diamo uno sguardo agli scatti inediti della new york eccentrica di diane arbus

Una mostra dedicata ai primi lavori della provocatrice della street photography inaugurerà al Met Breuer quest'estate.

di i-D Staff
|
30 maggio 2016, 9:24am

met museum

Nel 1956, una 33enne Diane Arbus lasciò la fotografia pubblicitaria dopo aver scattato per 10 anni per i più importanti magazine dell'epoca, cosa che aveva iniziato ad odiare profondamente. L'outsider della fotografia iniziò a scattare come freelance, realizzando quei suoi ritratti di street photography che l'hanno resa famosa. Gli intensi scatti in bianco e nero tra le strade di New York, dalla Lower East Side fino a Coney Island, saranno in mostra quest'estate al Met Breuer. Sarà possibile ammirare più di 100 scatti di Arbus realizzati con il suo obiettivo Nikon da 35mm tra il 1956 e il 1962. La maggior parte delle foto sono totalmente inedite e sono state rilevate dal museo solo nel 2007 - un regalo delle figlie dell'artista, Doon Arbus e Amy Arbus.

I protagonisti della mostra sono tutte quelle persone da cui Arbus è stata attratta durante tutta la sua carriera, fino alla morte avvenuta nel 1971 all'età di 48 anni. Si tratta di circensi, travestiti e altri eccentrici soggetti che rispecchiano il lato più vulnerabile dell'artista, mentre donne anziane impellicciate con collane di perle al collo si contrappongono a bambini vestiti di stracci che sembrano usciti direttamente da un film horror. Il senso di angoscia che pervadeva l'artista si può percepire anche nei suoi scatti sovraesposti o fuori fuoco di questa serie di ritratti degli inizi della sua carriera.  

Female impersonator holding long gloves, Hempstead, L.I. 1959

Jack Dracula at a Bar, New London, Conn. 1961

The Backwards Man in His Hotel Room, N.Y.C. 1961

Man in hat, trunks, socks and shoes, Coney Island, N.Y. 1960

Taxicab driver at the wheel with two passengers, N.Y.C. 1956

Crediti


Testo Hannah Ongley
Immagini The Estate of Diane Arbus, LLC. All Rights Reserved

Tagged:
Cultură
Diane Arbus