Pubblicità

torna a bologna gender bender, il festival più choccante dell'anno

AKA il nostro festival queer preferito d'Italia (e non solo).

di Benedetta Pini
|
08 ottobre 2019, 5:00am

L'edizione di quest'anno si chiamerà Radical Choc, per l'appunto, ed è un sottotitolo che promette già benissimo. Sempre a Bologna, sempre in concomitanza con l'inizio della stagione dello Scorpione o, se preferite, con l'inizio del freddo vero e del desiderio di andare in letargo e mettere piede fuori casa solo per acquistare beni primari come tisane e cioccolato. Ma Gender Bender sarà proprio la vostra salvezza per interagire con gli altri esseri umani ancora per un po', e vi assicuriamo che ne varrà assolutamente la pena.

Anche perché il programma è pazzesco, pieno di appuntamenti, proiezioni, eventi, incontri, talk e dibattiti: saranno oltre 120 su 20 diverse location, muovendosi fluidamente tra le dimensioni della danza, del cinema, dei reading, dei workshop e - ultimo ma non per importanza - dei party. Rispetto all'anno scorso, Gender Bender si spinge ancora più in là, rompendo i confini del genere, dei pregiudizi, delle tradizioni culturali e delle distanze geografiche: Medio Oriente, America Latina, Africa ed Europa dialogheranno sui temi complessi del nostro presente, come i nuovi femminismi e la costruzione delle comunità al di là delle possibili conflittualità, ma anche dibattiti accesissimi come la pratica della mutilazione dei genitali femminili e l’aborto illegale nell’America di solo alcuni decenni fa - e ora di nuovo a rischio non solo lì. Gender Bender sarà il vostro spazio sicuro, il luogo in cui le voci spesso silenti delle nuove generazioni e dei corpi non conformi al concetto precostituito della "normalità" trovano finalmente ascolto.

La grande novità dell'anno è l'impegno ecologico di Gender Bender: per ogni biglietto acquistato verranno tutelati 10 metri quadri di foresta e la carta utilizzata per i programmi cartacei è certificata FSC, proveniente da foreste e filiere di approvvigionamento gestite in maniera responsabile. Come avrete intuito, il programma è davvero fittissimo, quindi iniziate a studiarvelo per arrivare preparati al 23 ottobre e godervi al massimo i 12 giorni di festival, che termineranno il 3 novembre.

Segui i-D su Instagram e Facebook

Crediti

Testo di Benedetta Pini
Immagine su gentile concessione dell'ufficio stampa Gender Bender

Tagged:
LGBT
queer
gender bender
festival in italia