Fotografia di Hollie Fernando

foto che ti ricordano com'è non essere più bambini, ma neanche adolescenti

È un momento incasinato e magico, e Hollie Fernando è riuscita a immortalarlo.

|
ago 15 2018, 7:00am

Fotografia di Hollie Fernando

Avere 12 anni significa vivere un paradosso. Tutto è importante, ma niente lo è davvero. Vuoi uscire con i tuoi amici e passare il pomeriggio al baretto di quartiere, ma alla sera aspetti che tua madre venga a darti il bacio della buonanotte prima di addormentarti. Alcuni dei tuoi amici rubano le sigarette ai genitori e provano ad accenderle, altri fanno quegli stupidi rumori con l'ascella. È un'età strana, incasinata, confusa ed esilarante, ed è il soggetto della prima personale della fotografa Hollie Fernando.

Saved Pennies, London.

Basata a Londra, Hollie ha passato un anno fotografando il fratellino in tutta la sua gloria preadolescenziale: bicipiti, lividi, fionde, X-Box e tutto il resto. "È successo in modo casuale," dice del progetto. Ha iniziato a fotografare la sua famiglia con l'idea di fare una fanzine, ma la sorella minore—sua solita musa—non era in giro. Così ha ruotato l'obiettivo verso Max. "In quelle due settimane ho iniziato a vederlo da una prospettiva radicalmente diversa," continua Hollie. "Era in quel delicatissimo limbo tra bambino e adolescente, tra infanzia e pubertà. Era affascinante, volevo catturarne ogni istante."

Birthday Beats, London.

Hollie riflette spesso sulla natura effimera della gioventù. Ha fotografato maneggi, amanti ai festival e corpi nudi tra le lenzuola, ma anche tutta una schiera di musicisti emergenti: Sunflower Bean, Wolf Alice e Dreamwife, ad esempio. Il suo talento le permette di trasformare qualunque soggetto in un insieme di innocenza, splendore e ingenuità. A ispirarla, probabilmente, i Preraffaeliti di cui dice: "sono ossessionata."

"Non riavremo mai indietro quegli anni, quindi cerchiamo di riviverli attraverso le esperienze degli altri."

Hollie si lascia trasportare da cherubini e capelli biondissimi, mentre la società divora tutto ciò che ha a che fare con la gioventù. "È qualcosa di irraggiungibile," spiega. Come ripete qualunque zia a qualunque cena di famiglia, la gioventù è sprecata per i giovani; solo guardandoci indietro e ripensando a posteriori a quegli anni ci rendiamo conto di quanto liberi, euforici e incredibilmente belli siano stati. Anche se mentre li vivevamo credevamo fossero noiosi e inutili. "Non li riavremo mai indietro," riflette Hollie. "Quindi cerchiamo di riviverli attraverso le esperienze degli altri."

8:28 pm, Londra.

È per questo, fondamentalmente, che Hollie ha scoperto tante cose nuove sul fratello quante su se stessa, in questo progetto. "Ero quasi al termine del lavoro quando mi sono accorta che 12 parla di Max, ma anche di me. Ho finito per mettere in discussione tutte le scelte fatte dopo, chiedendomi se sono brava abbastanza da fare della fotografia la mia unica entrata economica, o se non sarebbe meglio trovare un lavoro più sicuro dal punto di vista finanziario," ammette. "Non sai quanto vorrei avere ancora 12 anni."

Slingshot, Joshua Tree.
13th Party Jump, Londra.
13, Londra.

Segui i-D su Instagram e Facebook.

Dai un'occhiata anche a:

Questo articolo è originariamente apparso su i-D UK.