i beauty look più estremi delle sfilate uomo a/w 19

Screenshot screenshot screenshot e poi copiare copiare copiare.

|
23 gennaio 2019, 2:05pm

Se fino a poco tempo fa le sfilate donna erano dimora di tutti i beauty look più estremi, le ultime stagioni hanno visto diffondersi una tendenza diversa, tutta incentrata sulla semplicità e naturalezza del trucco. Ma se sono i make-up più eccentrici a piacervi, non tutto è perduto. Basta spostare lo sguardo dalle passerelle donna a quelle uomo, perché lì designer e direttori creativi si stanno sbizzarrendo. Massimalismo, sperimentazione, effetti ottici: alle sfilate uomo autunno/inverno 19 si è visto tutto questo, e molto di più. Magari il merito va al fatto che (finalmente) stereotipi di bellezza e genere stanno crollando. O forse è successo grazie al lavoro innovativo di make-up artist come Lucy Bridge e Daniel Sallstrom. In ogni caso, noi siamo per questo cambiamento.

Tra tutti i beauty look uomo che ci hanno fatto dire WOW nelle scorse settimane, abbiamo selezionato i nostri 9 preferiti. Siete d'accordo?

Thom Browne
Da Thom Browne, la make-up artist Isamaya Ffrench si è concentrata sul trucco occhi e labbra, per poi avviluppare le facce dei modelli in maschere trasparenti che ricordavano molto la pellicola che tutti abbiamo nelle nostre credenze. Meglio dell'illuminante, forse complesso da tenere su per più di 15 minuti come trucco, ma sicuramente proveremo a replicarlo.

Versace
Perché fare un buzzcut quando puoi fare un buzzcut E renderlo un'opera d'arte? Sicuramente l'hairstylist Guido Palau si è fatto questa domanda in fase di sviluppo creativo del concept per la sfilata Versace autunno/inverno 19. Il risultato è un capolavoro leopardato che difficilmente dimenticheremo.

Art School

La didascalia che su Instagram accompagna le immagini della collezione a/w 19 di Art School, la prima sfilata non collettiva a cui il brand ha preso parte, è la seguente: "Il tempo fuori è pessimo, vento e pioggia non mollano ma ART SCHOOL non si guarda indietro. È lì. La sua comunità si evolve, e continua a esplorare i nuovi significati dell'alterità." Questo ethos ha contagiato anche le scelte beauty del brand. C'erano barbe fucsia, ombretti fluo che colavano sulle guance, capelli finto-sporchi.

Charles Jeffrey Loverboy

La make-up artist Lucy Bridge ha definito i look della sfilata di Charles Jeffrey Loverboy come "l'arte di essere carta da parati," ma basta dare un'occhiata ai volti ricoperti da centinaia di cristalli per rendersi conto dell'ironia con cui tale dichiarazione è stata rilasciata. Su altri modelli, Bridge ha aggiunto duri tratti d'eyeliner per trasformare radicalmente i loro connotati. Menzione speciale per il trucco da Signore delle Mosche, che è esattamente quello che immaginate.

Kiko Kostadinov

Perché legarsi i capelli sulla nuca quando possiamo usarli come Balaclava? Kiko Kostadinov dà il suo contributo al nuovo trend delle maschere che coprono completamente il viso, ma questa volta cambiando nettamente materiale: dalla lana ai capelli umani.

Liam Hodges

Da Liam Hodges, il messaggio era tutto negli occhi. La make-up artist Jenny Coombs ha infatti deciso di far sfilare i modelli con lenti a contatto che sfocavano il contorno delle pupille, cerchiandone gli occhi con spirali e aggiungendone due o tre paia su altri.

Chalayan

La maggior parte dei modelli di Chalayan avevano un trucco quasi invisibile, ma alcuni hanno sfoggiato rossetti fluorescenti, che richiamavano le tonalità dei capi in passerella. Una sorpresa più che positiva.

Xander Zhou

Le cose si sono fatte piuttosto assurde da Xander Zhou, dove zanne da licantropi sono apparse dalle bocche e sulle fronti dei modelli, accompagnate da stalattiti e stalagmiti surreali. Tutto frutto del make-up artist, o forse meglio dire visionario del beauty, Nami Yoshida.

Mowalola

Infine, per il debutto della geniale Mowalola, avvenuto all'interno del collettivo Fashion East, il make-up artist Daniel Sallstrom ha deciso di utilizzare colori accesi su tutto il viso. Sexy e divertente insieme, esattamente come il brand di Mowalola stessa!

Segui i-D su Instagram e Facebook.

Se sei in fissa con i beauty estremi, cosa probabile dato che sei finito qui, ti consigliamo anche di guardare il documentario su UglyWorldWide che abbiamo realizzato qualche mese fa:

Questo articolo è originariamente apparso su i-D UK.