quel cattivo ragazzo è jacopo olmo

Secondo il modello italiano dal look punk solo affrontando le grandi sfide della vita si puo' crescere davvero.

di Cecilia Broschi
|
15 giugno 2016, 9:25am

Abbiamo conosciuto meglio Jacopo Olmo, il 23enne romano dal look punk che dopo il suo debutto in passerella grazie all'iconico marchio newyorkese Calvin Klein nel 2016, è stato subito notato per la sua personalità esuberante. Il modello dai capelli arancioni infatti ci ricorda quei cattivi ragazzi che farebbero impallidire i nostri papà in vista di un appuntamento. La forte personalità di Jacopo però va ben oltre a orecchini e smalto nero, infatti è un ragazzo che adora le sfide che la vita gli presenta tutti i giorni e con un fare un po arrogante ci fa immergere nel suo mondo fatto di sport, amici, arte e divertimento, senza mai perdere di vista il suo lavoro! Abbiamo indagato sulle sue abitudini e i suoi sogni ma quando gli abbiamo chiesto di parlarci dei suoi flirts si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Jacopo indossa total look Diesel.

Come ti definiresti in tre parole?
Estroverso, smart, e determinato.

Cosa ami di più del lavoro da modello e cos'è cambiato nella tua vita da quando fai questo lavoro? 
Quello che amano un po' tutti: viaggiare, conoscere persone nuove e arricchire se stessi scoprendo punti di vista diversi. Insomma, potersi godere la vita lavorando. Sono e rimarrò sempre me stesso. Forse ho raggiunto un po di popolarità ma il mio unico pensiero rimane lavorare e marciare a testa bassa.

Preferisci sfilare o fare shooting? Da quali fotografi della moda ti piacerebbe essere scattato?
E' indifferente... Faccio entrambe le cose alla perfezione (ride)! Uno dei miei fotografi preferiti è Mario Sorrenti, mi fa impazzire! Mi piace anche Nick Knight e vorrei lavorare con Steven Klein.

Quali sono i brand per cui hai avuto più piacere a lavorare? E in futuro, con quali ti piacerebbe lavorare?
Tra tutti ho adorato lavorare per Calvin Klein, non solo perchè è un brand importantissimo, ma anche perchè mi ha dato la possibilità di fare un lavoro ad hoc, con i boxer arancioni abbinati ai miei capelli. Mi piacerebbe lavorare, per dirne alcuni con Gucci, Marc Jacobs, Alexander Wang e Vivienne Westwood perché rispecchia il mio stile punk-british. Non voglio elencarli tutti per scaramanzia!

Secondo te dove saresti se avessi scelto una professione diversa?
Penso che comunque mi sarei spostato dall'Italia, anche se amo il mio Paese trovo non ci siano grosse prospettive per noi giovani.

Jacopo indossa felpa G-star e i suoi gioielli.

Com'è stato trasferirsi in una città così diversa da Roma?
Mi sono trasferito dopo il liceo, all'inizio è stata dura, a 18/19 anni si è immaturi, ho dovuto cambiare stile di vita. Volevo crescere a livello personale, mettermi in gioco e imparare le lingue. Credo che la vita sia una questione di sfide, solo affrontando le grandi sfide della vita si puo' crescere davvero. Ora sono super orgoglioso di avercela fatta, non sono un ragazzo snob, mi adatto facilmente. Ho avuto la possibilità di viaggiare fin da bambino, per il lavoro di mia madre, per cui sono abituato.

Se dovessi cambiare una cosa di Roma quale sarebbe?
La mentalità delle persone che, senza generalizzare, trovo sia un po' chiusa rispetto al resto del mondo. 

Cosa ti piace fare quando esci con gli amici? Che posti frequenti la sera?
Mi piace andare a ballare, ci vado almeno una volta a settimana. Mi piace davvero ballare, scatenarmi a ritmo Hip Pop o Tecno Underground Indie. 

Jacopo indossa felpa G-star, pantaloni e sneakers Neil Barrett.

Quali sono i tuoi hobby?
Principalmente "giocando a Basket con gli amici sono cresciuto" come diceva il Principe di Bel Air. Mi piace anche girare per gallerie d'arte, adoro l'arte contemporanea e cerco sempre ispirazione. Poi, non saprei, rilassarmi!

Quali sono i tuoi tre film preferiti?
Fight ClubTrainspotting e The Thomas Crown Affairquello con Steve McQueen del 1968.

Che musica ascolti? Quali sono i tuoi artisti preferiti?
Ascolto tanti generi di musica anche se prediligo rap e hip pop. Tra i miei artisti preferiti, il numero uno è Eminem, sono cresciuto ascoltandolo! Mi fa impazzire Nas (Nasir Jones) e Lenny Kravitz.

Jacopo indossa felpa G-star, la sua t-shirt e gioielli.

Sei attivo sui social media? Qual'è quello che preferisco usare?
Mi piacciono, mi danno modo di interagire con le persone e credo che siano importanti per il lavoro che faccio. Li trovo importanti, ma non fondamentali. Quello che uso di più è Instagram, dove condivido tutto quello che sono, quello che faccio, quello che mi emoziona e mi interessa: i miei film preferiti, i posti che frequento, gli eventi, lo sport… Tutto quello che mi piace! Non mi piace postare solo foto di me stesso, come fanno molti modelli noiosi.

Ti definiresti un romantico? Com'è la tua donna ideale?
Si sono molto romantico, ma allo stesso tempo un po' lunatico. La mia donna ideale credo che al momento sia Samantha Jones di Sex And The City, perché ho ancora bisogno di qualcuno che mi insegni qualcosa. Oppure l'angelo di Victoria Secret Candice Swanepoel ;)

Jacopo indossa total look G-Star e i suoi gioielli.

Crediti


Testo Cecilia Broschi
Fotografa Roberta Krasnig
Stylist Stefania Sciortino
Modello Jacopo Olmo
In cover Jacopo indossa felpa G-Star e i suoi gioielli

Tagged:
Punk
Roma
intervista
Calvin Klein
cecilia broschi
jacopo olmo
modello italiano