Alexander Wang e al suo stile casual di High Fidelity in linea con i trend attuali.

Ma non finisce qui: negli ultimi cinque anni Zoë ci ha regalato alcuni dei look più interessanti che abbiamo visto sui red carpet. Vi ricordate lo splendido vestito seminudo di Saint Laurent al Met Gala 2018? E il reggiseno dorato che ha sfoggiato agli Academy Awards nello stesso anno? Per non parlare poi del suo abito da sposa ispirato a Audrey Hepburn o dei suoi look virali con gonne a sottoveste che ha sfoggiato durante l’estate 2021.

Ecco come Zoë Kravitz è diventata una delle icone di moda più amate di Internet.

Fuori dalla sfilata di Marc Jacobs A/W 07, 2007

zoe kravitz con suo padre lenny kravitz che si tengono per mano alla sfilata di marc jacobs 2007
Foto di Gustavo Caballero/Getty Images

Ben prima di iniziare i suoi studi di recitazione al Purchase College di New York, quando era ancora al liceo Zoë ha ottenuto il sua primo lavoro come attrice: una piccola parte al fianco di Catherine Zeta-Jones nella commedia romantica del 2007 Sapori e dissapori. Ora che aveva attirato l’attenzione dei media—con tanto di inviti alle anteprime dei film e agli spettacoli della NYFW—, Zoë aveva adottato un look da ragazza bene di New York. Era il 2007, avevano appena cominciato a trasmettere Gossip Girl, e Zoë, allora diciottenne, si adornava di cerchietti di raso firmati Prada, miniabiti di broccato (accoppiati a Mary Jane nere), scarpe a punta e frange. Qui, per la sfilata A/W 07 di Marc Jacobs, indossa un tipico completo alla Blair Wardolf-lite: un caban classico, collant opachi, décolleté a punta scintillanti e borsa perfettamente incastonata nell'incavo del gomito.

Alla premiere di “Un bacio romantico”, 2008

zoe kravitz che posa con una borsa in mano alla premiere di my blueberry night
Foto di George Napolitano/FilmMagic

Nel 2008, Zoë ha recitato nei film indipendenti Birds of America - Una famiglia incasinata e The assasination - Al centro del complotto, entrando nel circuito dei festival cinematografici di quell'anno (Sundance, Tribeca, etc..), dove ha sfoggiato un look che si addiceva a un’attrice indie alle prime armi. L'interpretazione edgy di Zoë dello stile boho-grunge dell'epoca prevedeva molti strati (sciarpe enormi e cappotti da red carpet), pezzi vintage (borse con chiusura a scatto e cocktail dress) e indumenti pesanti (maglioni di lana morsi dalle tarme e leggings strappati), il tutto insieme a un nuovo taglio di capelli asimmetrico.

A una festa, 2009

zoe kravitz in canottiera bianca e camicia di flanella a una festa
Foto di George Pimentel/WireImage

Ora del 2009, Zoë—come del resto anche noi—era passata dal boho-grunge allo stile hipster. Il look lo conoscete: lunghe canottiere con pantaloni di jeans, rosario di plastica, anelli di turchese, reggiseni di American Apparel, accessori per i capelli floreali e vestitini aderenti di Lurex. Qui, Zoë indossa uno degli accessori essenziali per l’epoca: una camicia di flanella legata con disinvoltura in vita.

Camminando per New York, 2012

zoe kravitz che indossa un cappellino e degli occhiali da sole mentre camina a new york nel 2012
Foto di Ray Tamarra/Getty Images

La fase hipster di Zoë dura molto poco, e all’inizio della seconda decade degli anni 2000 l’attrice torna alle sue radici boho-grunge sfoggiando una serie di look infagottati. Mentre il suo stile negli anni ‘00 era all’insegna di una spiccata tenerezza, nei ‘10 la vediamo sfoggiare look più sofisticati. In questi anni, spesso abbina cappotti e berretti di lana a stivaletti con plateau e borse firmate.

