nel backstage di andreas kronthaler per vivienne westwood primavera/estate 17

Date uno sguardo in esclusiva a ciò che è successo dietro le quinte della sfilata di sabato scorso.

di i-D Staff
|
04 ottobre 2016, 9:08am

Lo scorso sabato si è tenuta la seconda sfilata di Andreas Kronthaler per Vivienne Westwood e, anche se il nome del designer è associato a quello di Westwood da prima ancora forse della nascita del punk, ancora sembra di non conoscere abbastanza lo stilista del Tirolo. 

"Con la mia collezione precedente sono stato molto autobiografico," ha spiegato alla sfilata al Palais de Tokyo a Parigi. "Suonerà un po' patetico ma è così. È una sfilata molto personale per me."

Stavolta ci ha presentato invece una collezione ispirata alle donne nella sua vita: l'incendiaria Vivienne con cui è sposato dal 1993 ovviamente, ma anche le sue donne della sua terra natale, l'Italia, dove la coppia ha uno studio. Gonne sia per donne che per uomini, camicie sbottonate che rimandano alla sensualità mediterranea, e un invito con su scritto "Rescue 112" - un cenno al rammarico che prova per la situazione politica in Europa. 

"Mi sento europeo e adoro tutto ciò che circonda il Mediterraneo," ha affermato. "Viaggio molto e trovo sempre qualche somiglianza tra la Grecia, la Francia, la Spagna, l'Italia. Ti ritrovi difronte a questo fantastico mare blu e cambia il tuo stile di vita, il tuo modo di essere, il tuo look. Ti rilassi e lasci che il tempo scorra."  

Crediti


Foto Paolo Colaiocco

Tagged:
Backstage
PFW
andreas kronthaler per vivienne westwood