l'universo di willow smith

"Una volta che ti rendi conto che c'è qualcosa di più di ciò in cui ti è stato detto di credere, allora si apre davanti ai tuoi occhi una nuova dimensione - fatta di creazione, risate, vita e di tutto."

di Hattie Collins
|
18 agosto 2015, 1:40pm

Willow wears all clothing Gucci.

Giacca e pantaloni Gucci.

Cappotto Prada. Golf House of Liza. Gonna Loewe. Stivali Costume Studio.

Willow Smith non pubblica canzoni, ma dichiarazioni. "Voglio fare musica per riuscire a smuovere le coscienze di questo pianeta. Uniamoci gli uni agli altri con amore e armonia e Questo è Tutto. Godiamocelo," si legge sul suo profilo Soundcloud. Quando capita di parlare con lei dal vivo, è facile dimenticarsi di conversare con il più giovane membro della famiglia Smith. Sicuramente possiede un entusiasmo e un'energia senza freni che non potrà mai appartenere a nessun'altra persona della sua età - quando le abbiamo chiesto come descriverebbe oggi il Mondo di Willow, lei ha esclamato "è veramente...proprio...pazzesco!" - ma generalmente il suo modo di parlare non ha niente di infantile. La sua è una mente alta, insaziabilmente e costantemente curiosa che le permette di vedere il mondo nel suo unico e specifico modo. È divertente, aperta e riflessiva - e non sono cose che solitamente si assocerebbero a una giovane star di Hollywoood. Willow non potrebbe riuscire a a sovvertire gli stereotipi tipici di LA più di quanto non abbia già fatto. Non parla di dolci cagnolini, come realizzare il selfie migliore, chi le piace e quale sia il suo rapporto con la fama. Non compra su Rodeo Drive, ma indossa la The Goddesses t-shirt di Thugz Maison, che mostra i nomi di femministe radicali e teoriche queer come Audre Lorde, Gloria E. Anzaldúa, Angela Y. Davis. Discute sulla nozione di tempo, sul femminismo, l'ambiente e la sua generazione. Riflette sull'arrampicarsi sugli alberi e su come contrastare le canoniche nozioni riguardo a tutto ciò che pensiamo a partire dalla nascita. "Il miglior consiglio che mi è stato dato è di mio fratello Jaden che mi disse, 'Albert Einstein ha affermato che il tempo è relativo, ma si è dimenticato di dire che allora può esserlo ogni cosa,'" ricorda Willow. "E questo mi ha fatto riflettere: bene e male sono relativi. Morale e immorale sono relativi. Tutto nel mondo è relativo. Potrei dire, 'Oh quella ragazza è importante per me', ma guardando la sua vita e tutte quelle cose che l'hanno portata fino a qui oggi allora non riusciresti a etichettarla, perché le cose potrebbero essere andate tutte in modo diverso. Dare delle definizioni a cose e persone non funziona perché tutto è relativo."

Cappotto e abito Louis Vuitton. Calzini della stylist. Scarpe TUK.

Citazioni di questo tipo vengono spesso usate per ridicolizzare Willow. Lei e suo fratello Jaden sono molte volte etichettati dalla stampa come "bizzarri", "matti" e "scoppiati". E queste critiche sono tristemente indice di quanto i media e la società siano diventati entrambi tremendamente retrogradi e dogmatici. Quanto è raro che un giovanissimo abbia una forte opinione su qualcosa? Quanto è stata coraggiosa lei a esprimere pensieri non mediatici? Non è meravigliosamente meraviglioso il fatto di avere una Willow come nuovo modello da offrire alle giovani in alternativa a quello che viene offerto da classifiche? Willow non è famosa perché lo sono i suoi genitori (ok, forse un po'), ma non c'è stato mai un reality in TV, nessuna linea di abbigliamento, nessun selfie (@Gweelos, 660k). Nel 2010, quando Oprah ha chiesto a Will Smith come educare figli gentili ed educati, ha detto "dico sempre ai bambini: la mamma e il papà sono ricchi, e voi avete vinto alla lotteria!"

Anche se è Jaden a indossare un abito o un'11enne Willow a rasarsi la testa, è venuto il momento per i due fratelli di affermare la loro autonomia di liberi pensatori e avventurieri. "La sola ragione per cui costruisco da sola la mia strada è dovuto al modo in cui sono stata cresciuta," spiega Willow. "I miei genitori mi hanno sempre detto 'Se non sei tu a costruire la tua strada, qualcuno lo farà per te. E questo non è divertente." Da Whip My Hair (121m) a Summer Fling (1.5m), fino a Female Energy (500k) del 2014 e alla recente F Q-C #7 (4.8m), abbiamo visto Willow trasformarsi e crescere davanti ai nostri occhi. Una sezione della sua musica è volutamente inaccessibile. Non sta cercando di fare numeri come Miley o Rihanna - almeno non ancora. "Nessuno potrà mai dirmi che cosa fare con la mia musica. Nessuno potrà mai dire, 'No, non questo perché non venderà.' Non mi preoccupo del mercato," insiste. "Mi preoccupo di più di che cosa può veramente aiutare le persone, realizzare le loro speranze e aumentare il loro potere."