Alla XXX edizione dell’Annual Night of Stars, 2013

zoe kravitz sul red carpet con indosso un due pezzi nero nel 2013
Foto di Gary Gershoff/WireImage

Intorno al 2009 Zoë Kravitz incontra Alexander Wang, dando inizio non solo a un’amicizia duratura, ma anche a una collaborazione professionale che avrebbe trasformato radicalmente lo stile di Zoë. Durante i primi anni ‘10, l’attrice indossava look firmati Alexander Wang dalla testa ai piedi quasi a ogni red carpet: tuxedo casual ai Met Gala del 2010, mini abito di pelle ai CFDA Awards del 2011, vestito semi-trasparente nero alla premiere di The Dark Knight Rises e abito di velluto aderente alla premiere di X-Men: First Class. All’epoca, ci si riferiva ad Alex come colui che stava dando forma allo stile downtown. Insieme, il duo ha elevato lo stile di Zoë da boho-grunge a downtown-chic, sia sul red carpet che non. Qui, l’attrice indossa un crop top e una gonna a colonna, silhouette che diventerà il suo segno distintivo sui red carpet.

Alla premier di “Divergent”, 2014

zoe kravitz alla premiere di Divergent nel 2014 con in dosso un mini abito
Foto di Frazer Harrison/Getty Images

Sempre in prima fila alle sfilate e ambasciatrice di Chanel sin da quando era adolescente, Zoë non è estranea al mondo dell'alta moda. Tuttavia, a metà degli anni 2010, lo stile da red carpet della star diventa un po' più haute. L'amico e assiduo collaboratore Alexander Wang era appena stato nominato direttore creativo di Balenciaga, così, Zoë ha iniziato a indossare i suoi capi scultorei durante le premiere dei suoi film. Pensiamo ai mini abiti a trapezio, ai pagliaccetti futuristici, agli orli alti e bassi e ai vestiti a balze da medusa, come quello di questa foto.

Con Cara Delevigne a New York, 2014

zoe kravitz che indossa una tshirt larga con cara delevigne a new york
Foto di Alessio Botticelli/GC Images

Oggi, lo stile off-duty di Zoë è caratterizzato da piccole canotte e scarpe basse. Ma nel 2014 era esattamente l’opposto. All’epoca, Zoë aveva un debole per le T-shirt oversize, spesso indossate come vestiti, e per le scarpe col tacco, solitamente della varietà brogue. Qui, indossa la sua famigerata maglietta dei Beastie Boys (quella che recita "Get Off My Dick") con l’immancabile fedora. Dalla metà degli anni ‘10, le T-shirt sono diventate un punto fermo del tempo libero di Zoë, e questa stessa maglietta è persino ricomparsa nella serie Hulu di Zoë, High Fidelity. Ma ci ritorneremo più avanti…

Durante una performance al Made in America Festival, 2015

zoe kravitz con un microfono in mano mentre canta  al made in america festival 2015
Foto di Dimitrios Kambouris/Getty Images for Anheuser-Busch

Sapevi che Zoë ha iniziato a comporre musica all'età di 16 anni? Nel 2009 è stata la frontwoman degli Elevator Fight e, nel 2013, ha fondato il gruppo electropop Lolawolf. Dal 2013 al 2016, ha fatto tournée internazionali con la band, suonando a festival americani come Lollapalooza e SXSW e aprendo Miley Cyrus durante la tappa australiana del suo tour di Bangerz. Sul palco con Lolawolf, Zoë ha indossato capi divertenti e audaci che si addicevano a una frontwoman electropop: miniabiti metallici, fantasie ottiche, choker, top corti e un sacco di maglie, come nella foto qui sopra.

Camminando per New York, 2016

zoe kravitz street style walking in new york in 2016
Foto di Raymond Hall/GC Images

Il 2016 è stato l'anno del denim: la rinascita di Levi's, i jeans couture di Vetements, il kick flare, gli smoking canadesi. Tutt*, Zoë inclusa, indossavamo l'amato tessuto blu in ogni sua forma. Dal 2016 al 2017, l'attrice ha portato spolverini di jeans, skinny jeans (con l'onnipresente felpa con cappuccio), giacche di jeans oversize e una miriade di interpretazioni del tuxedo canadese, come in questa foto.

