i bambini di strada di seattle scattati da mary ellen mark

Gli scatti della giovane prostituta Tiny dell'iconica fotografa saranno presto in mostra a New York.

di Hannah Ongley
|
19 maggio 2016, 10:27am

© Mary Ellen Mark

Nel 1983, Mary Ellen Mark iniziò a scattare alcuni giovani ragazzini senza casa per le strade di Seattle per un documentario per LIFE, destinati poi a diventare i soggetti della sua raccolta di fotografie più famosa, Streetwise. È stato in questo periodo che Mark incontrò una prostituta 13enne soprannominata Tiny — vero nome Erin Blackwell — che sognava di possedere un ippodromo, diamanti, pellicce e avere 10 figli. 20 anni dopo Tiny aveva 10 figli, nessun diamante e un problema con la droga. Tiny è solo una dei tanti bambini che ritroviamo in Streetwise, anche se lo scatto in cui è travestita da "prostituta francese" per Halloween l'ha resa indiscutibilmente la star della serie. L'amicizia tra Mark e Tiny continuò ad esistere dopo quel primo incontro che risultò in un onesto ritratto della vita di strada di quegli anni, che possiamo assaporare ancora oggi grazie a Tiny: Streetwise Revisited. 

Questo mese la serie andrà in mostra alla Aperture gallery di New York. La mostra includerà gli scatti più forti ed emozionanti di Streetwise, compresi i ritratti di Tiny che Mark scattò fino alla sua morte, avvenuta lo scorso anno. Sarà possibile vedere inoltre il documentario del 1984 girato dal marito di Mark, il regista Martin Bell. Anno dopo anno il lavoro della fotografa continua a rimanere pertinente, esplorando una piaga che ancora affligge alcuni giovani americani di oggi. 


Crediti


Testo Hannah Ongley
Foto © Mary Ellen Mark courtesy of Aperture

Tagged:
america
New York
tiny
Mary Ellen Mark