Willow indossa cappotto Miu Miu. Top House of Liza. Pantaloni Sonia Rykiel. Gioielli di Willow. Scarpe TUK.

E non ha solo l'aplomb ma anche una forte consapevolezza di sé, della sua individualità e sperimentazione. È importante per lei essere unica? "La sola cosa che ho sempre voluto è essere su un livello superiore perché allora se non lo sei, ti troverai nello stesso posto in cui sei sempre stata o starai seguendo qualcun altro. Non mi importa di quello che dicono gli altri, seguire altri o restare nella stessa realtà e non uscire per cercare altre cose non è divertente," afferma ridendo. "Sta tutto nel trovare la gioia di vivere, e la danza e la felicità di essere vivi. Trovare la propria strada fa parte di questo."

Ciò che è particolarmente evidente con Smith Jr è la sua forte curiosità per il mondo in generale. Quando, parlando della sua recente visita a Londra, ha esplorato a caso la città camminando a piedi da sola. "Ho passeggiato per la città da sola, tra le persone che mi guardavano. E poi quando sono arrivata al parco, sotto un albero, ho osservato il sole tramontare. Londra è veramente un posto meraviglioso. È tutto più rilassato, New York è più alla moda."

Da tipica ragazzina, Willow ha le sue ossessioni. Entusiasta della natura, ama campeggiare, nuotare e arrampicarsi sugli alberi. "Semplicemente amo stare all'aria aperta, trovarmi con Madre natura e comunicare con gli animali e gli alberi e tutti gli esseri viventi, danzare e lasciarsi andare alla spontaneità." Adora anche gli Anime, soprattutto Nana. "È basato su queste due ragazze che abita in Giappone e portano entrambe lo stesso nome ma sono due giovani completamente diverse. Finiscono per vivere insieme e per diventare amiche." Un altro amore di lunga data è il film di James Cameron Avatar. "Oh, mio Dio, è la mia vita. Guardo quel film e mi conquista. So di averlo vissuto," afferma. "So bene che è successo. E mi ricorda cosa questa generazione deve fare per accrescere la propria consapevolezza e per ribellarsi contro i poteri che ci sono, a causa della forza usata dalle tribù per detronizzare la Gente del Cielo, e quella è il tipo di energia che dobbiamo avere. Questa è l'intensità che abbiamo bisogno di coltivare."

Cappotto Maison Margiela. Top e leggings Wanda Nylon. Occhiali da sole General Eyewear. Scarpe vintage da Carlo Manzi.

Hai un legame molto forte con Gloria Steinem. Perché ti identifichi con questa donna?
Quando ero piccola, mia madre mi ha sempre parlato delle Dee e delle forze femminili dell'universo, e sono costantemente stata confusa per il fatto che tutti dicessero che Dio fosse uomo. Ho sentito questo forte potere femminile nella mia vita ma la società si muove nel verso opposto. Questo mi ha sempre confusa. Ma essere circondata da donne come loro e parlare di questa energia divina sempre di più e farla crescere insieme ad altre giovani donne... Ho avuto la certezza che la mia canzone Female Energy ispirasse un sacco di donne a lottare per quella divinità femminile.

Tu e tua madre siete molto aperte sulla questione del mercato del sesso.
Si tratta di problemi veri e propri. Nessuno pensa che esista davvero una tratta di esseri umani negli USA, ma c'è dovunque e succede ogni giorno. Questo è il motivo per cui sono molto triste quando i media umiliano le donne. Questo è ciò che ci sta succedendo; come donne, siamo abbastanza soppresse, abbiamo bisogno di unirci e stare unite. Non dovremmo escluderci a vicenda. Questa è un'altra cosa che mi fa soffrire.

Qual è il suono della tua nuova musica?
Beh, non ho un genere di riferimento. Faccio solo quello che sento giusto. Questo era ciò che sentivo in quel momento. La musica che sto facendo oggi varia dagli strumenti dei nativi americani alle percussioni. È molto strana, ma è molto me. Per esempio, non molte persone usano l'arpa Zheng cinese con i suoni della batteria riprodotti in modo sintetico. Non molte persone uniscono questi due strumenti.

Cappotto Dries Van Noten. Camicia Céline. Pantaloni Iceberg.

Su Instagram Drake ti ha chiamato la sua "giovane musa", e molti in rete vi hanno segnalati insieme a Londra agli Abbey Road Studios. State lavorando insieme?
[Ride] Spero. Questo è tutto quello che posso dire. Vedremo cosa succederà.

Con chi sogni di lavorare, indipendente dall'ambito?
Vorrei lavorare con Hiatus Kaiyote. Desidererei lavorare con Grimes. Al momento mi piacerebbe lavorare con Miley Cyrus. Voglio veramente fare musica con lei. Ho realizzato la melodia, ed è appena stata nel mio studio. Anche con Wes Anderson e Tim Burton. Vorrei collaborare con Pendleton Ward, il creatore di Adventure Time. Oh, e Lolawolf.

