ecco la nuova campagna msgm autunno/inverno 15/16

Massimo Giorgetti si dà alla Pop art per la nuova campagna MSGM.

di Eloisa Reverie Vezzosi
|
16 luglio 2015, 4:30pm

Università di Yale, Beinecke Plaza, 15 maggio 1969, manifestazione studentesca contro la guerra del Vietnam, si erge un carro armato. Al posto del cannone ha un rossetto gigante gonfiabile dalla punta rosso fuoco. Si tratta del "Lipstick" di Claes Oldenburg. Immaginatevi di unire la pop-art del celebre scultore insieme all'irriverente neo-pop di Jeff Koons e al design del maestro e architetto italiano Gaetano Pesce. Adesso considerate il tutto come fonte di ispirazione di una nuova collezione di moda. Passando dal pensiero ai fatti, vi presentiamo il risultato: la nuova campagna autunno/inverno 15/16 di MSGM.

Nelle sue rotte tra la Milano-cosmopolita e la Firenze-umanistica, Massimo Giorgetti, direttore creativo, ha deciso di volgere il suo sguardo altrove. Anna Grostina, Agnes Nieske e Artur Chruszcz, protagonisti della campagna, hanno posato con abiti dalle forti tinte fluo che non contrastano ma armoniosamente "collaborano". 

"Sono dell'idea che un'arte dovrebbe dire l'ora del giorno, o dove si trovi una certa strada." Afferma Oldenburg. Anche la moda deve saper rispondere a questi interrogativi. MSGM rappresenta al meglio l'attualità.


msgm.it

Crediti


Testo Eloisa Reverie Vezzosi

Tagged:
Μόδα
massimo giorgetti
msgm
autunno/inverno 15/16