cosa guardare mentre aspettate la seconda stagione di stranger things

Dalle avventure nella piccola cittadina di Incredibile viaggio verso l'ignoto - Escape to Witch Mountain e Super 8, fino ai giochi di potere di Fenomeni paranormali incontrollabili e Midnight Special: 7 titoli che vi aiuteranno a superare la vostre...

di Oliver Lunn
|
08 agosto 2016, 10:10am

Still from Firestarter, 1985

Ebbene sì, avete finito di guardare Stranger Things in due giorni, dopo il trauma della separazione solo il trailer della seconda stagione vi ha tirato su di morale, ma ora siete ricaduti nella dipendenza da "ma che è successo a Will Byers?" e non sapete come uscirne. Eccovi a reclamare un'altra dose. Forse nell'universo conosciuto esiste un'altra serie o un film altrettanto coinvolgente, altrettanto nostalgico degli anni '80? Ogni persona che abbia accesso ad internet saprà già che Stranger Things è una serie che pullula di citazioni dei film di quel decennio. Avete visto i walkie-talkie? E le biciclette? Il problema è che quei film li avete già visti un milione di volte - I Goonies, E.T., Incontri ravvicinati del terzo tipo...

Ecco allora alcuni titoli che varrebbe la pena di rivedere dopo aver finito la serie di Netflix.

Super 8 (2011)

Proprio come la serie dei fratelli Duffer, anche questo fa riferimento a film come E.T. Incontri ravvicinati del terzo tipo ed è stato realizzato nel XXI secolo con una buona dose di nostalgia. I protagonisti sono un gruppo di amici che vanno ovunque in sella alle loro biciclette; i walkie-talkie, i vestiti, gli eventi soprannaturali nella quieta cittadina di provincia, le trame oscure del Governo, la minaccia di un mostro. Le analogie non si fermano qui. In pratica Super 8 è una retrospettiva che richiama ogni elemento della serie Netflix. Se non l'avete ancora visto, è sicuramente la prima cosa da guardare nel primo periodo di astinenza da Stranger Things.

Incredibile viaggio verso l'ignoto - Escape to Witch Mountain (1975)

Guardando questo trailer è inevitabile trovarsi a pensare alla scena di Stranger Things in cui Elle usa i propri poteri per far in modo che il bullo della scuola se la faccia addosso. Se l'era presa con il povero Mike, quindi Elle è intervenuta. Vendetta, dolce vendetta. Il bambino del trailer si sta difendendo nell'unico modo che conosce: usando i propri poteri per mettere fuori gioco lo spaccone di turno con una mazza da baseball. Anche la storia in sé presenta delle somiglianze. Il ragazzo e la sorella (due orfani con poteri telecinetici) sono perseguitati da un subdolo milionario che vuole sfruttare il loro dono. Tutti gli elementi lo fanno sembrare un antenato della nostra serie preferita.

Fenomeni paranormali incontrollabili - Firestarter  (1984)

Elle probabilmente non esisterebbe se prima non ci fosse stata Charlie, il personaggio interpretato da Drew Barrymore in questo adattamento cinematografico del capolavoro di Stephen King, L'Incendiaria. Charlie ha poteri paranormali. Può bruciare oggetti con il solo potere della sua mente, la scienza la chiama pirocinesi. Ah e sentite questa: il padre può spostare gli oggetti con il pensiero. Non basta? Ogni volta che lo fa il naso gli sanguina. Padre e figlia sono in fuga da un'organizzazione federale che li vuole utilizzare per degli esperimenti. Degli uomini che indossano strani camici vogliono mettere Charlie in quarantena per studiarla, controllarla e, probabilmente, distruggerla. Come Elle, era solamente un arma. Sei portato a provare un'infinita compassione nei suoi confronti perché lei non può farci niente. Ah e non dimentichiamoci della colonna sonora dei Tangerine Dream. Che spettacolo.

Midnight Special (2016)

In Midnight Special padre e figlio vengono perseguitati dal Governo e dagli esponenti di una stana setta religiosa. Perché? Il bambino ha poteri paranormali. Più specificatamente, ha la facoltà di sparare raggi di luce abbaglianti dagli occhi (per questo è costretto a indossare degli occhiali speciali) e può distruggere interi satelliti con il solo potere della mente. Proprio come in Stranger Things, il Governo vuole studiare il bambino. Forse per usarlo come arma? Il piccolo protagonista è silenzioso e impacciato per quanto riguarda i contatti sociali, come la nostra Eleven. A tutto questo si aggiungono degli effetti speciali degni di Spielberg e le torce che fendono il buio della notte in una foresta, proprio come in E.T.. Basta dare un rapido sguardo alla locandina per capire che siamo in territorio Stranger Things.

Poltergeist - Demoniache presenze (1982)

Una bambina è intrappolata in un mondo sovrannaturale. La mamma isterica che non perde mai la speranza. Vi ricorda di qualcuno? No, non sto parlando di Joyce Byers. Questo è solo uno dei film degli anni '80 (un'altra produzione di Spielberg), che Stranger Things celebra a modo suo. Ci sono le luci che vanno ad intermittenza e le immagini distorte alla TV. La bambina si trova proprio nella TV? Sta comunicando attraverso l'elettricità come Will? Chi sapeva che la vita nei sobborghi potesse essere tanto rischiosa? Alla fine si scopre che la loro casa è stata costruita su un cimitero. Non è stata una buona idea, decisamente.

Phenomena (1985)

Jennifer Connelly è una ragazza con dei problemi di sonnambulismo; il che non è proprio una bella cosa se c'è un assassino in fuga negli immediati paraggi. Ah, ha anche dei poteri telepatici, proprio come Elle. Il maestro degli horror Dario Argento ci regala un altro film dai toni inquietanti che vi farà venire la pelle, proprio come quando in Stranger Things si passa al Sottosopra. 

Gli acchiappamostri (1992)

Se siete cresciuti negli anni '90 probabilmente avrete qualche ricordo de Gli acchiappamostri. La storia narra le vicende di Marshall 'Mars' Teller, il quale si trasferisce nei sobborghi di Eerie, in Indiana. Praticamente il posto più strano del pianeta in cui succedono cose davvero inquietanti. In compagnia del suo miglior amico Simon Holmes (l'unico che gli crede) Mars affronta le stranezze della cittadina sempre in sella alla sua bici. Se lo si guarda ora è impossibile non pensare a Lynch: l'oscurità nascosta dietro la cittadina apparentemente perfetta.

@OliverLunn

Tagged:
Netflix
stranger things
Super 8
phenomena
poltergeist