Photography Derek Ridgers

gli anni d'oro degli skinhead inglesi: 1979-1984

Torniamo nella Gran Bretagna degli anni '80 insieme al fotografo Derek Ridgers per scoprire il lato meno cupo di una subcultura tanto conosciuta quanto stereotipata.

|
apr 4 2018, 11:08am

Photography Derek Ridgers

Derek Ridgers è uno dei più importanti documentaristi delle sottoculture nate nello scorso secolo. Le estati tra 1979 e il 1984 le ha passate tra le strade e i club di Londra per fotografare una scena originaria degli anni '60: gli skinhead. I suoi scatti sono una testimonianza della seconda ondata di skinhead, quella rinvigorita dall'arrivo del punk che ha reagito con decisione allo stile androgino dei New Romantic. "Ero a Soho per documentare la scena nascente del punk inglese, quando una sera mi viene incontro un gruppo di cinque o sei skinhead. Mi avevano visto scattare e uno di loro, un ragazzo di nome Wally, mi chiese se volevo fare qualche foto anche a loro. Sembravano piuttosto amichevoli e di certo non si vergognavano di fronte all'obiettivo. Feci un paio di scatti, iniziammo a parlare e Wally mi suggerì di andare con il gruppo al completo a una delle loro gite al mare per le vacanze. E così sono iniziati i miei cinque anni al seguito degli skinhead," racconta Derek.


Fotografia Derek Ridgers

Crediti


Fotografia Derek Ridgers
omnibuspress.com