Sul red carpet del Met Gala, 2018

zoe kravitz al met gala 2018 con vestito nero
Foto di Taylor Hill/Getty Images

Con il Met Gala del 2017 Zoë dice ufficialmente addio al taglio ultra-elegante e avant-minimalista (Wang, Raf, Versace, etc..) che aveva definito il suo stile da red carpet negli anni 2010, optando invece per un delicato vestito rosa firmato Oscar de La Renta. Quest’evento segna un cambiamento nello stile di Zoë—o forse un ritorno—, che va verso un look più giocoso e di ispirazione vintage. Pensiamo agli abiti sottoveste tipo camicia da notte e agli abiti con paillettes, tutti d’ispirazione anni '70. Ma nessun look di quegli anni incarna meglio lo stile vintage-glam di Zoë di questo vestito seminudo di Saint Laurent, indossato al Met Gala 2018.

Sul red carpet degli Oscar, 2018

zoe kravitz che indossa una gonna saint laurent e reggiseno d'oro agli academy awards 2018
Foto di Gregg DeGuire/FilmMagic

Se Zoë aveva un piede negli anni '70, l'altro era saldamente ancorato nei '90. Quando non indossava paillettes, pizzi e fiocchi, l'attrice optava per lo stile estremamente semplice degli ultimi dieci anni. Ha fatto sua una silhouette in particolare: crop top e gonna a colonna a vita bassa, disegnate da Prada, Saint Laurent (come nella foto) o da Alexander Wang.

A un evento di Hulu per “High Fidelity”, 2019

zoe kravitz che posa con pantaloni verdi top bianco e camicia nera a un evento di hulu per high fidelity
Foto di John Lamparski/WireImage

Ricordi il look di Zoë Kravitz che ha lanciato la mania dei gilet di lana del 2020? Il look non apparteneva proprio a Zoë in persona, ma al suo personaggio nella serie High Fidelity. Ispirato all'omonimo romanzo di Nick Hornby, la serie parla della vita di Rob, interpretata da Zoë, proprietaria di un negozio di dischi con un debole per le camicie hawaiane, i car-coat di pelle e le magliette con le stampe delle band. Durante le riprese e la promozione di High Fidelity, lo stile di Zoë è cambiato per adattarsi a quello del suo personaggio, includendo camicie larghe (come quella in foto), canottiere minuscole (un punto fermo del suo stile) e scarpe da ginnastica. Tuttavia, non dovrebbe essere una sorpresa: secondo la costumista dello show, Laura Laux, il guardaroba di Rob è stato direttamente ispirato—e talvolta letteralmente estratto—dall'armadio di Zoë.

Ai SAG Awards, 2020

zoe kravitz che indossa un vestito color pesca e dei guanti bianchi ai SAG awards 2020
Foto di Jon Kopaloff/Getty Images

Nel 2020 Zoë è passata dallo stile anni '70 al glamour della vecchia Hollywood. In effetti, questo abito da Oscar firmato da de la Renta, indossato ai SAG Awards, si ispira all'iconico look di Colazione da Tiffany di Audrey Hepburn, riferimento che ha perfettamente senso per i fan di Big Little Lies, lo spettacolo per il quale Zoë era nominata quella sera. Un’ispirazione che fa anche parte del gusto di Zoë. Il suo abito da sposa, infatti, era una replica di quello indossato da Audrey in Cenerentola a Parigi.

Camminando per New York, 2021

zoe kravitz che cammina a new york city indossando un tank top blu una gonna nera e delle infradito
Foto di LRNYC/MEGA/GC Images

Le fotografie di Zoë nel suo tempo libero nel 2021 sono poche e lontane nel tempo tra loro, rispetto a quelle di altre celebrità. Quando emergono, tuttavia, tendono a mettere Internet in subbuglio. In questo caso si tratta di un look di fine luglio che è la definizione stessa di disinvoltura, espressa in una canotta Hanes per adolescenti, una gonna sottoveste a vita bassa, infradito di velluto, fiocco per capelli e una versione minuscola dell'onnipresente borsa Telfar. Il look downtown perfetto per la ragazza più cool del centro di New York.

Questo articolo è apparso originariamente su i-D UK.

Segui i-D su Instagram e Facebook.

Leggi anche:

Tagged:
Zoë Kravitz
anni '00
stile