cosa vale la pena guardarsi su netflix ad aprile

Tornano tanti classiconi (SPACE JAM!!! Arancia Meccanica!!!) e qualche novità che aspettavamo da mesi.

|
28 marzo 2019, 5:00am

Immagine via Twitter

A poco più di una settimana dall’inizio della primavera vi sarà ormai chiaro se il vostro spleen è dovuto al disturbo affettivo stagionale (SAD) o se si tratta di uno stato d’animo senza una via d’uscita a breve termine. In ogni caso, dovremmo consigliarvi di uscire, andare a fare una passeggiata, godervi queste belle giornate all’aria aperta e prendere un po’ di sole che non fa mai male, ma sappiamo tutti come andrà a finire: netflix & chill, solo che lo farete indossando un paio di pantaloncini e guardando con ribrezzo la copertina di pile che tanto amavate fino a poche settimane fa. Se poi sarete pure in hangover, state certi che niente vi schioderà dal divano. Eccovi allora qualche consiglio per chi la domenica non ha neanche le forze di prendere alcun tipo di decisione.

Classiconi da rivedere

Ci limitiamo a elencarveli, perché non hanno bisogno di alcuna spiegazione e sappiamo che vi basterà il titolo per farvi gioire. Ma non fermatevi qui, scorrendo troverete anche qualche novità degna della vostra attenzione.

Arancia meccanica - 1 aprile

Gran Torino - 5 aprile

Boogie Nights - L'altra Hollywood - 15 aprile

Il curioso caso di Benjamin Button - 15 aprile

American Gangster - 17 aprile

Psyco - 17 aprile

Che pasticcio, Bridget Jones! - 17 aprile

Il diario di Bridget Jones - 17 aprile

American History X - 28 aprile

Zodiac - 28 aprile

Space Jam - 28 aprile

Steve Jobs - 1 aprile
Un biopic diretto da Danny Boyle (Trainspotting vi dice nulla?) e interpretato da Michael Fassbender sulla vita della personalità più geniale del nostro secolo: Steve Jobs. Perfezionismo maniacale, spietatezza nelle decisioni, aspettative altissime, ambizione sconfinata, carisma magnetico, instancabile stacanovismo, energia inesauribile e arrivismo senza scrupoli - e pensare che era Pesci, non Ariete. Tra antipatia, cinismo e fascino, il film restituisce un quadro a tutto tondo della complessa figura professionale e intima di Steve Jobs, l’uomo che - senza esagerare - ha cambiato radicalmente il mondo intero. In bene o in male, questo lo deciderete dopo averlo visto.

A Bigger Splash - 1 aprile
Prima con Chiamami col tuo nome (2017) e poi con Suspiria (2018) Guadagnino è diventato un nome noto, amato dal pubblico e un po’ meno dalla critica. Non tutti conoscono i suoi film precedenti, e forse va anche bene così, ma se siete curiosi di conoscere il Guadagnino pre-momento di gloria, Netflix vi mette a disposizione A Bigger Splash del 2015, il discusso remake de La piscina (1969) di Jacques Deray; troverete Tilda Swinton, Dakota Johnson e Ralph Fiennes. Una buona tappa intermedia nell’attesa che arrivino il sequel del film Chiamami col tuo nome e il secondo capitolo del libro da cui è tratto - di cui vi avevamo parlato qualche giorno fa.

Le terrificanti avventure di Sabrina ( seconda stagione) - 5 aprile
Continua il reboot dark della serie tv di culto sulla giovane strega dell’America suburbana. La prima stagione aveva giurato fedeltà all’omonimo fumetto anni ‘70 di Roberto Aguirre-Sacasa e Archie Comics, con tutta la sua dose di omicidi, adulteri e tradimenti. Ci avevano anche assicurato una virata verso il femminismo, con una protagonista forte e indipendente. Ma nessuna di queste promesse è stata davvero mantenuta: la piega verso l’occulto si è rivelata piuttosto edulcorata e l’emancipata Sabrina viene ritratta come una Lolita 2.0 con poteri magici. Il trailer di questa seconda stagione sembra rilanciare la sfida. Speriamo sia davvero così.

