guarda il trailer dell'horror queer di chloë sevigny e kristen stewart

La storia è quella di Lizzie Borden, che nel 1892 viene accusata di aver ucciso a colpi d'ascia padre e matrigna.

|
ago 6 2018, 9:29am

Screenshot via YouTube

Dici Chloë Sevigny e pensi all'indie, agli anni '90 e a New York. Tutto correttissimo, per carità, ma non dimentichiamoci che dall'avvento del nuovo millennio ha recitato in diversi film dell'orrore; impossibile dimenticarla in American Psycho, in cui ha dato vita alla scena-con-gelato più terrificante di sempre. E presto tornerà a terrorizzarci in Lizzie, in cui il regista Craig Macneill racconta la storia di Lizzie Borden, che nel 1892 viene accusata di aver ucciso con un'ascia padre e matrigna a Fall River, Massachusetts, e si concentra sulle motivazioni che hanno spinto la giovane a commettere questo crimine. La giovane domestica della famiglia, Bridget Sullivan, è interpretata da Kristen Stewart, presente durante l'omicidio e da sempre indicata come amante di Lizzie.

Poco conosciuta in Italia, la terrificante storia di Lizzie Borden affascina l'America intera da ben 125 anni: i fan più accaniti di questo racconto dell'orrore possono addirittura dormire nella "stanza dell'omicidio" del Lizzie Borden Bed & Breakfast. Carino, no?

La troupe di Lizzie ha però preferito di ricreare altrove tali inquietanti atmosfere, ma per rendere tutto un po' più brioso hanno deciso di farci una seduta spiritica prima di dare avvio alle riprese. "È stato terrificante," ha commentato la Sevigny. "C'era una sorta di comunicazione [con Andrew Jennings, il padre di Lizzie]. Ero lì con un mio ex fidanzato, e a un certo punto della notte mi ha svegliato dicendo di sentire una presenza."

Abbastanza terrificante? Il trailer è ancora meglio.

Segui i-D su Instagram e Facebook.

Alla ricerca di film horror per rendere la vostra estate meno noiosa? Ecco qui:

Questo articolo è originariamente apparso su i-D US.