arriva al moma la rassegna sui film di bruce labruce

Il controverso regista canadese mostrerà i suoi film in una rassegna organizzata al MoMA.

di i-D Staff
|
22 aprile 2015, 3:45pm

Dopo il suo primo film gay punk romantico No Skin Off My Ass filmato con una Super 8 nel 1990, il controverso regista canadese Bruce LaBruce ha scioccato e sfidato il pubblico con il suo stile unico nel panorama del cinema porno gay. I film di LaBruce sono radicalmente underground, ma anche satirici e artistici, si possono trovare scene come neo-nazisti skinhead che si masturbano leggendo una copia del Mein Kampf o zombie alieni che scopano con gente morta riportata in vita. Alle proiezioni si sono visti picchetti, polizia e anche lanci di bombe carta. Ma questo non ha fermato il MoMA dal dedicare una mostra al singolare contributo che Bruce ha dato al mondo del cinema.

No Skin Off My Ass. 1991. Canada. Regia Bruce LaBruce. Per concessione del regista.

Giovedì inizierà al MoMA una retrospettiva su Bruce LaBruce retrospective, con tutti i nove film e una selezione di corti. La rassegna partirà con Gerontophilia, del 2013, una commedia romanitica intergenerazionale senza scene di sesso, e chiuderà con Skin Flick, del 1999, le cronache sessuali di una gang di neo-nazi.

LaBruce sarà presente anche a dei talk che seguiranno le proiezioni.  Come ci ha raccontato in un'intervista, non ha nessun timore a rispondere a domande sul suo lavoro con onestà, quindi i presenti potranno sbizzarrirsi. 

Qui potete trovare tutti i dettagli delle proiezioni. 

Hustler White. 1996. Canada, Germania. Regia di Bruce LaBruce e Rick Castro. Per concessione del regista.

Crediti


Testo Emily Manning
Immagine Skin Flick. 1999. Canada, Germania, Regno Unito, Giappone. Regia di Bruce LaBruce. Per gentile concessione dell'autore

Tagged:
Porno
cinema
gay
MoMa
Cultură
bruce labruce