scoprite il nuovo film di joe mckenna su azzedine alaïa

Naomi lo chiamava "Papa", e Suzy Menkes, in questo moni documentario afferma che è lui ad aver inventato il termine top model.

di Charlotte Gush
|
14 marzo 2017, 11:45am

Lo storico stylist Joe McKenna ha realizzato il suo primo film, un documentario di 25 minuti in bianco e nero sulla straordinaria carriera di uno dei personaggi più influenti della moda, Azzedine Alaïa. Il film vede una lunga serie di personaggi, da Naomi Campbell, che chiamava Alaïa "Papa", al direttocre creativo di Louis Vuitton, Nicholas GhesquiereGrace Coddington di Vogue America e molti critici di moda come Cathy Horyn e Vanessa Friedman, stylist del calibro di Carlyne Cerf de Dudzeele, e l'iconica stylist di Alaïa (e mamma della modella Edie Campbell) Sophie Hicks.

"È un artista", spiega Naomi Campbell. "Qualche giorno fa ho indossato un abito che mettevo 21 anni fa", ha aggiunto. "Non tutti i designer riescono a farlo", Grace Coddington descrive l'impeccabile modo con cui Alaïa costringeva i più importanti fashion editor ad aspettare più di due ore prima dell'inizio della sua sfilata a Parigi, "aspettavano perchè sapevano che se non ci fossero stati lui ne sarebbe rimasto deluso". Suzy Menkes ha dichiarato che "Azzedine ha inventato il mito dell top model", e Sophie Hicks ha raccontato che Linda, Naomi, Iman e Julie Wolfe sarebbero volate anche dall'altra parte del mondo pur di calcare le sue passerelle.

Nel documentario Vanessa Friedman e Katie Grand descrivono come Alaïa lavorava alle sue idee per renderle uniche e Cathy Horyn ci parla di come i costumi disegnati per il Crazy Horse esprimono ancora oggi la sua grande capacità di capire il corpo femminile. Anche se Azzedine Alaïa non parla personalmente in questo documentario, lo ritroviamo mentre taglia i cartamodelli nel suo studio, mentre serve il pranzo al suo staff e gioca con il suo amato San Bernardo.

Guardate l'intero documentario su joesfilm.com.

Crediti


Testo Charlotte Gush