Sabbie Mobili (prima stagione) - 5 aprile
Una storia che purtroppo vi suonerà familiare. Il tema dell’uso delle armi negli Stati Uniti è al centro di un accesissimo dibattito da anni, che con l’elezione di Trump è tornato a essere di primaria importanza. Sabbie mobili - Quicksand è la prima serie tv prodotta da Netflix Svezia, tratta dall’omonimo romanzo best-seller Sabbie mobili. Tre settimane per capire un giorno e prende le mosse da una sparatoria di massa in una scuola privata di un ricco quartiere di Stoccolma. Un vero e proprio massacro - come quello raccontato, ad esempio, in 22 Luglio - di cui viene accusata una studentessa, Maja. Come Dark Night di Tim Sutton - che vi consigliamo di recuperare assolutamente! - la serie tv ripercorre la sequenza di eventi che hanno portato alla tragedia, e quanto più sono quotidiani, insospettabili, tanto più fanno paura.

Veloce come il vento - 7 aprile
Film di genere automobilistico ibridato con elementi di underdog movie e race movie. Questo il film d’esordio di Matilda De Angelis, la ragazza bolognese che si era fatta conoscere con il suo progetto musicale, i Rumba de Rodas. Ma dopo essere stata scoperta da Matteo Rovere per il grande schermo non è più tornata indietro, collezionando una serie di successi che ora l’hanno portata sul set di una serie tv con Hugh Grant, Nicole Kidman e Donald Sutherland diretta dal premio Oscar Susanne Bier. Tutto questo per dirvi che Veloce come il vento vale la pena vederlo anche solo per i suoi due attori protagonisti, perché al fianco di Matilda c’è Stefano Accorsi. Lo spunto del film è una storia vera, quella di una famiglia della campagna emiliana che ha perso tutto: la madre se n’è andata più volte di casa, il fratello grande è un tossico che vive in una roulotte, il padre esce di scena e Giulia si trova praticamente sola a gestire la situazione. Deciderà di puntare tutto sulla sua carriera da pilota automobilistica, affidandosi a quel talento ostinato, adrenalinico e dirompente che ha ereditato dal sangue paterno e che condivide col fratello.

Special (prima stagione) - 12 aprile
Pronti a versare tutte le vostre lacrime? Ryan O’Connell (sì, proprio quello di Will & Grace e Awkward - Diario di una nerd superstar) si mette letteralmente a nudo: Special è una serie semi-autobiografica tratta dal suo libro I’m Special: And Other Lies We Tell Ourselves (2015), un romanzo di formazione vivace e commovente. Omosessuale affetto da una lieve paresi cerebrale, il protagonista racconta le costanti difficoltà che ha dovuto affrontare nel rapportarsi col mondo, spesso filtrate da una chiave comica esilarante ma dal retrogusto amaro. Finché un giorno decide che è stufo di tutto ciò: si finge vittima di un incidente, abbandona la sua identità, annulla il suo passato e riparte da zero, costruendosi la vita che ha sempre desiderato.

Chambers (prima stagione) - 26 aprile
Dopo essere apparsa in una veste piuttosto irritante ne La casa di Jack, Uma Thurman torna a farsi vedere, questa volta sul piccolo schermo. Sui trapianti di organi circolano storie inquietanti e leggende che hanno fatto la fortuna di un intero filone horror e che sostanziano l’irrisolto dibattito etico sulla questione. La protagonista di Chambers è infatti una giovane donna salvata da un attacco di cuore grazie a un trapianto, che diventa ossessionata dalla morte improvvisa e misteriosa del donatore. Mentre fa di tutto per soddisfare il desiderio impellente di scoprire la verità, la ragazza inizia a comportarsi in modo strano: sta progressivamente assumendo le caratteristiche di quell’uomo, che a quanto pare aveva una personalità piuttosto complessa e oscura, con comportamenti a dir poco inquietanti.

Segui i-D su Instagram e Facebook

Se cerchi altro da guardare per le vacanze di Pasqua, qui un consiglio: