Zumi Rosow sulla passerella Gucci primavera/estate 19

chi è zumi rosow, l'ultima musa di gucci e alessandro michele

Gucci le ha dedicato un'intera linea di borse.

di Amanda Margiaria
|
20 marzo 2019, 1:36pm

Zumi Rosow sulla passerella Gucci primavera/estate 19

Curiosando qua e là per il Gucci Garden, il museo-archivio del brand fiorentino, saltano immediatamente all'occhio i riferimenti storici che Alessandro Michele sceglie di reinterpretare all'interno delle sue collezioni. Stampe, dettagli, forme e tagli del glorioso passato Gucci che tornano oggi sulle passerelle, arricchendo capi e accessori, ma soprattutto trasmettendo un messaggio fondamentale: Gucci è il presente e il futuro della moda perché poggia su solide basi, che vanno celebrate e ricordate.

Tra queste reinterpretazioni, durante la sfilata Gucci primavera/estate 19 si è fatta notare una borsa in pitone che unisce due storici motivi della maison: la GG e il morsetto. A indossarla è stata Zumi Rosow, poliedrica artista a cui Alessandro Michele ha dedicato l'intera linea. Gucci Zumi, appunto.

1553088511320-Images-by-Dan-Lecca

Come dichiarato dalla maison fiorentina stessa, Zumi è stata scelta come nuova musa perché "incarna in molti modi l’ideale di bellezza di Alessandro Michele, che è inestricabilmente legata alla personalità e all'atteggiamento di ciascuno." Il suo fascino, dunque, è tale non perché rispetta canoni estetici precisi, ma deriva invece dalla sua attitude e storia personale.

Originaria di Los Angeles, Zumi fa parte della famiglia di i-D da lungo tempo. Nel 2015 Moni Haworth l'ha fotografata per noi nella sua serie sui nuovi punk losangelini, e di lei diceva: "È probabilmente la creatura più esotica che io conosca. Qualche tempo fa si è rotta l'incisivo e l'ha lasciato così com'è. Il suo look perfetto non ha bisogno di vestiti. Di solito non chiedo a nessuno di spogliarsi, ma Zumi fa quello che vuole, non le cambia niente se è nuda o vestita, con o senza la mia macchina fotografica davanti."

1553088922969-Zumi-Rosow-DJ-SET
Afterparty @Club Metro

Insomma, è una donna libera, decisa e determinata. Esattamente come tutte le altre muse di Alessandro Michele. Ma anche poliedrica, dicevamo: disegna i gioielli per il suo brand, è la cantante e front-woman della band Crush, ma suona anche il sax nei The Black Lips ed è un'attrice di talento. Si esprime creativamente in mille modi diversi, e il suo look non fa eccezione, perché Zumi l'ha sviluppato pensandolo come uno strumento espressivo, e non un modo per impressionare gli altri.

Per il lancio ufficiale della nuova linea, Gucci ha scelto Takashimaya, iconico negozio di Kyoto. Durante l'evento il poeta Alaska Lynch ha letto le sue poesie dedicate a Zumi, recitate poi in giapponese dall’attrice Mari Natuski. L'afterparty si è tenuto invece al Club Metro, polo leggendario per la storia della club culture giapponese, durante il quale ha suonato la stessa Zumi. Qui trovate le foto in anteprima italiana, e stay tuned perché ci sono un sacco di altre novità in arrivo.

1553088613737-Alaska-Lynch-and-Mari-Natsuki
Il poeta Alaska Lynch durante la sua performance
1553097161819-Zumi-Rosow-DJ-SET-5
Afterparty @Club Metro
1553088648498-Zumi-Rosow
Zumi Rosow
1553088766812-Mademoiselle-Yulia
Mademoiselle Yulia
1553088673956-Alaska-Lynch
Alaska Lynch
1553097200721-Zumi-Rosow-DJ-SET-4
Afterparty @Club Metro

Segui i-D su Instagram e Facebook

Altro dal mondo Gucci:

Crediti


Testo di Amanda Margiaria
Immagini su gentile concessione di Gucci

Tagged:
Gucci
música
alessandro michele
zumi rosow