Come riesci a scoprire nuova musica?
Vado molto su Soundcloud. Solitamente trovo la mia nuova musica tramite gli amici. Una delle persone che mi ha portato a conoscere veramente cose così strane è Amanda Stenberg [The Hunger Games]. Le ho detto un sacco di volte, "Ragazza, mi prendi in giro?!" Le devo tutto, perché se non fosse per lei, non avrei mai conosciuto gli artisti che conosco adesso.

Giacca e pantaloni Gucci. Top House of Liza.

Quali sono i temi che ricorrono nei tuoi testi?
Nello specifico per F Q-C #7, volevo ritrarre realmente la mia vita di tutti i giorni e il mio essere sempre immersa nella natura, arrampicandomi sugli alberi e attraversando ruscelli. Questa è davvero la mia quotidianità. Il solo motivo che ricorre nella mia musica e di cui parlo sempre è ritmo, ambiente e cose. Oltre a questo, nient'altro tema che tratto è veramente fisso. Quando scrivo i miei testi, non c'è nessuna spiegazione per le cose che dico perché nemmeno io so da dove provengano.

Cosa pensi della tua generazione?
Sento che adesso ciò di cui la nostra generazione ha bisogno è di creare l'arte che è nei nostri cuori. Fallo al massimo del tuo tempo ed energia e prova ad aiutare gli altri a trovare che cosa li renda felici. Più le persone faranno quello che è nei loro cuori, più le vibrazioni dei loro battiti verranno diffusi in tutto il mondo, e più persone cominceranno a pensare "wow, forse forse McDonalds non è ciò che si dovrebbe mangiare, forse il modo in cui mi insegnano a scuola mi deprime, forse dovrei arrampicarmi sugli alberi e meditare più che stare a sentire i miei professori che mi dicono che tutto ciò che faccio è sbagliato." Così si inizierebbero a intraprendere dei piccoli passi verso una nuova consapevolezza.

Mi sembra che i millennials stiano risolvendo i loro problemi più velocemente di quanto abbiano fatto le generazioni precedenti.
Non penso che riguardi il fatto di risolvere i problemi. È più un prendere atto. Una volta che ti rendi conto che c'è qualcosa di più di ciò a cui ti è stato detto di credere, allora si apre davanti ai tuoi occhi una nuova dimensione - fatta di creazione, risate, vita e di tutto.

Body vintage di House of Liza.

Come sei arrivata a queste conclusioni? Tramite amici, scuola, tuoi personali studi o attraverso i tuoi genitori?
Loro al cento per cento, perché se non fosse stato per i miei genitori io non sarei nemmeno su questa terra. Se non fosse stato per loro, non avrei mai imparato che essere calmi e viaggiare nel mondo sono le due sole cose che realmente contano. Per quanto tu possa continuare a provare e puntare il dito contro gli altri, l'unica ragione per cui ti senti relativamente al modo in cui una persona sta facendo una determinata cosa è dovuto al modo in cui tu la percepisci, e questo dipende soltanto dalla tua situazione e dal modo in cui sei cresciuto. Tutto è relativo e tu sei il denominatore comune della tua vita. Molte persone non si rendono conto di essere la potenziale causa di tutti i loro problemi che stanno cercando di risolvere.

Qual è la parte più difficile di diventare grandi?
Fare errori. Sono quel tipo di persona che odia sbagliare, mi infastidisce, ma succede spesso, quindi è molto dura, soprattutto quando stai cercando di imparare. Devi commettere errori così da capire cosa vuoi fare della tua vita - e per ciascuno è sempre completamente diverso.

Come sarebbe il mondo secondo Willow Smith?
Il mondo sarebbe composto da una grande tribù, una grande comunità. Non ci sarebbero spaccature e divisioni, non lotteremmo più tra vicini, non utilizzeremmo nessun tipo di potere inutile. Ci serviremmo di energia libera, mangeremmo dagli alberi e appagheremmo la nostra sete grazie a ruscelli naturali. Non ci sarebbe traffico, e pannolini e inquinamento nei nostri fiumi. Tutto trascenderebbe una nuova dimensione [ride].

Tuta Dior. Stivali Costume Studio.

Crediti


Testo Hattie Collins
Foto Tyrone Lebon
Moda Julia Sarr-Jamois

Capelli Marcia Hamilton at Fr8me using Mizani
Trucco Steven Aturo at The Only Agency using Laura Mercier
Unghie Tracy Clemens at Opus Beauty using Jin Soon
Assistente foto William Mathieu, Steven Gabriel
Assistente moda Bojana Kozarevic, Roberta Hollis, Sophia Phonsavahn, Victoria Zengo
Sarta Brian Frank
Produzione Rosco Production
Produzione Holly Gore at Dobedo Productions